Festeggia il primo compleanno la pugliese Radio Enjoy, una delle più giovani emittenti in FM

La maggiorparte delle emittenti che trasmette oggi in FM ha un’età che si aggira attorno ai quarant’anni di vita.

Si tratta di reti nate nell’epoca pioneristica e che hanno mantenuto la propria attività, rimanendo tuttora operative.

E’ molto più raro trovare invece realtà che in modulazione di frequenza festeggiano un anno di vita.

Una eccezione arriva da Ostuni (Br), dove ha sede Radio Enjoy, nata il 10 dicembre 2018 ereditando le frequenze di quella che fu Radio Città Bianca.

Questo il comunicato che ne celebra il primo compleanno:

Compie un anno di attività Radio Enjoy. L’emittente fondata dalla volontà del giovane editore Giuseppe Saponaro, ha spento la sua prima candelina, e di certo non sono mancate le soddisfazioni per una nuova realtà con alle spalle un’esperienza trentennale.

La radio con sede in Ostuni è nata dalle frequenze della storica Radio Città Bianca ed oggi è una radio giovane e dinamica radicata nel territorio, infatti in questi primi dodici mesi di attività la radio è stata presente come partner in diverse manifestazioni e aziende.

“Oggi la collaborazione più importate la stiamo dando al progetto Luminoso Natale Ostuni – afferma Giuseppe Saponaro – un progetto lungo nel quale abbiamo deciso di impegnarci come partner principale, trasmettendo live dai vari luoghi interessati dalla manifestazione”.

Radio Enjoy offre ai propri ascoltatori, un palinsesto variegato ed originale, ricco di proposte innovative pensate per incuriosire e deliziare i fruitori del mondo radiofonico e del web. I contenuti in costante aggiornamento sono a ormai a portata di orecchio e di mano. Oltre al mezzo radiofonico, Radio Enjoy offre al suo pubblico anche un servizio di musica in streaming consultabile in rete su radioenjoyfm.it da smartphone, tablet e PC.

La grande sfida di Radio Enjoy anche per il prossimo anno di attività è diventare sempre di più un vero punto di riferimento nel panorama pugliese per spettacoli ed eventi, con una proposta editoriale moderna che strizza l’occhio alla tradizione musicale. In questo anno Radio Enjoy si è rifatta il look, la sede di Ostuni ha subito importanti variazioni con la messa in opera di nuovi studi radiofonici dotati di ottima qualità audio. La radio oggi dispone anche di una seconda sede operativa a San Vito Dei Normanni che ospita anche studi di registrazione e produzione.

“Radio Enjoy, un grande progetto locale che mira a raggiungere un pubblico trasversale attraverso una strategia multicanale”.

* Vuoi inviare una segnalazione o un comunicato stampa a FM-world? Contattaci all’indirizzo [email protected]

RMC festeggia i trent’anni di “Monte Carlo Nights”

1989-2019, “Monte Carlo Nights” – il programma della notte di Radio Monte Carlo condotto da Nick the Nightfly e in onda tutti i giorni dalle 22.00 all’una – quest’anno festeggia il trentesimo compleanno.

Condotto dall’inconfondibile voce di Nick the Nightfly, anno dopo anno “Monte Carlo Nights” ha accompagnato e ancora oggi accompagna l’ascoltatore in appassionanti viaggi alla scoperta di inediti universi sonori, musica ricercata proveniente da tutto il mondo.

Uno spazio unico nel panorama radiofonico italiano, capace di anticipare le tendenze invece che seguirle, di lanciare nuovi talenti e di coinvolgere celebri artisti italiani e internazionali in emozionanti session e concerti dal vivo.

