ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP
ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

Radio RCB salvata dai conduttori

14 Giugno 2011
684 Visualizzazioni

Chi l’ha detto che le radio locali sono destinate ad essere cedute a network o gruppi editoriali più grandi? Nel ravennate, forse per la prima volta, in questi giorni si è consumata una vicenda che potrebbe fare da apripista per altri casi analoghi.

La storica RCB Radio Castel Bolognese, in seguito a problemi di bilancio, era destinata alla vendita. O per lo meno, queste erano le intenzioni della maggioranza dei soci e del consiglio d’amministrazione della cooperativa proprietaria.

Dopo un braccio di ferro durato mesi, ad avere la meglio è stato il responsabile dei programmi Gabriele Rambelli. Assieme al supporto di altri soci, è riuscito a rilevare l’emittente ad un prezzo tuttavia “modesto” rispetto ai costi attuali di emittenti e frequenze.

Secondo quanto riportato dal sito RomagnaNOI, alla coop andranno 370.000 euro dilazionati in tre anni, somma che permetterà di accontentare tutti i soci.

Altre emittenti in crisi seguiranno l’esempio che arriva dalla Romagna?

Intanto, lunga vita a Radio RCB!

Potrebbero interessarti

Radio Flash è la prima emittente locale italiana in DAB+ a Malta
News
94 visualizzazioni
News
94 visualizzazioni

Radio Flash è la prima emittente locale italiana in DAB+ a Malta

Nicola Franceschini - 22 Settembre 2019

Radio Flash è la prima emittente locale italiana a trasmettere in DAB+ a Malta. La rete con sede ad Adrano…

Giovanni Minoli a Radio1: “La radio è più sexy della tv”
News
174 visualizzazioni
News
174 visualizzazioni

Giovanni Minoli a Radio1: “La radio è più sexy della tv”

Nicola Franceschini - 22 Settembre 2019

"Ho realizzato che la radio è più sexy della tv, perché la parola si apre a una fantasia che l'immagine,…

FM-world sempre più “World”
News
422 visualizzazioni
News
422 visualizzazioni

FM-world sempre più “World”

Nicola Franceschini - 21 Settembre 2019

Continua a crescere l'app di FM-world. L'aggregatore di streaming audio delle principali radio italiane, già da alcune settimane dispone dell'opzione…

Lascia un commento