Tolte le frequenze a Radio Liberty in Russia

Radio Europa Libera non lascera’ la Russia anche dopo la chiusura delle sue trasmissioni radio, dopo l’entrata in vigore della nuova legge che indebolisce le organizzazioni non governative che ricevono finanziamenti dall’estero e che quindi le sottrae l’uso delle frequenze dal prossimo dieci novembre e il successivo licenziamento di decine di giornalisti.

(Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/news/1084432/Russia-tolte-le-frequenze-a-Radio-Liberty-licenziati-40-giornalisti.html)

Festeggiamenti per Radio Mantova

Si sono dati appuntamento sabato al bar trattoria Loris di Bagnolo San Vito. Fondatori, dj e conduttori dei vari programmi che sono andati in onda sulla storica emittente Radio Mantova. Il 22 settembre 1975 è stata la data ufficiale della nascita di RadioMantova, tra le primissime radio “libere” in Italia. Quindi si festeggiavano i 37 anni.

Era nata da un’ idea di Ugo Zavanella, poi divenuto direttore, e dal compianto Aldo Turcato che ospitò nei suoi capannoni di Porto Mantovano, per i primi mesi, «la grande avventura» di Radio Mantova.

Attorno a queste due persone non si possono non ricordare i primi soci: Claudio Lipreri, Mauro Staboli, Riccardo Sgarbi, Italo Galafassi, Fausto Delegà.

Nel folto gruppo che ha partecipato alla cena a Bagnolo San Vito c’erano anche le bellissime “segretarie” che oltre all’esperienza della radio hanno vissuto anche l’era del “Colosseum” (ex Patio) di Marmirolo, con cui l’emittente mantovana era legata. Non è stata solo una serata di “amarcord”. Qualcuno ha pensato di fare “qualcosa” per un eventuale futuro guardando alle moderne tecnologie.

(Fonte:http://gazzettadimantova.gelocal.it/cronaca/2012/09/25/news/radio-mantova-la-prima-libera-in-festa-i-fondatori-del-1975-1.5757227)

Radio Monitor: seconda wave (giorno medio)

28.09.2012 “Sono finalmente arrivati i dati di ascolto raccolti da Gfk Eurisko con la ricerca Radio Monitor”

DATI D’ASCOLTO RADIOFONICO DEL GIORNO MEDIO PER LE RADIO NAZIONALI – SECONDA TRANCE 2012:

  1. RTL 102.5 (6.630.000)
  2. Radio Deejay (5.249.000)
  3. Radio 105 (5.023.000)
  4. RDS (4.739.000)
  5. Radio 1 Rai (4.437.000)
  6. Radio Italia Solo Musica Italiana (4.314.000)
  7. Radio 2 Rai (3.126.000)
  8. Virgin Radio (2.346.000)
  9. R 101 (2.097.000)
  10. Radio 24 (1.872.000)
  11. Radio Kiss Kiss (1.853.000)
  12. M2o (1.678.000)
  13. Radio Capital (1.581.000)
  14. Radio Maria (1.459.000)
  15. Radio 3 Rai (1.413.000)
  16. RMC (1.271.000)
  17. Radio Radicale (300.000)

PARAGONE CON GLI ULTIMI DATI RADIO MONITOR

 

IL PULCINO PIO a OTTOBRE RINASCERÀ

Si può amarlo oppure odiarlo, ma di certo non lo si può evitare.
“Il Pulcino PIO”, il tormentone lanciato da Radio Globo, è  il fenomeno musicale del momento.
La canta Morgana Giovanetti, ex bambina prodigio che faceva l’imitazione negli show del Bagaglino.
“Pulcino PIO è come una creature viva e a sé stante di cui io sonosolo uno strumento” dice Morgana, che ci regala qualche anticipazione sul futuro di PIO: “Avrà la sua rivincita a Ottobre.Nella canzone finisce schiacciato da un trattore, così abbiamo deciso di farlo rinascere trasformandolo in un supereroe.
Ci sarà un nuovo singolo e un albun di canzoni dedicate a lui. E finché esisterà io gli regalerò la mia voce” .

(Alessandro Alicandri)

La notte dei ricercatori’ su Radio 24

Una notte a tu per tu con la scienza, l’innovazione e i migliori cervelli italiani, per scoprire, raccontare e conoscere il mondo della ricerca.
Radio 24 dedica una trasmissione speciale al sapere che si mette in mostra. In diretta dal Trieste Next – Salone Europeo dell’Innovazione e della Ricerca Scientifica, in occasione della ‘Notte dei ricercatori’, promossa dalla Commissione Europea per favorire l’incontro tra i cittadini e le eccellenze in campo scientifico.
‘La notte dei ricercatori’, Venerdì 28 settembre 2012 dalle 21.00 alle 23.00 con Federico Taddia è su Radio 24.
Due ore in diretta per raccontare la scienza e viverla come una grande opportunità, per dare voci ai protagonisti del mondo scientifico italiano, da Margherita Hack, a Ilaria Capua e Andrea Segré e altri ospiti in studio, le storie dei ricercatori, le testimonianze degli ascoltatori e collegamenti dalle oltre 20 Università italiane aperte al pubblico.
Gli ascoltatori potranno intervenire in diretta al Numero Verde 800 24 00 24 oppure con Sms 349 238 66 66
Perché un paese che non fa ricerca, è un paese fermo.
(Comunicato stampa)

Su Lattemiele, torna “Usi e consumi”

Da lunedì 10 settembre, torna su LatteMiele “Usi e Consumi”, la striscia dedicata all’intricato mondo dei consumerismo.

Grazie all’ausilio di consulenti, saranno affrontati quotidianamente temi di attualità e storie raccontate dagli ascoltatori.

L’appuntamento è condotto da Vicky Mangone, ed è in onda a partire dalle 10.20.

I recapiti per contattare la redazione sono:
tel: 051.703552
e-mail: [email protected]