“I miei ricordi di questi anni a Radio Monte Carlo sono davvero tanti – afferma Nick the Nightfly – a partire dall’indimenticabile intervista con Pino Daniele insieme a Pat Metheny, alla presenza in studio di Sting, George Benson, Peter Gabriel, Annie Lennox, Amy Winehouse, George Michael, Herbie Hancock, Wayne Shorter e Dee Dee Bridgewater. Uniche le nostre live sessions nel living room della radio con Ryuichi Sakamoto, Incognito, Brian Eno, Sarah Jane Morris, Tribalistas, Tuck & Patti, Ed Sheeran, Burt Bacharach e tanti altri”.

Quest’anno Monte Carlo Nights si è arricchito di un colore ancora diverso: ogni venerdì Nick accoglie nel proprio salotto Dario Faini in arte Dardust, autore, compositore e produttore internazionale. Con lui si accende la “Dardust Night”.

Dal 29 novembre sarà disponibile sul mercato una compilation celebrativa di questi 30 anni.

Prodotta da Warner Music e realizzata in doppia versione – triplo LP vinile e box triplo CD – la selezione musicale a cura di Nick the Nightfly e Marco Fullone ha lo scopo di consegnare all’ascoltatore l’atmosfera sonora che caratterizza il programma.

(Comunicato stampa)

Trent’anni di Radio Birikina: la superstation nasceva il 10 luglio 1989

Il 10 luglio 1989 nasceva Radio Birikina.

Quella che oggi è una delle più importanti superstation del nord-Italia, prendeva vita da Castelfranco Veneto (Tv) – dove tuttora ha sede – grazie ad un’idea dell’editore (ma anche speaker) Roberto Zanella.

L’emittente è senza dubbio una delle più originali del panorama radiofonico italiano, basata prevalentemente su richieste in segreteria ed un rapporto molto stretto con gli ascoltatori, rafforzato da serate dal vivo e dall’ormai celebre tour itinerante Festivalshow.

Partita da una copertura del Veneto centrale, in un periodo in cui la radiofonia locale era già consolidata ed i network nazionali si stavano espandendo, oggi Radio Birikina raggiunge in FM il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, la Lombardia orientale e quasi tutta l’Emilia-Romagna (oltre ovviamente alle piattoforme digitali).

Il gruppo gode di altre sei emittenti radiofoniche: Radio Bellla & Monella, Radio Piterpan, Radio Sorrriso, Radio Marilù, Radio Gelosa e la recente Vibra FM.

Inoltre, oggi Radio Birikina è anche una tv, visibile in buona parte del nord-Italia sul digitale terrestre (canale principale: lcn 253).

Trent’anni importanti, dunque, per un’emittente che vuole continuare a crescere. E allora, tanti auguri Radio Birikina!

Il compleanno di “Caterpillar”: lo storico programma di Radio2 festeggia 22 anni

Compie 22 anni “Caterpillar”.

Lo storico programma di Radio2 nasceva il 13 gennaio 1997 ed a ricordarlo è il conduttore Massimo Cirri, attraverso il proprio profilo social.

Questo il contenuto del post:

E’ il compleanno di Caterpillar!
Auguri

Il 13 gennaio 1997 cadeva di lunedì è alle 18.00 cominciò Caterpillar. Eravamo un po’ emozionati. Venivamo da una radio comunitaria e Radio 2, la Rai, era davvero un’altra cosa. Diversi gli studi, differenti le modalità produttive, altra l’organizzazione. Diversi i corridoi: quelli di Corso Sempione 27 a Milano sono lunghi, luminosi il giusto e un po’ ospedalieri. O forse li vedevo io così perché venivo anche dal Servizio Sanitario Nazionale. Tutte le mattine alle 11 nel corridoio davanti alla stanza che ci era stata assegnata come redazione passava Enzo Biagi con un gruppo di persone dietro. Pareva il primario.

Prima del 13 gennaio c’erano stati un paio di mesi di preparazione: progetti, discussioni, limature, prove, cose da cambiare dopo averle già cambiate. Altre discussioni. Ma poi alla fine tocca andare in onda e si va in onda.

