70-80.it in FM in Liguria

Prosegue l’espansione di 70-80.it, il progetto multimediale lombardo diretto dalla station manager Patrizia Cavallin.

L’emittente è stata collegata in FM in Liguria sui 93.9 da Monte Faudo per la provincia di Imperia, a cui seguiranno a breve i 106.0 di Bordighera, facenti servizio anche su parte della Costa Azzurra.

Intanto, in versione ‘visual’ è ora presente anche nelle province di Parma e Reggio Emilia su LCN 351 dal mux locale diffuso sul ch39.

Il sito dell’intero progetto (che include anche notizie e curiosità relative ai due decenni) è 70-80.it.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Radio Millennium collega la Liguria in DAB+

Novità per quanto riguarda la diffusione di Radio Millennium.

L’emittente milanese ha collegato in DAB+ la Liguria.

Lo rende noto l’editore Andrea Ronchi che sui social scrive: “Per tutta l’estate 2023, Radio Millennium sarà ascoltabile in DAB+ anche in tutta la Liguria, per accompagnare i milanesi (e non solo) nei loro weekend e vacanze al mare. Da Portofino a Monte Carlo, la nostra musica in DAB+”.

Un nuovo importante tassello, dunque, per la radio che “resta in testa”.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

70-80.it collega in DAB+ la Liguria

Prosegue l’espansione di 70-80.it, l’emittente multipiattaforma digitale incentrata per musica e contenuti sui due decenni di riferimento.

Dopo Lombardia, Piemonte e Lazio, ora è stata collegata in DAB+ anche la Liguria.

La diffusione avviene sul canale 10B di MediaDab.

70-80.it dispone anche di versione ‘visual’.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Tv locali: il 19 in Liguria va a Telecupole, Telemantova anche sul 277 dal Penice

Torniamo a parlare di Tv locali dopo la lunghissima serie di articoli che FM-world nei mesi scorsi ha dedicato alle graduatorie delle singole regioni legate allo switch-off e alla nuova situazione che si è determinata in ciascun territorio.

Questa volta per prima cosa parliamo della Liguria, perché ci sono alcune novità di non poco conto da segnalare. La più importante è l’assegnazione della importante numerazione Lcn 19 in regione alla piemontese Telecupole, che in effetti vanta una presenza storica in Liguria, anche se non su tutto il territorio regionale.

In precedenza la numerazione 19 era stata assegnata (non senza un po’ di sorpresa, come avevamo scritto a suo tempo) alla Tv di Rapallo STV, le cui dimensioni però erano storicamente abbastanza limitate, per diffusione sul territorio e importanza dal punto di vista societario e economico.

Cosa sia successo non è al momento ben chiaro ma da circa un mese il 19 è appunto finito a Telecupole, che prima aveva ottenuto il 78 e fa così un passo avanti in Liguria decisamente importante, anche se la diffusione effettiva in regione sembra essere ancora in fase di ‘perfezionamento’. Nella graduatoria complessiva delle Tv locali in Liguria Telecupole aveva tuttavia ottenuto solo la diciassettesima posizione, in rapporto alle 27 emittenti presenti in questa specifica ‘classifica’.

Quanto a STV, la sua programmazione, stando alle notizie che ci arrivano dalla Liguria, è stata dirottata sul 99 Lcn del canale Ama Liguria.

Un’altra novità di rilievo riguarda, invece, l’arrivo effettivo sulla Lcn 86 di Italia 7 Liguria, sulla rete di 1° livello regionale sul canale 27 UHF. L’emittente appartiene al gruppo Sciscione e la programmazione (magari in attesa di sviluppi ulteriori) è quella di Italia 7 della Toscana; quest’ultima stazione, in effetti, aveva già ottenuto la numerazione 86 nei mesi scorsi, anche perché era stata presente in Liguria anche in passato, sia pure essenzialmente sulla zona di La Spezia, quando peraltro era gestita da un altro importante gruppo (prima dell’inatteso fallimento e del passaggio agli Sciscione).

Cambiamo ora zona e parliamo di Telemantova, unica Tv della città lombarda, che però appartiene al gruppo veronese Athesis e che per questa sua posizione a cavallo di due regioni aveva finora avuto qualche problema di diffusione e di sintonizzazione.

