AdnKronos, Eduardo Montefusco: “Il DAB+ è già il presente, non il futuro”

Eduardo Montefusco, Presidente di RDS e del consorzio DAB Italia, è stato intervistato da AdnKronos in merito alla situazione del mezzo radiofonico.

“Spesso sento dire che il DAB+ è il futuro della radio” – dichiara – “mentre è già il presente dell’evoluzione della radio. Perfezione del suono, assenza di interferenze e continuità di ascolto qualunque città o luogo si attraversi il DAB+ è una rivoluzione in atto, che copre già l’83% della popolazione italiana per la ricezione esterna e in mobilità, soprattutto in auto”.

Tra le prossime sfide, quella di portare il segnale anche sotto le lunghe gallerie, in quanto la maggior parte di chi segue il mezzo, lo fa in auto e non vuole interruzioni.

Montefusco ricorda come siano cambiate le modalità di ascolto della radio negli ultimi anni, tanto che RDS oggi è presente su tutte le piattaforme.

“Contenuti più multipiattaforma uguale successo delle radio”, dichiara.

“Oggi” – conclude – “dagli enti di ricerca e certificazione del parco sappiamo che la diffusione del sistema DAB+ riguarda quasi 8.100.000 ricevitori in auto che supereranno probabilmente a fine anno la soglia dei 9 milioni. Nove milioni di ricevitori che invieranno agli automobilisti un suono di gran lunga superiore all’FM senza neppure uno stacco quando cambia la frequenza da una città ad un’altra. Una bel cambiamento, no?”.

L’intervista integrale è online sul sito di AdnKronos.

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it