Graduatorie provvisorie per i contributi 2021 delle radio locali commerciali

Dopo quelle delle emittenti comunitarie, di cui abbiamo già dato notizia, sono uscite anche le graduatorie provvisorie del Ministero dello Sviluppo economico relative ai contributi per le Televisioni e le Radio locali commerciali per l’anno 2021, più i relativi elenchi degli importi previsti.

Le Tv locali ammesse ai contributi 2021 sono 138 su 153 domande, mentre lo stanziamento complessivo – come riporta ‘TeleRadioFax’ di Aeranti-Corallo – ammonta a 96.993.961,85 euro. Invece, “le emittenti radiofoniche locali a carattere commerciale ammesse ai contributi 2021 sono 150 (su 187 domande presentate). L’attuale stanziamento complessivo per le Radio locali commerciali ammonta ad Euro 13.513.090,66”.

Il tutto è già comprensivo, come per le comunitarie, del cosiddetto ‘extragettito del canone Rai’.

Per le eventuali richieste di rettifica del punteggio assegnato o di riammissione della domande presentate e non accettate le emittenti hanno tempo fino al prossimo 26 marzo.

Come per le Radio comunitarie, vediamo, a puro titolo di cronaca, chi c’è nelle prime dieci posizioni della graduatoria provvisoria per i contributi 2021 relativamente alle Radio commerciali.

Come è ormai un po’ tradizione, al primo posto c’è la milanese Radio Popolare, con un ottimo punteggio. Segue a debita distanza la romana InBlu Lazio, mentre al terzo posto figura Radio Subasio.

Quarta posizione per la lombarda Lifegate Radio e quinta per la campana Radio Marte Stereo. Ancora Campania con la sesta piazza per Radio Alfa, mentre al settimo posto ecco l’emiliana Radio Pico.

Infine, le ultime tre posizioni: ottava è Radio Bruno, nona l’alto-atesina Südtirol 1, decima Radio Sportiva.

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it