Ma c’è una novità recentissima, anche qui. Telemantova, infatti, raddoppia il suo segnale sul digitale terrestre e aggiunge alla sua numerazione 77 Lcn la nuova 277, su un diverso bouquet. Lo spiega la stessa Athesis in un suo comunicato:

“Da oggi, a fianco del canale 77 che trasmette da Velo Veronese, è accesa la nuova frequenza che arriva dal Monte Penice. Oltre che sul 77, Telemantova sarà così visibile anche sul canale 277. Grazie alla nuova frequenza (canale 31 UHF), Telemantova ritorna ad essere visibile in buona parte della Lombardia, nel Veneto e in parte anche in Emilia-Romagna”.

In sostanza, sul 77 Telemantova, presente sul mux regionale veneto gestito da Raiway, copre buona parte del territorio mantovano, mentre sul 277 (presente su un mux lombardo; la numerazione è stata invece ottenuta di recente in sede ministeriale) sarà visibile nell’Alto Mantovano, nei comuni virgiliani tra Viadanese e Oglio Po, in provincia di Cremona e Piacenza, in buona parte della provincia di Brescia, sulla sponda veronese del lago di Garda.

Infatti, come ha spiegato Andrea Pietro Faltracco, CFO del Gruppo Editoriale Athesis, “il Gruppo Athesis, editore di Telemantova, ha sottoscritto un accordo di veicolazione del segnale di Telemantova sul nord-ovest della provincia di Mantova, territorio non servito da Raiway in quanto le antenne delle utenze domestiche sono rivolte storicamente verso siti trasmissivi lombardi e non veneti. Ricordiamo infatti che le difficoltà di ricezione dei segnali delle Tv locali che hanno interessato il nord-ovest mantovano in questi mesi, dopo lo switch-off di marzo 2022 ed il passaggio alla gestione della trasmissione dei segnali televisivi a Raiway, sono dovute principalmente all’accorpamento della provincia di Mantova all’area tecnica del Veneto, impedendo così di servire Mantova da impianti siti in Lombardia”.

E Athesis aveva già ottenuto in precedenza “l’attivazione dell’importantissimo impianto di trasmissione di Velo Veronese (Vr), non inserito nella iniziale programmazione dei siti da parte di Raiway, per garantire la copertura di gran parte della provincia mantovana (nord/est, centro e sud)”.

Resta da precisare che il segnale dal Penice è quello dell’ormai lanciatissimo mux locale 4 della Lombardia, di recente attivazione da parte del gruppo cremonese Studio Tv Uno, di cui abbiano già parlato nei giorni scorsi in occasione della ricomparsa sulla sua frequenza di Babayaga Tv.

(A cura di Mauro Roffi, hanno collaborato Vito Scelsi e Riccardo Gaffoglio)

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: [email protected]

Liguria: graduatoria Lcn definitiva

Fra pochi giorni inizieranno in Liguria le operazioni inerenti lo switch-off delle Tv locali. Mancava un’ultima operazione per procedere, l’assegnazione definitiva delle numerazioni Lcn. La relativa graduatoria è così appena stata emanata.

Non ripercorrerò le numerazioni 10-19, già illustrate in un precedente articolo, se non per ricordare che la sorpresa è stata l’assegnazione del 19 a STV, che ha prevalso (di poco) nei punteggi della graduatoria su Telegenova.

Le numerazioni Lcn dopo l’arco ‘privilegiato’ 10-19 sono comunque quasi tutte cambiate in questa graduatoria definitiva, in seguito a scelte delle singole Tv, scambi e sorteggi, non invece a variazioni nei punteggi.

La prima Tv locale dopo il primo arco sarà così Entella Tv, cui andrà il 75 (aveva il 76), mentre proprio il 76 è stato assegnato a Telestar 1 al posto del 77. E proprio il 77 (forse per la doppia cifra) sembra essere stata la scelta finale di Telegenova (che aveva il 75).

Al 78 ci sarà Telecupole, al 79 Primantenna, all’80 Salute e Natura. Ci sono poi LTV all’81 (in seguito agli altri sorteggi), Telecampione all’82, la piemontese Rete 7 all’83. Incredibile ma vero, Teleradiopace 3 resta all’85, mentre Italia 7 sarà sull’86 (aveva il 78). I sorteggi hanno altresì assegnato l’88 a Italia 8 Prestige, il 90 a Trs 2, il 91 a Svi 74.

