Radio Ponte, RMS e Radio Città Aperta: addio all’FM il primo marzo

Il primo marzo segna l’abbandono all’FM di tre storiche realtà della radiofonia italiana.

La data è una pura coincidenza, trattandosi di reti che non hanno nulla in comune tra di loro, ma il messaggio è chiaro: le piccole realtà lasciano sempre più il passo a gruppi consolidati e importanti.

Partendo da nord, terminerà le proprie trasmissioni Radio Ponte di Bergamo, voce ben nota della città lombarda che – dopo quarant’anni – ha deciso di cedere i propri 101.5 al gruppo di Number One.

Situazione analoga in Versilia, con la fine dei programmi di Radio Massarosa Sound. Quella che negli anni ’90 era la “locale” più seguita sul territorio è entrata a far parte del gruppo di Radio Cuore e le sue frequenze saranno probabilmente destinate a diffondere il segnale di altre emittenti.

Infine, l’FM di Roma dice addio a Radio Città Aperta. In quest’ultimo caso, si tratta solo di una chiusura via etere, perchè le trasmissioni proseguiranno sul web. Un percorso che potrà offrire nuovi stimoli, ma che si presenta anche piuttosto difficoltoso, considerando il fatto che la maggiorparte dell’ascolto della radiofonia (in generale) avviene in auto, quasi ovunque ancora dotata solo di ricezione in modulazione di frequenza.