RadioTER: al via il secondo trimestre 2024

Martedì 2 aprile prende il via il secondo trimestre 2024 dell’indagine RadioTER.

Il primo è terminato lunedì 25 marzo.

Dopo la pausa pasquale, dunque, inizia la seconda metà del percorso che arriverà a determinare i dati di ascolto della ‘radio’ nel primo semestre 2024.

A giorni, saranno resi noti i dati complessivi del seguito del ‘mezzo’ nei primi tre mesi dell’anno, mentre per conoscere i numeri relativi ad ogni singola emittente sarà necessario attendere l’inizio dell’estate, con la conclusione del semestre.

Complessivamente, i 120.000 casi (30.000 per trimestre) che determinano l’anno 2024 sono così suddivisi.

Primo trimestre – da martedì 16 gennaio a lunedì 25 marzo
Secondo trimestre – da martedì 2 aprile a lunedì 10 giugno (conclusione del primo semestre)
Terzo trimestre – da martedì 11 giugno a lunedì 7 ottobre (con pausa da martedì 30 luglio a lunedì 9 settembre)
Quarto trimestre – da martedì 8 ottobre a lunedì 16 dicembre (conclusione del secondo semestre e dell’anno intero)

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Indagini di ascolto: quasi in chiusura il primo trimestre 2024, si riparte poi dopo Pasqua

Volge al termine il primo trimestre 2024 dell’indagine RadioTER.

I 30.000 casi rilevati, in questa prima porzione di anno, termineranno lunedì 25 marzo.

Si partirà con il secondo trimestre martedì 2 aprile, subito dopo Pasqua.

I dati del primo e del secondo trimestre – che terminerà lunedì 10 giugno – daranno origine al primo semestre 2024, la cui pubblicazione dovrebbe avvenire ad inizio luglio.

Del primo trimestre 2024, invece, saranno resi noti i dati relativi al ‘mezzo radio’ nel suo complesso.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

RadioTER: entro Pasqua, la fine del primo trimestre 2024

Sono ancora recenti le pubblicazioni dei dati relativi al 2023, mentre in parallelo l’indagine RadioTER avanza e si avvicina al termine del primo trimestre 2024.

L’ultima data utile, per i 30.000 casi della prima porzione dell’anno, sarà lunedì 25 marzo, pochi giorni prima di Pasqua.

Le telefonate si interromperanno per una settimana, per riprendere da martedì 2 aprile, quando avrà inizio il secondo trimestre, fino a lunedì 10 giugno.

I dati del primo e del secondo trimestre, come sempre, daranno origine al primo semestre 2024, la cui pubblicazione dovrebbe avvenire ad inizio luglio.

Nel mese di aprile, invece, Tavolo Editori Radio renderà noto il numero degli ascoltatori del ‘mezzo’ – nel suo complesso – nei primi tre mesi dell’anno 2024.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Linus celebra il successo di ‘Deejay chiama Italia’: “Meritava proprio una bella foto per festeggiare!”

“1.558.000 ascoltatori di media, con un picco di 1.608.000. Deejay Chiama Italia, programma più ascoltato dell’anno 2023″.

Lo rende noto Linus, dopo la pubblicazione dei ‘volumi’ relativi all’anno 2023 dell’indagine RadioTER.

“Meritava proprio una bella foto per festeggiare!”, aggiunge su Instagram.

Il conduttore, nonché direttore della radio conclude scrivendo: “Grazie a tutti, siamo proprio felici. Viva Radio Deejay, e viva la radio in generale!”.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

RTL 102.5 si conferma la visual radio più seguita nel 2023

Quali sono state le ‘visual radio’ più seguite nel 2023?

Secondo i dati diffusi dai ‘volumi’ dell’indagine RadioTER in merito ai ‘device’ d’ascolto, al vertice delle ‘radiovisioni’ si conferma RTL 102.5 con 1.218.000 contatti nel giorno medio.

Si posiziona seconda Radio Italia con 875.000 ‘fedelissimi’, mentre è terza RDS con la sua Social TV (447.000).

Seguono Radio 105 (quarta con 403.000 contatti), Radio Deejay (la cui Deejay TV è quinta a quota 384.000), Radio Kiss Kiss (sesta con 341.000 spettatori), R101 (settima a quota 316.000), Radio Norba (ottava con 240.000 unità), Radiofreccia (nona con 189.000 contatti) e Radio Zeta (decima con 141.000 ‘fedelissimi’).

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

RadioTER: arrivano i ‘quarti d’ora’ con la pubblicazione dei ‘volumi’

RadioTER sta per pubblicare i ‘volumi’ relativi agli ascolti dell’anno e del secondo semestre 2023.

Dopo le anticipazioni dei dati, rilasciate nel mese di gennaio, martedì 20 febbraio saranno resi noti tutti i dettagli in merito all’ultima indagine.

Si potranno così conoscere i singoli ‘quarti d’ora’ radio per radio, i ‘device’ utilizzati per l’ascolto ed il seguito delle emittenti locali ‘provincia per provincia’.

Questo è molto altro, dunque, a breve su tavoloeditoriradio.it.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]