Gli ascolti di dieci anni fa: quando Radio1 era in testa ed il Notturno Italiano era ancora operativo

20 Ottobre 2019
1247 Visualizzazioni

L’indagine RadioTER è entrata, da qualche settimana, nel quarto ed ultimo trimestre 2019.

Si tratta dell’ultima porzione che andrà a completare i 120.000 casi, determinanti il dato annuale.

Se l’andamento del primo semestre (nel giorno medio) lascia presumere una riconferma in testa di RTL 102.5 ed un piazzamento, tra le prime cinque, di RDS, Radio Deejay, Radio Italia S.M.I. e Radio 105, che cosa accadeva negli annuali di 10 anni fa?

I tempi erano ancora quelli di Audiradio, un’indagine che nel 2009 era ormai agli sgoccioli e che avrebbe aperto le porte successivamente a GfK Eurisko, fino all’attuale Tavolo Editori Radio.

In testa – considerando le 19 “nazionali” iscritte – c’era ancora la Rai, o meglio Radio1 con 6.250.000, un risultato dignitoso, seppur lontano dagli otto milioni di fine anni ’90.

Si faceva strada invece RTL 102.5, che con 5.291.000 (ed una radiovisione già operativa) conquistava la seconda posizione.

Il terzo e quarto posto erano contesi, a brevissima distanza, da Radio Deejay e RDS sopra la soglia dei 5 milioni, mentre Radio 105 superava di poco i quattro milioni e mezzo.

Sesto posto per Radio2 (3.781.000), mentre Radio Italia Solo Musica Italiana – oggi costantemente sopra i 5 milioni – si fermava a 3.662.000.

Da lì, scattava l’enorme distacco dalle inseguitrici, tutte attorno (chi più, chi meno) ai due milioni.

Ottava (e quindi prima dopo le “top 7”) c’era Radio Kiss Kiss con 2.290.000, anch’essa cresciuta negli ultima anni.

Completavano la “top ten” R101 (1.990.000) e Radio 24 (1.885.000).

La seconda metà della classifica vedeva undicesima Radio3 (1.868.000), Virgin dodicesima (1.786.000, oggi con circa un milione di ascoltatori in più) e la presenza di Radio Maria con 1.608.000, attualmente non più iscritta alle indagini.

Radio Monte Carlo (1.571.000) superava Radio Capital (1.520.000), mentre m2o doveva ancora decollare e totalizzava 1.292.000 contatti.

Appena sotto il milione Isoradio (969.000), mentre Radio Radicale raccoglieva 448.000 ascolti ed il Notturno Italiano – ormai in dirittura d’arrivo, ma ancora operativo – si fermava a 100.000 unità.

Questa la classifica delle radio nazionali, nei dati annuali 2009 dell’indagine Audiradio.

1. Rai Radio1 6.250.000
2. RTL 102.5 5.291.000
3. Radio Deejay 5.037.000
4. RDS 5.034.000
5. Radio 105 4.507.000
6. Rai Radio2 3.781.000
7. Radio Italia Solo Musica Italiana 3.662.000
8. Radio Kiss Kiss 2.290.000
9. R101 1.990.000
10.Radio 24 1.885.000
11.Rai Radio3 1.868.000
12.Virgin Radio 1.786.000
13.Radio Maria 1.608.000
14.Radio Monte Carlo 1.571.000
15.Radio Capital 1.520.000
16.m2o 1.292.000
17.Rai Isoradio 969.000
18.Radio Radicale 448.000
19.Rai Notturno Italiano 100.000

Potrebbero interessarti

Radio Italia Anni 60 (Bologna) acquista la panchina di Lucio Dalla
News
50 visualizzazioni
News
50 visualizzazioni

Radio Italia Anni 60 (Bologna) acquista la panchina di Lucio Dalla

Nicola Franceschini - 16 Febbraio 2020

La panchina di Lucio Dalla torna a Bologna. Realizzata nel 2015 per l'Expo di Milano e successivamente esposta nel capoluogo…

Radiocronache: lo smartphone è la nuova “radiolina” per ascoltare le partite di calcio?
News
33 visualizzazioni
News
33 visualizzazioni

Radiocronache: lo smartphone è la nuova “radiolina” per ascoltare le partite di calcio?

Nicola Franceschini - 16 Febbraio 2020

Negli anni '70/'80 era piuttosto usuale trovare persone, nelle passeggiate della domenica pomeriggio, con radiolina all'orecchio per ascoltare "Tutto il…

I 44 anni di Radio 105: l’emittente nasceva il 16 febbraio 1976
News
172 visualizzazioni
News
172 visualizzazioni

I 44 anni di Radio 105: l’emittente nasceva il 16 febbraio 1976

Nicola Franceschini - 16 Febbraio 2020

Festeggia 44 anni di attività Radio 105. L'emittente nasceva il 16 febbraio 1976 per volere di Alberto ed Edoardo Hazan.…