Tv del Lazio: Radio Roma alle numerazioni 14 e 15

A cura di Mauro Roffi

Nel Lazio si sono appena concluse (almeno sulla carta, questioni da definire e lamentele, specie nei confronti di Raiway, che gestisce un importante mux di 2° livello, non mancano di sicuro) le operazioni di switch-off delle Tv locali.

Diverse emittenti anche qui hanno cambiato nome o iniziato una nuova fase della loro attività, come vedremo. Ma la grande sorpresa è stata la presenza a due numerazioni-chiave come la 14 e la 15 di Radio Roma in versione televisiva. La sorpresa deriva dal fatto che Radio Roma Television aveva sì ottenuto una numerazione, dopo aver superato tutte le varie ‘selezioni’, ma era la 333. E non era prevista sulla carta una ‘doppia numerazione’ così prestigiosa.

Naturalmente, approfondendo un po’, la cosa si spiega: Radio Roma e Radio Roma Tv sono le emittenti di punta del ‘gruppo Amici Network’ che aveva ottenuto le numerazioni 14 e 15 con Supernova e Europa Tv, emittenti che possono evidentemente lasciare spazio a qualcosa di più ‘attraente’, come appunto Radio Roma, marchio di lunghissima tradizione rilanciato con cura in tempi recenti, anche se l’ampliamento anche su Milano non ha avuto molta fortuna.

Vediamo cosa spiega il sito di Radio Roma su questa nuova situazione:

Radio Roma si può ascoltare in Fm/Dab e vedere anche in contemporanea televisiva sul digitale terrestre (Dtt): Radio Roma Television al canale 14 nella regione Lazio (è questa la vera e propria Radio Roma Television; N.d.R.), dove oltre alla musica e ai programmi giornalieri è possibile seguire i talk show televisivi dedicati all’informazione quotidiana su tutta l’area metropolitana di Roma e notizie dalla Regione Lazio, dall’Italia e dal mondo su politica, economia, cronaca, sport, attualità, cultura e spettacoli, salute, viaggi, cucina, moda, gossip, scienza e tecnologia. Particolare attenzione poi ai quartieri, all’area dei Castelli Romani, dell’Agro Romano, dell’Agro Pontino tra cui i comuni di Pomezia, Ardea, Anzio, Nettuno, Civitavecchia, Cerveteri, Ladispoli, Fiumicino, Guidonia Montecelio, Tivoli, Monterotondo, Frascati, Marino, Ciampino, Albano Laziale, Ariccia, Genzano di Roma, Velletri, Aprilia, Cisterna di Latina, Sabaudia, Terracina e Latina. (Agli) amanti della musica e dell’intrattenimento abbiamo dedicato sia il canale 15 nella Regione Lazio, che la Lcn nazionale 224 del digitale terrestre, cosi da godere al pieno di tutti i grandi successi del momento e del passato. Un ritmo musicale ricercato accompagnato dagli interventi dei nostri speaker e dalle interviste ai personaggi del mondo dello spettacolo più amati dal grande pubblico come cantanti, artisti, attori e deejay. Inoltre è possibile seguire la diretta radiofonica e televisiva in web streaming, e leggere le notizie aggiornate tutti i giorni 24 ore su 24, sia sul sito radioroma.it che sull’app di Radio Roma”.

Anche la Lnc nazionale 224 (sul mux Retecapri) è una novità recente (anche se la numerazione era sempre del gruppo Amici), ma va detto che anche Telefoggia (con Azzurra Tv) sembra ‘rivendicare’ questa numerazione. Infine, va anche detto che lo stesso gruppo Amici (con Telepontina) ha ottenuto anche la gestione di ben quattro mux di secondo livello nel Lazio (il primo, quello regionale, è appannaggio di Ei Towers, il secondo, come detto, di Raiway).

Tornando ad alcune delle altre novità del Lazio, ecco che, come informa il collegato sito ilclandestino.it, “Youngtv cambia volto, nome e passa alle due cifre. La Tv locale di Anzio e Nettuno diventa Canale 81 Lazio e, per vedere in tempo reale tutte le notizie locali e regionali è necessario risintonizzare il televisore. Un balzo in avanti per la nostra emittente del digitale terrestre… con dati di ascolto in continua crescita e servizi di informazione continuamente aggiornati. La Dcomunication continua a crescere e, a breve avvieremo anche Radio Amica sui nuovissimi canali Dab. La nostra redazione il nostro editore sempre in prima linea per fare informazione, approfondimento e per raccontare ogni giorno il nostro territorio”.

Detto che, secondo le rilevazioni degli amici di litaliaindigitale.it, al momento non sembra ancora collegata sul 19 Telepace, che nelle graduatorie del Lazio era infatti stata aggiunta in ‘zona Cesarini’, ecco che c’è chi in questa nuova fase delle Tv digitale spera molto. Per esempio, a Trc di Civitavecchia sembrano entusiasti, anche se, anche in questo caso forse c’è qualche ritardo sulla ‘tabella di marcia’ prevista:

“Da un bacino di utenza sotto i centomila abitanti ad un’area che raccoglie oltre tre milioni di residenti e di potenziali telespettatori. Dopo 43 anni nei quali il segnale di Trc Telecivitavecchia è rimasto circoscritto in un ristrettissimo ambito territoriale, il digitale terrestre di nuova generazione consentirà all’emittente di poter essere vista in gran parte del Lazio e soprattutto in tutta Roma. La capitale, con i suoi 2 milioni e 900 abitanti, rappresenta un vero e proprio punto di riferimento, sia dal punto di vista strettamente politico che da quello commerciale. Il fatto che, ad oggi, sia scomparsa una discreta parte delle emittenti storiche del Lazio, pone quindi Trc Telecivitavecchia nel novero degli organi di informazione di punta a livello regionale”.

Trc trasmetterà sul canale 99 (prima aveva il 111) nel mux di Raiway.

Ma sul Lazio bisognerà tornare, data anche la presenza di diverse altre ‘Radio-Tv’ a buone numerazioni Lcn. Intanto in Campania, dove è in corso l’ultimo switch-off, sembra scongiurata la scomparsa dal digitale terrestre dell’importante Telecolore, che non figurava in alcuna graduatoria ministeriale, a quanto pare per un errore formale nella domanda. L’emittente informa infatti i telespettatori che potranno sintonizzarsi nei prossimi giorni sul nuovo canale 89, almeno in provincia di Salerno.

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it