Il “Museo della Radio” di Verona valorizza la città con una mostra permanente dedicata alla comunicazione

10 Giugno 2020
196 Visualizzazioni

Il Museo della Radio di Verona è pronto per presentare il nuovo progetto di riqualificazione della città.

Attraverso l’esposizione permanente “VR900”, metterà a disposizione un patrimonio che ha come filo conduttore la comunicazione nella località scaligera.

Questo il comunicato relativo all’iniziativa.

Giovedì 11 giugno, alle ore 12, in Porta Vescovo sarà pubblicamente presentato il concept del nuovo contenitore culturale dedicato a Veronetta e Verona, #VR900: un progetto volto a recuperare un patrimonio storico e restituirlo alla città, riqualificato grazie alla cultura ed aperto a sinergie con il tessuto sociale circostante, nel segno dell’innovazione tecnologica, senza dimenticare il valore del sito che lo ospita.

Saranno presenti Federico Sboarina, sindaco di Verona, Edi Maria Neri, assessore Anticorruzione, Trasparenza, Semplificazione, Patrimonio e Demanio, Affari legali, Programmazione approvvigionamenti del Comune di Verona, e Francesco Chiàntera, presidente e curatore del Museo della Radio.

L’associazione Museo della Radio di Verona nella sede di Porta Vescovo – patrimonio Unesco – ha allestito l’esposizione permanente, “VR900”, che ha come filo conduttore la comunicazione a Verona.

In attesa di disposizioni ministeriali per riprendere a pieni giri le attività pubbliche, è stato predisposto – unico museo in Verona, all’oggi – un tour interno virtuale sorprendente: http://www.museodellaradio.com/ e, per arricchire l’offerta, un palinsesto per trasmettere (ogni martedì) contributi di cultura/arte/spettacolo/musica ed il contest fotografico “La nuova Verona”, a libera partecipazione (regolamento qui: http://museodellaradio.com/contest-vr900.html e sulla pagina FB @VR900).

L’associazione “Museo della Radio” ha presentato all’amministrazione comunale di Verona un progetto concreto per riqualificare Porta Vescovo, parte dell’area della città dichiarata patrimonio Unesco, attualmente in stato di grave trascuratezza.

Detto progetto – inserito nell’art bonus https://artbonus.gov.it/2213-porta-vescovo.html – è stato accettato e all’associazione è stata assegnata Porta Vescovo come sede per ospitare parte della collezione, unica al mondo con oltre un migliaio di cimeli, del “Museo della Radio”, esistente a Verona dal 1999 e prima allestito in altro loco, mèta di oltre 10.000 visitatori all’anno e riconosciuto ufficialmente dalla famiglia di Guglielmo Marconi.

Data l’unicità mondiale della raccolta, nel 2022 i pezzi più rappresentativi (tra cui l’antenna usata da Marconi per gli esperimenti wireless) saranno collocati in Porta Nuova, parte della medesima cinta muraria di Porta Vescovo, mentre in quest’ultima si mira a mantenere un’esposizione permanente, “VR900”, con filo conduttore la storia della comunicazione a Verona, con un allestimento avveniristico nelle interazioni, ma nel rispetto e nella valorizzazione della cornice storica.

Gli ampi spazi interni di Porta Vescovo permetteranno, inoltre, di ospitare nel prossimo futuro iniziative a cura dell’associazione o su richiesta di soggetti esterni, offrendo una cornice unica ed originale.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Potrebbero interessarti

Radio: calano gli ascolti nel Canton Ticino durante il lockdown
Chart e trend
8 visualizzazioni
Chart e trend
8 visualizzazioni

Radio: calano gli ascolti nel Canton Ticino durante il lockdown

Nicola Franceschini - 10 Luglio 2020

Ascolti in calo per la radio, ascolti in crescita per la tv. Questi, in estrema sintesi, i dati relativi al…

Il 15 luglio inaugura “Musica” a Riccione con Albertino, Bob Sinclar e la partnership di m2o
News
108 visualizzazioni
News
108 visualizzazioni

Il 15 luglio inaugura “Musica” a Riccione con Albertino, Bob Sinclar e la partnership di m2o

Nicola Franceschini - 10 Luglio 2020

Taglio del nastro, mercoledì 15 luglio, per "Musica", il nuovo locale di Riccione nato sulle ceneri dell'ex-Prince. Ad inaugurare la…

Radio Time compie 32 anni e vede il ritorno di Alvise Salerno
News
61 visualizzazioni
News
61 visualizzazioni

Radio Time compie 32 anni e vede il ritorno di Alvise Salerno

Nicola Franceschini - 10 Luglio 2020

"Dove tutto è iniziato quasi dieci anni fa, dove tutto ricomincia dopo lo stop forzato di questi mesi. Dal 20…