La nota curiosa finale è quella di 111 Tv, che, fedele a se stessa, ha scelto di collocarsi proprio alla numerazione 111, mentre prima le era stato attribuito l’86.

Mauro Roffi
[email protected]

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: [email protected]

Due nuove graduatorie Tv per la Liguria

Sono uscite contemporaneamente, a proposito di ‘nuova Tv digitale’ (siamo ormai vicini alla conclusione delle operazioni nelle ultime regioni), due graduatorie inerenti la Liguria: la prima è quella definitiva delle emittenti, la seconda quella (provvisoria) delle numerazioni Lcn.

La graduatoria definitiva conferma purtroppo quanto dicevo nell’articolo su TeleMasone: è difficilissimo trovare spazio dopo lo switch-off per le Tv più piccole, che finora hanno operato su singole specifiche zone della regione, a causa della necessità di ampliare forzatamente l’area di diffusione, con relativi forti costi da sostenere. Infatti TeleMasone in questa graduatoria definitiva non compare più ma non è la sola: le emittenti che ‘passano il turno’ (quello più importante, stavolta) sono solo 27 rispetto alle 40, più due ‘rinunciatarie’, della graduatoria precedente.

Oltre a TeleMasone manca anche TeleVarazze (nelle sue due ‘versioni’), per capirci, e, fra le altre, non è più inserita neppure Primanews Liguria, in precedenza al quarto posto, situazione che mantiene il piccolo mistero sulle intenzioni di questo gruppo editoriale, che finora non ha operato in Dtt ma ha ottenuto ugualmente buoni punteggi in queste graduatorie.

Le altre emittenti mancanti sono Tele Radio Pace 2, Canale Italia 84 Extra, più Serenissima Extra, la lombarda Super Tv, SaluteSanità del gruppo Telenord, la toscana Teleriviera, Motori Tv, Ama Tv del ‘gruppo Ama Liguria’ e Regione Tv del gruppo Sciscione. Fra l’altro diverse di queste emittenti ‘rinunciatarie’ avevano ‘prenotato’ la rete di 1° livello. Rientra invece in scena Luna Tv del gruppo Tele Liguria Sud, che pure dovrebbe ottenere la rete di 1° livello.

Il condizionale deriva dal fatto che poi Luna Tv, almeno per ora, non compare nella prima graduatoria Lcn della Liguria, che comprende a sua volta 26 emittenti. Nell’ordine, il 10 andrà naturalmente a Primocanale, l’11 a Telenord e il 12 a Tele Radio Pace 1, seguita da Telecity 7 Gold al 13. Canale 16 avrà il 14 e Tele Liguria Sud il 15. Il 16 di nuovo al gruppo di Primocanale con Telecittà e il 17 a È Tv Liguria, mentre Canale Italia Extra si aggiudica il 18.

La sorpresa (di rilievo) è al 19, assegnato a STV di Rapallo, che fa così un effettivo ‘salto di qualità’, almeno potenzialmente (anche se ha solo la rete di 2° livello, peraltro con buona copertura). Ne fa le spese Telegenova, che nella graduatoria delle emittenti precedeva STV ma quanto a numerazione Lcn ottiene solo il 75. Il 76 va invece a Entella Tv, il 77 a Telestar 1 e il 78 alla toscana Italia 7 del gruppo Sciscione. Alla comunitaria Ama Liguria viene aggiudicato il 79.

Si prosegue con Telecupole all’80, Salute e Natura del gruppo lombardo Telecolor all’81, Primantenna all’82, Telecampione all’83, l’altra piemontese Rete 7 all’84 e Tele Radio Pace 3 all’85. Riesce a ottenere l’86 111 Tv, trattata con un po’ meno riguardi nella graduatoria delle emittenti.

Sorteggio o numerazione assegnabile dopo sorteggio, infine, per SVI 74, Italia 8 Prestige, Trs 2 e per LTV del gruppo Telenord.

Mauro Roffi
[email protected]

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: [email protected]