Dario Spada ai Millennial Talks: “Io, la radio e la nightlife”

1 Maggio 2020
914 Visualizzazioni

E’ stato Dario Spada di Radio 105 il protagonista radiofonico di “Millennial Talks”, il nuovo appuntamento settimanale di “The Millennial” in diretta Facebook.

Ospite dei “padroni di casa” Davide Burchiellaro, Enrico Dal Buono e Giovanni “Blowjoe” Pilati, il conduttore di “105 Music & Cars” (in onda ogni pomeriggio con Fabiola) si è raccontato nel corso della diretta tenutasi giovedì 30 aprile.

L’argomento era quello della “Nightlife dopo il Covid-19”.

Tra considerazioni serie ed altre più irriverenti, i protagonisti del “live” si sono confrontati, immaginando che cosa cambierà nella vita notturna e in tutto ciò che si lega a questo (compresi i rapporti interpersonali).

Dario Spada ha raccontato che il suo legame con la vita notturna e con i locali si è sempre “incastrato” al proprio interesse verso la musica ed alla tecnica con cui essa viene proposta.

Già da adolescente, nella sua Palermo, si muoveva tra discoteche e radio (la sua vera passione) per conoscere i protagonisti del settore ed acquisirne le competenze.

A 17 anni la sua prima vera esperienza, come fonico a Radio Time. E proprio come fonico è entrato qualche anno dopo a Radio 105, per poi passare gradualmente in voce e condurre ora una delle fasce più ascoltate del network.

Dario ha scherzato con i vari protagonisti della diretta, raccontando di aver conosciuto Blowjoe in seguito all’insistenza con cui quest’ultimo gli aveva chiesto di vedere la radio.

Un comportamento in cui Dario si è riconosciuto quando, più giovane, faceva lo stesso con le altre emittenti.

Tornando alla nightlife, ma anche agli aperitivi ed agli eventi, è stato difficile – per i protagonisti di “Millennual Talks” – prevedere che cosa succederà in concreto nei prossimi mesi.

Dario Spada ha raccontato un episodio con cui si è “scontrato” recentemente con un ascoltatore. Qualche giorno fa, parlando in radio di una ipotetica estate in spiaggia con guanti e mascherine, ha detto che piuttosto avrebbe preferito evitare il mare.

Una considerazione che ha fatto arrabbiare un operatore turistico che temeva che la sua considerazione potesse essere un danno al turismo. Immediato, è arrivato il chiarimento, ma questo – al netto dell’episodio – sta a dimostrare il legame che si crea tra conduttore ed ascoltatore attraverso il mezzo radio.

I “Millennial Talks” – con i loro ospiti a sorpresa – torneranno giovedì prossimo, sulla pagina Facebook di “The Millennial”.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Potrebbero interessarti

L’insediamento di Joe Biden in diretta su Rai Radio
Eventi
40 visualizzazioni
Eventi
40 visualizzazioni

L’insediamento di Joe Biden in diretta su Rai Radio

Redazione - 19 Gennaio 2021

Collegamenti da Washington e lunghe dirette: le testate Rai seguiranno con ampi spazi l’insediamento di Joe Biden, 46° Presidente degli…

Fu ‘Deejay’ a portare per prima l’audio stereofonico in tv in Italia
Primo piano
203 visualizzazioni
Primo piano
203 visualizzazioni

Fu ‘Deejay’ a portare per prima l’audio stereofonico in tv in Italia

Redazione - 19 Gennaio 2021

"Da lunedì 10 dicembre 1984, finalmente anche in Italia la televisione sarà stereo". Fu 'Deejay Television' il programma-test per il…

“Uno spazio perchè nessuna voce rimanga inascoltata”: nasce Radio Immagina
Eventi
161 visualizzazioni
Eventi
161 visualizzazioni

“Uno spazio perchè nessuna voce rimanga inascoltata”: nasce Radio Immagina

Redazione - 19 Gennaio 2021

Dopo l'anticipazione di alcuni mesi fa nella rubrica settimanale MilleRegioni, curata da Mauro Roffi, mercoledì 20 gennaio alle 8.00 prende…