La radio per la Generazione Z? Secondo Buzzoole/Koniqa l’ascolta il 31%

Navigare su internet è l’attività principale per il 74% dei giovani

La piattaforma di ‘Influencer Marketing’ Buzzoole, in collaborazione con Koniqa (società di consulenza per le strategie di contenuto) ha realizzato un’indagine per capire che ruolo hanno gli influencer nel processo d’acquisto dei giovani italiani tra i 18 e i 24 anni.

A margine dell’indagine stessa (che ha decretato un forte peso degli influencer, i quali fanno scoprire nuovi prodotti a 2 ragazzi su 3), sono state analizzate le attività che svolgono i 18-24enni nel tempo libero.

Navigare su internet è l’attività principale per il 74% della Generazione Z. L’utilizzo delle app di messaggistica (72%) supera quello dei social media (66%).

I più utilizzati sono Instagram (in testa col 56%), al secondo posto c’è Youtube (42%), al terzo Facebook (37%) e a seguire Twitter (12%), Tik Tok (10%), Pinterest (7%), Twitch (4%), LinkedIn (3%).

La televisione è presente per il 64% dei ragazzi, che amano anche leggere libri (57%), vedere film (52%) e leggere giornali o riviste (36%).

L’ascolto della radio è presente nelle loro attività al 31%.

Infine, compatibilmente con le chiusure degli scorsi mesi, i ragazzi della fascia 18-24 anni amano frequentare i teatri al 15%.

Ulteriori informazioni su Ansa.it.

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it