Arriva la pubblicità su Rai Isoradio: servirà per farla crescere e migliorare il segnale

23 Luglio 2018
3858 Visualizzazioni

Al via la pubblicità su Rai Isoradio. L’emittente di pubblica utilità dedita alle informazioni di viabilità autostrale non aveva (quasi) mai trasmesso spot sin dalla sua nascita, avvenuta il 23 dicembre 1989.

La novità, arrivata quasi a sorpresa nella giornata di domenica 22 luglio, ha stupito gli ascoltatori più fedeli, tanto che l’emittente Rai ha pubblicato oggi un post su Facebook per “giusticare” questo cambiamento che, a onor del vero, era già stato sperimentato in un breve periodo all’inizio degli anni ’90.

Con la pubblicità, si legge, ci saranno nuovi investimenti, a partire da una copertura più capillare del territorio, da sempre uno dei “deficit” dell’emittente che ancora non raggiunge in FM l’intera rete autostradale.

Questo il comunicato diramato oggi (lunedì 23 luglio) tramite social network:

Nella giornata di ieri sono partiti gli spot pubblicitari su Rai Isoradio. Ci siamo resi conto che non tutti hanno accolto bene questa iniziativa. Capiamo che fino all’altro ieri Isoradio era apprezzata da molti proprio perché non aveva la pubblicità, ma i tempi cambiano e Isoradio è cresciuta, soprattutto negli ascolti e nei contenuti.

Questa nuova era va vista in maniera positiva e i proventi della pubblicità serviranno per farla crescere e migliorare ancora di più, anche per quanto riguarda la copertura del segnale. Inoltre non ci sembra che questi brevi spot, ben realizzati e per niente invasivi, tolgano qualcosa al servizio di informazione della radio. Del resto già da anni vanno in onda gli spot sulla sicurezza (che tra l’altro sono molto più lunghi) e sentire qualche voce in più spezza anche la monotonia eventuale delle sole voci dei conduttori.

Rai Isoradio ha quasi trent’anni e dopo tutto questo tempo pensiamo che si possa accettare anche qualche novità, che poi novità non è, perché gli ascoltatori di vecchia data forse ricorderanno che nel 1992/93 Isoradio ebbe per circa un anno la presenza di spot pubblicitari. Quindi un ritorno al passato, ma proiettato verso un futuro di ulteriore crescita per questa emittente che speriamo continuiate ad amare tra uno spot e l’altro.

Potrebbero interessarti

Il Covid colpisce Lillo e Gerry Scotti: “Il virus c’è e mena forte!”
Talkmedia
40 visualizzazioni
Talkmedia
40 visualizzazioni

Il Covid colpisce Lillo e Gerry Scotti: “Il virus c’è e mena forte!”

Nicola Franceschini - 26 Ottobre 2020

Non rallenta la seconda ondata del coronavirus. L'epidemia non guarda in faccia a nessuno e, tra gli ultimi colpiti dal…

Il 26 ottobre 1944 nasceva la RAI – Radio Audizioni Italiane
Talkmedia
96 visualizzazioni
Talkmedia
96 visualizzazioni

Il 26 ottobre 1944 nasceva la RAI – Radio Audizioni Italiane

Redazione - 26 Ottobre 2020

Il 26 ottobre 1944 nasceva la RAI. Non ancora la Radiotelevisione Italiana che conosciamo oggi, ma le Radio Audizioni Italiane.…

Che impatto avrà il ‘semi-lockdown’ sugli ascolti radiofonici?
Talkmedia
148 visualizzazioni
Talkmedia
148 visualizzazioni

Che impatto avrà il ‘semi-lockdown’ sugli ascolti radiofonici?

Nicola Franceschini - 26 Ottobre 2020

Da oggi, lunedì 26 ottobre, entrano in vigore le nuove limitazioni dell'ultimo DPCM. Stop a cinema e teatri, chiusura per…