LCN del Nord Italia: nuova analisi della situazione

A cura di Mauro Roffi

Poiché non si sono ancora registrate novità o aggiornamenti da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, completo l’analisi della situazione delle graduatorie Lcn nelle regioni non ancora esaminate o esaminate solo parzialmente.

Partiamo dal Piemonte, dove ho già detto in un precedente articolo della ‘fascia 10-19’, quella che conta di più, ovviamente. Ma vediamo cosa c’è più avanti: al 75 spunta Top Calcio 24, Tv a cavallo fra locale e nazionale e ben seguita anche in Piemonte, oltre che in Lombardia; bella posizione al 76 per Radio City Visual Radio, che si conferma fra i ‘casi di successo’ in questo campo, mentre il 77 va a Canale Italia 11 (‘variante locale’ delle emittenti di Canale Italia) e il 78 a Telegranda, sulle cui intenzioni di continuare o meno in Dtt non c’è al momento certezza.

A seguire, l’81 va a Odeon 24 e l’82 a Canale Italia 84, seguita dalla ‘collega’ Serenissima all’83. Si torna pienamente in Piemonte con Videonord (che andrebbe maggiormente riempita di contenuti per farla realmente ripartire, per la verità) all’84, mentre a Telecampione va l’85. Seguono Cremona 1 all’86, Canale 16 all’87, 114 Tv (ennesimo caso di Lcn che non corrisponde alla denominazione) all’88 e Motori Tv al 90.

Vanno a sorteggio o devono attendere il sorteggio quasi una ventina di altre emittenti, mentre ci sono anche le comunitarie: Rete Biella Tv riesce ad aggiudicarsi il 79, Onda Novara Tv l’80 e Rbe Tv (di Radio Bechwith) l’89.

Vediamo le posizioni ‘un po’ meno nobili’ anche in Veneto, dove non si può non notare la nuova clamorosa assenza anche da questa graduatoria di Company Tv (potrà salvarsi ugualmente? La domanda è legittima) e anche di Prima Free. Chi invece ‘ce la fa’ (almeno in tema di Lcn) sono Tele Belluno Dolomiti al 75 (Teledolomiti invece dovrà aspettare i sorteggi con Radio Adige 640) e Telepace al 76, mentre al 77 compare Telemantova, che è, per così dire, ‘in trasferta’, anche per via dei legami con Telearena.

Telecittà compare finalmente di nuovo al 78 e Radio Birikina Tv va al 79 (poche posizioni sotto quella attuale).

All’80 ecco poi un altro nome più che storico, TeleVenezia, con Cafè Tv 24 all’81, Canale Italia 84 all’82 e Radio Piterpan Tv all’83. A seguire ci sono Teleromagna, anch’essa in trasferta, all’84 e Telestense (come sopra) all’85. Le Tv che vanno a sorteggio sono 68 Veneto, Tv7 Azzurra e altre due ‘Radio Tv’ di Zanella. Non ci sono invece antenne comunitarie.

Ma vediamo adesso che cosa è successo in Valle d’Aosta, caso davvero particolare, non solo per la limitatezza del territorio ma anche per l’assenza quasi totale (finora) di emittenti davvero locali.

In regione sono state assegnate le numerazioni 10-17, mentre per altre due (18 e 19, si suppone) si andrà a sorteggio. Chi dovrà aspettare a sua volta per una numerazione è la ancora ‘misteriosa’ Primanews Valle d’Aosta, di cui ho parlato in precedenti articoli.

Il 10 va dunque anche in Valle d’Aosta a Telecity, l’11 a Canale Italia 83, mentre al 12 si piazza la piemontese Rete 7. Con Canale Italia 84 il gruppo di Garbo si fa valere ancora al 13; al 14 invece trova spazio una promettente (sulla carta) Tv Vallée (ex Videonord). Le altre posizioni assegnate sono appannaggio di Telecampione (15), Canale 16 (proprio al 16) e Telereporter (17). A sorteggio Telecolor Vda e Salute e Natura.

Chiudo con la Provincia Autonoma di Trento, dove non dovrebbe esserci alcun sorteggio (né vi sono Tv comunitarie) e la situazione della graduatoria potrebbe dunque anche essere definitiva.

Il 10 va a Trentino Tv, che precede di poco Rttr all’11. Al 12 riesce a piazzarsi Telepace, che fa meglio di Telepadova 7 Gold, cui viene assegnato il 13. Ancora Tv venete con Telenuovo al 14, Antenna Tre Veneto al 15 e Tv7 Triveneta Network al 16. E si prosegue sulla stessa linea con Canale Italia 83 al 17, Telechiara al 18 e Canale Italia 84 al 19.

Infine, le altre posizioni: la locale History Lab si vede assegnato il 75, la veneta Tva il 76, Telereporter il 77, l’emittente 19 il 78 e Telecolor Trento il 79.

Morale: le Tv trentine sono un po’ pochine e c’è ampio spazio per emittenti di altre regioni.

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it