Il 19 novembre 1911, l’Italia si collegava per la prima volta via etere con New York

19 Novembre 2019
1057 Visualizzazioni

Il 19 novembre 1911 l’Italia entrava in contatto per la prima volta, via etere, con gli Stati Uniti.

Autore del rivoluzionario evento fu Guglielmo Marconi che, in occasione dell’inaugurazione del Centro Radio di Coltano (Pisa), inviò un telegramma al direttore del New York Times.

Il messaggio, semplice ma carico di significato, riportava “I miei migliori saluti trasmessi per telegrafo senza fili dall’Italia in America. G. Marconi, Pisa, 5.47 PM”.

Il viaggio del segnale era pari a 6500 km, quasi il doppio del precedente record di 3500, e a fare da tramite fu un trasmettitore posizionato in Nuova Scozia.

Intanto, in occasione dell’anniversario, la Sezione ARI di Pisa (da cui abbiamo condiviso la storica immagine) ha istituto il diploma “Coltano Marconi 1911”, di cui sono presenti dettagli all’indirizzo http://www.iu5hes.com/marconi/rules.htm

Potrebbero interessarti

Radio, le interferenze italo-slovene: il caso dell’FM triestina
News
96 visualizzazioni
News
96 visualizzazioni

Radio, le interferenze italo-slovene: il caso dell’FM triestina

Nicola Franceschini - 30 Marzo 2020

FM-world, da sempre, si basa non solo sulla pubblicazione di notizie, ma anche sulla condivisione di segnalazioni che giungono dagli…

“105 Take Away” in visual radio sul canale 157
News
297 visualizzazioni
News
297 visualizzazioni

“105 Take Away” in visual radio sul canale 157

Nicola Franceschini - 30 Marzo 2020

Daniele Battaglia e Diletta Leotta sono i primi protagonisti di Radio 105 in visual radio. Da lunedì 30 marzo, "105…

“Musica che unisce”: un nutrito cast per una serata a sostegno della Protezione Civile
Eventi
82 visualizzazioni
Eventi
82 visualizzazioni

“Musica che unisce”: un nutrito cast per una serata a sostegno della Protezione Civile

Nicola Franceschini - 30 Marzo 2020

E' tutto pronto per "Musica che unisce", l'evento che Raiuno, RaiPlay, Rai Radio2 e Radio Italia Solo Musica Italiana trasmetteranno…