ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

Ask Talkmedia: Il caso Fiorello tra Facebook Live Audio e Radio

8 novembre 2017
483 Visualizzazioni

“Ask Talkmedia” ripropone le riflessioni, le notizie, le discussioni e gli avvenimenti più significativi postati all’interno del gruppo Facebook Fm-World Talkmedia direttamente dagli utenti. Ecco uno dei principali quesiti del mese e le risposte ricevute nel gruppo.

Edoardo R.
Torno a porre l’attenzione su Facebook Live Audio e quindi sulla trasmissione di Fiorello. In questo momento una Live è in onda. A parte la questione “ritorno in radio”, penso sia interessante notare il messaggio dell’immagine “Si ringrazia…”. Cosa ne pensate?

Darko L.
Cosa ne pensiamo del fatto che abbia lo sponsor?

Nicholas P.
Beh, almeno è pulita la cosa. Meglio di altri che nascondono le marchette.

Marco P.
Cosa ne pensiamo… Che non è un vero e proprio “ringraziamento”???!!!

Edoardo R.
Cosa ne pensate del mezzo, dal momento che pare che stia attirando molta attenzione e soprattutto anche l’interesse di sponsor (ok, Wind immagino sia già legata a Fiorello). Sempre che sia interessante per discuterne… mah.

Marco P.
Ma certo Edoardo si fa per scherzare… Parlando seriamente e secondo la mia opinione l’interesse non sta nel mezzo da parte degli sponsor ma del personaggio.. L’interesse per il mezzo è tutto di chi ce lo vede. Secondo me nulla di nuovo, nulla di originale ma solo un personaggio nazional popolare che usa uno strumento e riesce a farsi sovvenzione la sua attività da sponsor importanti come è sempre successo altrove che fosse radio (quella vera) è tv!

Edoardo R.
Marco certo, però è così difficile impostare un dialogo qui su certi argomenti… Io sul mezzo inizio a davere qualche perplessità. Sia dal punto di vista tecnico (è gestito come un video, il che gli toglie quel valore aggiunto che dovrebbe avere se fosse solo audio: per intenderci, se da telefono esci dall’app di Facebook o metti lo schermo in stanby l’audio SI SPEGNE) che dal punto di vista dell’engagement che riesce a creare (Fiorello, nonostante tutto, non sta facendo questi grandi numeri). E credo che Facebook stia “aprendo molto i rubinetti” per farlo girare al meglio… Ero molto più ottimista qualche settimana fa.

Freddy F.
Cosa ne pensate degli ascolti? Per un personaggio come Fiorello……

Edoardo R.
Infatti, a me non sembrano altissimi. Per essere Fiorello e per essere un progetto sostenuto da Facebook Italia.

Fabio N.
Edoardo a mio avviso il mezzo è utilizzato male. Nel senso che, vista la progettazione di Facebook Audio fare “live” da oltre 5 minuti è un suicidio (si interrompe, non puoi navigare tra le pagine, se sei in mobilità si spegne ecc). Anche per questo, secondo me, l’engagement è basso. Tuttavia è piuttosto indicativo il fatto che dal tuo screenshot ci fossero 198 utenti connessi su 1.879 mila follower. Purtroppo non viene reso noto il dato di quanti abbiano partecipato ai 10 minuti in questione.

Edoardo A.
Avrebbe avuto più senso fare una cosa con Spotify. Parere personale. L’avrei ascoltato per curiosità anche io.

Fabio N.
Insomma, quello che fa Bertallot per intenderci, anche se con diversi contenuti. Giusto?

Edoardo A.
Non sapevo di Bertallot ma penso che facendo una collaborazione ad alti livelli con Spotify che, diciamolo, è ormai la piattaforma dove si ascolta la musica, avrebbe avuto un riscontro alto e il mezzo avrebbe avuto più il sapore di una radio vera e propria. Ormai con il Bluetooth o l’aux è ascoltabile anche in auto.

Marco P.
Mmmah… La storia degli ascolti è semplice. Posto che le dirette Facebook che siano video o audio mi fanno ribrezzo, per una cosa però si stanno rivelando utili. Se letti in maniera giusta sono la dimostrazione che i like e le visualizzazioni nei social non fanno di te uno di successo. Io posso mettere un like per simpatia, per spam, per abitudine e non è detto che quel personaggio o azienda mi piaccia davvero come posso vedere un video di Fedez non perché mi piace, ma per semplice curiosità nel vedere quanto quell’artista possa arrivare a farmi schifo… Le dirette di Fiorello son seguite da pochi utenti su Facebook nonostante le sponsorizzazioni di Facebook stesso e di sponsor perché semplicemente i like non sono veri e propri apprezzamenti (come non lo sono gli ascolti che da 20 anni si calcolano dei vari auditel audiradio etc…) Occorrerebbe davvero sedersi attorno a un tavolo e con la tecnologia matura che si ha discutere una buona volta di come questi benedetti ascolti e apprezzamenti vadano calcolati… Secondo me i metodi ci sarebbero e si troverebbero… Ma quanti vorrebbero davvero mettere questo modello in discussione che a tanti…tantissimi sia che siano editori radio, TV e aziende web fanno comodo?! E badate bene che la questione è molto seria perché si gioca la sopravvivenza di gran parte della discografia e di attori anche importantissimi del mondo della comunicazione e Dell’editoria nei prossimi 20 anni!

Freddy F.
Gia, i dati di Facebook la dicono lunga sul reale interesse del programma di Fiorello.
Molte volte si è discusso sulla veridicità dei dati d’ascolto attualmente usati nel mondo radio/tv.
Lo stesso putiferio sui dati d’ascolto radio mediaset in tempi non sospetti fece tremare le scrivanie dei dichiaranti.
Che se ne dica, ma il web sono numeri verificabili al 90% da qualsiasi utente.

 

Fonte discussione: Gruppo Facebook “FMWorld Talkmedia”.

LEGGI ANCHE:
Radio e “millennial”: nel riminese, si va in onda direttamente da scuola
– Ask Talkmedia: Come riavvicinare i giovani al mondo radiofonico?

Potrebbero interessarti

RadioTER: in arrivo i “Volumi” con i dettagli sugli ascolti del Primo Semestre 2018
News
414 visualizzazioni
News
414 visualizzazioni

RadioTER: in arrivo i “Volumi” con i dettagli sugli ascolti del Primo Semestre 2018

Nicola Franceschini - 20 agosto 2018

Mancano circa un paio di settimane, alla ripresa delle indagini di ascolto RadioTER, in questo periodo dell'anno relative al terzo…

Airplay: a Ferragosto vince la colonna sonora di una compagnia telefonica
News
853 visualizzazioni
News
853 visualizzazioni

Airplay: a Ferragosto vince la colonna sonora di una compagnia telefonica

Nicola Franceschini - 19 agosto 2018

Superato Ferragosto è tempo di primi bilanci per il "tormentone" dell'estate. Il primo dato che emerge, analizzando la classifica realizzata…

RMC sospende i programmi nella giornata di Lutto Nazionale
News
787 visualizzazioni
News
787 visualizzazioni

RMC sospende i programmi nella giornata di Lutto Nazionale

Nicola Franceschini - 17 agosto 2018

"Per rispetto e solidarietà nei confronti delle famiglie colpite dalla tragedia di Genova, sabato 18 agosto in occasione della giornata…