La radio questo è: ti inventi, immagini, metti in fila, prepari, organizzi – si, certo, ci mancherebbe – ma poi in onda, in diretta, succede sempre anche qualcos’altro. E’ il suo bello: velocità, artigianato, pensare e fare. Farlo subito, quando tutto è ancora fresco. Pensare facendo, cotto e mangiato. O sushi: senza neanche cuocere. Radio Sushi: molto buono.

Ventidue anni dopo – un tempo lunghissimo, impensabile allora – continuiamo ogni sera, da lunedì a venerdì, da settembre a luglio, a mettere in tavola qualcosa. E’ una tavolata comunitaria: gli ascoltatori portano sempre qualcosa di molto buono, appena sfornato, fresco, inaspettato. Grazie a loro. Grazie moltissimo, sempre.

Radiofreccia compie due anni e porta a Dublino i propri ascoltatori

Due anni di Radiofreccia.

L’emittente rock del gruppo RTL 102.5 festeggia con un weekend a Dublino, assieme agli ascoltatori.

Questo il comunicato del “Radiofreccia Rock Birthday”:

Venerdì 26 ottobre, Radiofreccia compie due anni.

Due anni in cui si è affermata come un progetto unico nel panorama dei network italiani, un laboratorio in cui ogni giorno – al ritmo del rock e delle sue tante anime – giovani talenti e speaker di esperienza ricreano nel 2018 l’atmosfera delle radio libere di un tempo.

Un percorso in continua crescita con già un milione di ascoltatori fatto di condivisione della cultura rock in un modo nuovo e moderno: dagli approfondimenti sulla musica, con appuntamenti eccezionalmente suonati dal vivo in vinile e ospiti live, a quelli su birre e viaggi ma anche videogiochi, libri e tecnologia.

“Siamo contenti di poter festeggiare questi due anni con una squadra sempre più affiatata e libera di esprimersi senza alcuna censura su qualsiasi argomento, in un dialogo costante che ci permette di creare un legame sempre più stretto con gli ascoltatori – dichiara il Responsabile Editoriale di Radiofreccia Daniele Suraci – La recente inaugurazione del nuovo studio della radiovisione, inoltre, ci apre una serie di nuove possibilità che non vediamo l’ora di sperimentare con la passione che ci spinge ogni giorno”.

Per l’occasione Radiofreccia ha deciso di fare un regalo speciale ai propri ascoltatori con l’iniziativa “Radiofreccia Rock Birthday” che permetterà, giocando su www.radiofreccia.it, di vincere un fantastico weekend a Dublino all’insegna del rock. Accompagnati da La Fra, disc jockey dell’emittente in onda in “Rock Morning”, i vincitori potranno ripercorrere i passi di band come U2 e Thin Lizzy e aggirarsi tra locali, pub, musei e negozi di dischi.

Radiofreccia si ascolta in FM, in DAB ed è in radiovisione sul 258 del DTT e al 758 di Sky HD.

m2o e Avis: un compleanno all’insegna della donazione del sangue

“Dona il sangue, salva una vita”: è questo il “claim” che unisce Avis ad m2o.

Il network del gruppo GEDI compie sedici anni e in occasione della festa di compleanno, che si terrà venerdì 26 ottobre, la radio ha deciso di celebrare l’evento in maniera nobile.

Non solo una lunga diretta radio, tv e social dalle 9.00 alle 21.00, ma anche una raccolta sangue che può coinvolgere tutti gli ascoltatori, per invitarli alla cultura del dono.

“m2o radio compie sedici anni” – si legge in una locandina – “e vogliano festeggiare facendo qualcosa di importante: se volete partecipare e donare con noi troverete l’autoemoteca dell’Avis all’ingresso della sede. Sarà lì tutta la mattina… con le meredine”.

Gli studi di m2o si trovano presso la Circonvallazione Ostiense di Roma e a tutti i donatori, oltre a colazione e gadget, sarà offerta la possibilità di assistere alla diretta all’interno degli studi della radio.

I 16 anni di radio allo stato puro avranno un hashtag per la speciale giornata: #m2oBday