ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

RDS, 100% nuove frequenze (anche a nord-est?)

9 novembre 2017
2936 Visualizzazioni 1 Commenti

Sono diverse le notizie ed i rumors girati nelle ultime settimane attorno a RDS. Il gruppo romano, che fa capo all’editore Eduardo Montefusco e che ha recentemente acquisito il 10% di Radio Italia Solo Musica Italiana, continua ad investire in frequenze FM per potenziare non solo il network, ma anche le seconde reti.

Emittenti locali che, lo ricordiamo, sono concentrate in buona parte a Roma (Dimensione Suono Roma, Dimensione Suono Due, RAM Power), ma che hanno in Milano la superstation dai maggiori ascolti (Discoradio).

Proprio verso quest’ultima c’è stato un forte investimento in impianti negli ultimi tempi: oggi Discoradio copre in modo piuttosto capillare non solo la Lombardia, ma anche il vicino Piemonte, con qualche marginale area ligure ed emiliana.

È circoscritta in prevalenza su Lazio e regioni confinanti invece la copertura di Dimensione Suono Roma, mentre Dimensione Suono Due, che aveva goduto in passato di un’area più concentrata attorno alla Capitale, da qualche tempo è arrivata in zone scollegate quali località della Sardegna e della Sicilia, ultimi tra i quali, alcuni canali ereditati della storica Radio Emmaus Cianciana di Agrigento, che chiude i battenti dopo 37 anni di attività.

Sembra invece stabile sui propri 102.7 l’altrettanto storica RAM Power nella Capitale, dopo una breve parentesi di qualche anno fa (era il 2009) in cui l’emittente modulò anche in alcune zone della Toscana.

Proprio negli ultimi tempi, intanto, mentre a Milano si ascolta da qualche giorno una nuova frequenza cittadina di Discoradio sui 96.2, rilevata da RMC2, le attenzioni sembrerebbero essere orientate verso nord-est. Il gruppo RDS, secondo voci insistenti, avrebbe rilevato un pacchetto di frequenze da un’emittente veneta. Poiché il network gode già di una copertura alquanto capillare in regione, la destinazione degli impianti è la prima domanda che ci si sta ponendo.

Potrebbe arrivare una delle seconde reti del gruppo? O sarebbe semplicemente RDS a potenziare in maniera ancor più netta la propria copertura?

La certezza della risposte arriverà soltanto nei prossimi giorni.

Potrebbero interessarti

Confindustria Radio TV chiede più tutela dei diritti in rete
News
277 visualizzazioni
News
277 visualizzazioni

Confindustria Radio TV chiede più tutela dei diritti in rete

Nicola Franceschini - 19 ottobre 2018

Confindustria Radio Televisioni interviene sulla tutela dei diritti in rete. Oggi, il presidente Franco Siddi ha partecipato al Convegno "Uso…

DAB+: insufficenti le frequenze per le radio locali, secondo Aeranti-Corallo
News
1090 visualizzazioni
News
1090 visualizzazioni

DAB+: insufficenti le frequenze per le radio locali, secondo Aeranti-Corallo

Nicola Franceschini - 18 ottobre 2018

Aeranti-Corallo, l'associazione di categoria che rappresenta la maggiorparte delle radio e tv locali, interviene sull'assegnazione delle frequenze per il DAB+.…

64 anni fa, la radio diventava mobile con i primi ricevitori a transistor
News
1411 visualizzazioni
News
1411 visualizzazioni

64 anni fa, la radio diventava mobile con i primi ricevitori a transistor

Nicola Franceschini - 18 ottobre 2018

Fa quasi "tenerezza" pensare a quanto accadeva oggi, 64 anni fa. Era il 18 ottobre 1954, quando la Texas Intruments…

Un commento

  1. Pingback: FM News - Novembre 2017