Indagine GFK Italia: quasi 4 milioni dispongono di un ricevitore DAB+

19 Luglio 2018
3010 Visualizzazioni

Sono circa 10 milioni gli italiani che dichiarano di conoscere la radio DAB+ e 3,7 milioni coloro che possiedono almeno un ricevitore per poterla ascoltare.

Il dato emerge da una ricerca commissionata a GFK Italia da parte di DAB Italia per capire come procede lo sviluppo della Digital Radio nel nostro Paese.

Uno sviluppo che nel mese di agosto sarà nuovamente promosso da una nuova campagna pubblicitaria su diverse emittenti radiofoniche.

I motivi che stanno incentivando la crescita (lenta ma graduale) del DAB+ sono sostanzialmente due: avere a disposizione un ricevitore di serie sull’auto nuova (33%) e la presenza di un segnale privo di interferenze (36%).

Un 9% dichiara tuttavia di scegliere il DAB+ anche per la varietà di programmi e contenuti diversi.

Ad oggi la ricezione outdoor dell’operatore DAB Italia ha superato l’80% di popolazione servita, a cui seguono EuroDAB Italia e RAI.

Resta il deficit dell’emittenza locale, in quanto in diverse regioni non sono ancora state pianificate le frequenze su cui trasmettere.

Potrebbero interessarti

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona
Primo piano
7 visualizzazioni
Primo piano
7 visualizzazioni

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona

Redazione - 29 Novembre 2020

La stagione calcistica 1989/1990 vedeva per la seconda volta il trionfo del Napoli. Soltanto tre anni prima, la squadra partenopea…

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca
Primo piano
60 visualizzazioni
Primo piano
60 visualizzazioni

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca

Redazione - 29 Novembre 2020

Domenica 7 novembre 1993 si svolgeva al City Square di Milano, la premiazione della prima edizione del 'Gran Premio della…

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa
Primo piano
13 visualizzazioni
Primo piano
13 visualizzazioni

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa

Redazione - 29 Novembre 2020

"Secondo voi, il mestiere dello speaker radiofonico è rappresentato più da chi trasmette in un network che copre la nazione…