Il “10 Years Challenge” della radio: dieci anni fa c’erano 4 milioni di ascoltatori in più

19 Gennaio 2019
2255 Visualizzazioni

Mancano una decina di giorni al “verdetto” degli ascolti annuali e del secondo semestre 2018.

In attesa della pubblicazione delle anticipazioni dell’indagine RadioTER (la cui data ufficiale è quella del 29 gennaio), siamo andati a rivedere quanto succedeva esattamente dieci anni fa, nel mese di gennaio 2009, quando arrivavano alle emittenti (ed alla stampa) i risultati relativi all’anno 2008.

L’indagine era ancora a cura di Audiradio e, consultando il giorno medio ieri, l’emittente più ascoltata d’Italia dell’anno 2008 era stata Radio1 Rai con 6.876.000 contatti.

A seguire, tre network a breve distanza tra di loro: RTL 102.5 (seconda con 5.399.000), RDS (terza con 5.263.000), Radio Deejay (quarta a quota 5.249.000).

Radio2 Rai si collocava quinta, ma anch’essa piuttosto vicina, grazie a 4.918.000 contatti quotidiani.

Decisamente più basso, invece, il seguito di Radio 105 e di Radio Italia Solo Musica Italiana che nell’ultimo decennio hanno guadaganato consensi.

Il network oggi Mediaset (all’epoca Finelco) si posizionava sesto con 3.975.000, mentre l’emittente di musica italiana otteneva 3.799.000 contatti chiudendo l’anno al settimo posto.

Ottava era Radio Kiss Kiss con 2.242.000, mentre concludevano la “top ten” Radio 24 con 2.113.000 ed R101 a 2.080.000.

Undicesimo posto per Radio3 Rai (1.993.000), mentre il primo network sotto la soglia dei due milioni era Radio Monte Carlo (1.818.000).

Tredicesima trovavamo Radio Maria (1.715.000, oggi non più iscritta), seguita a brevissima distanza da Virgin Radio (1.707.000), altra realtà decisamente cresciuta negli anni a seguire.

Al quindicesimo posto ecco Radio Capital (1.623.000), già avvicinata dalla “sorellina” m2o (1.469.000).

Isoradio Rai si collocava al diciasettesimo posto con 1.181.000, mentre chiudevano la classifica nazionale Radio Radicale (515.000) ed il Notturno Italiano (118.000).

Tra le superstation, Radio Subasio godeva già di un enorme seguito (1.834.000), mentre Radio Margherita era a quota 757.000 e Radio Zeta totalizzava 670.000.

Da evidenziare, tuttavia, che circuiti quali Lattemiele e Radio Cuore erano iscritti su più regioni, per cui non è disponibile un dato nazionale.

Infine, un elemento che fa riflettere: nel 2008, gli ascoltatori del mezzo secondo Audiradio erano 38.381.000 su una popolazione di 53.061.000, nel primo semestre 2018, dall’indagine RadioTER sono risultati essere 34.535.000 su un totale di poco inferiore: 52.974.000.

Potrebbero interessarti

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona
Primo piano
7 visualizzazioni
Primo piano
7 visualizzazioni

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona

Redazione - 29 Novembre 2020

La stagione calcistica 1989/1990 vedeva per la seconda volta il trionfo del Napoli. Soltanto tre anni prima, la squadra partenopea…

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca
Primo piano
60 visualizzazioni
Primo piano
60 visualizzazioni

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca

Redazione - 29 Novembre 2020

Domenica 7 novembre 1993 si svolgeva al City Square di Milano, la premiazione della prima edizione del 'Gran Premio della…

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa
Primo piano
13 visualizzazioni
Primo piano
13 visualizzazioni

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa

Redazione - 29 Novembre 2020

"Secondo voi, il mestiere dello speaker radiofonico è rappresentato più da chi trasmette in un network che copre la nazione…