ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

Il ruolo della radio ai tempi dell’alluvione di Firenze: speciale su Rai Techetè

3 novembre 2017
546 Visualizzazioni

La radio rappresenta da sempre un mezzo di comunicazione fondamentale in caso di emergenze. Lo è ancora oggi, lo era – a maggior ragione – quando cellulari e internet non esistevano.

Quale fu il ruolo della radio ai tempi dell’alluvione di Firenze? Che cosa venne comunicato ai fiorentini e all’Italia intera, nei momenti più drammatici in cui si consumava l’esondazione dell’Arno?

Rai Radio Techetè, emittente che fa parte dell’offerta web, DAB+ e digitale terrestre della radio di Stato, lo proporrà questo fine settimana, facendo rivivere a distanza i momenti che sono rimasti nella storia.

Il canale specializzato di Radio Rai legato al mondo della radio del passato, dedicherà l’intera programmazione delle giornate di sabato 4 e domenica 5 novembre alla trasmissione dei programmi e dei servizi giornalistici che hanno raccontato l’alluvione di Firenze del 1966.

La voce principale di questo racconto è quella di Marcello Giannini, storico giornalista della Rai di Firenze che durante una diretta con il Giornale Radio, smise di parlare, aprì la finestra e mise il microfono vicino all’acqua con un gesto che è entrato nella storia. Era il 4 novembre 1966, l’Arno scorreva impetuoso sotto le finestre del centro di Firenze: Giannini diventò la ‘voce’ dell’alluvione.

Su Rai Radio Techetè si potranno riascoltare tutti i servizi trasmessi da Firenze e da Gianni in quei tragici giorni. Inoltre, la ricostruzione, realizzata dopo un anno, di come il Giornale Radio era riuscito a documentare la tragedia, ma anche l’arrivo degli “angeli del fango”.

Rai Radio Techetè si basa principalmente sulla radio parlata, e si rivolge ad un pubblico di appassionati ma anche di curiosi di ogni età, grazie soprattutto all’interazione con i social media. I principali temi sono il varietà, lo sport, le fiction, le storie della musica. E ancora le voci e i personaggi che hanno fatto grande la radio, Via Asiago 10, con speciali, il teatro alla radio, i grandi personaggi.

Per ascoltarla via internet: www.radiotechete.rai.it

Potrebbero interessarti

Confindustria Radio TV chiede più tutela dei diritti in rete
News
279 visualizzazioni
News
279 visualizzazioni

Confindustria Radio TV chiede più tutela dei diritti in rete

Nicola Franceschini - 19 ottobre 2018

Confindustria Radio Televisioni interviene sulla tutela dei diritti in rete. Oggi, il presidente Franco Siddi ha partecipato al Convegno "Uso…

DAB+: insufficenti le frequenze per le radio locali, secondo Aeranti-Corallo
News
1091 visualizzazioni
News
1091 visualizzazioni

DAB+: insufficenti le frequenze per le radio locali, secondo Aeranti-Corallo

Nicola Franceschini - 18 ottobre 2018

Aeranti-Corallo, l'associazione di categoria che rappresenta la maggiorparte delle radio e tv locali, interviene sull'assegnazione delle frequenze per il DAB+.…

64 anni fa, la radio diventava mobile con i primi ricevitori a transistor
News
1411 visualizzazioni
News
1411 visualizzazioni

64 anni fa, la radio diventava mobile con i primi ricevitori a transistor

Nicola Franceschini - 18 ottobre 2018

Fa quasi "tenerezza" pensare a quanto accadeva oggi, 64 anni fa. Era il 18 ottobre 1954, quando la Texas Intruments…