Aldo Grasso contro le ‘radiovisioni’: “Il bello della radio è l’invisibile”

20 Ottobre 2020
1024 Visualizzazioni

Aldo Grasso si scaglia contro la visual radio.

In uno dei suoi seguiti editoriali sul ‘Corriere della Sera’, il noto critico radiotelevisivo sostiene che l’ascolto della radio è principalmente mobile, per cui il video diventa una forzatura.

In particolare, Grasso fa riferimento alla nuova versione visual di Rai Radio2, lanciata a fine settembre su RaiPlay.

“Radio2 sembra una specie di tv di serie B, tuona senza mezzi termini.

“Il tesoro più grande della radio è la sua straordinaria capacità di creare delle fisionomie auditive, altrettanto spiccate e inconfondibili di quelle visive” – aggiunge – “di dare libero sfogo all’immaginazione dell’ascoltatore. Il bello della radio è l’invisibile.

Affermazioni nette, senza alcun riferimento ai network che già da tempo si avvalgono della cosiddetta ‘radiovisione’.

Parole condivisibili? O affermazioni che – in seguito anche alla presenza dei social network – fanno riferimento ad un tipo di radio che ormai non c’è più?

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Potrebbero interessarti

MilleRegioni, le voci del territorio (a cura di Mauro Roffi)
Primo piano
68 visualizzazioni
Primo piano
68 visualizzazioni

MilleRegioni, le voci del territorio (a cura di Mauro Roffi)

Redazione - 6 Marzo 2021

Si rinnova l’appuntamento con Mauro Roffi e le notizie di ‘MilleRegioni’. Per contatti e segnalazioni: mauro.roffi@fm-world.it La musica, le discografiche, le…

Tanti auguri RMC: oggi festeggia 55 anni
Primo piano
98 visualizzazioni
Primo piano
98 visualizzazioni

Tanti auguri RMC: oggi festeggia 55 anni

Redazione - 6 Marzo 2021

Una radio che va oltre il tempo, i cambiamenti, le mode, attualissima anche quando celebra un compleanno importante. Oggi Radio…

Sanremo: Gaudiano vince tra le “Nuove proposte”
Primo piano
38 visualizzazioni
Primo piano
38 visualizzazioni

Sanremo: Gaudiano vince tra le “Nuove proposte”

Redazione - 5 Marzo 2021

Gaudiano con "Polvere da sparo" ha vinto la sezione 'Nuove proposte' del Festival di Sanremo. Al secondo posto Davide Shorty…