Fiorello “multipiattaforma”: dopo tv e app, da oggi lo showman torna in radio

16 Novembre 2019
1841 Visualizzazioni

Dopo tv e app, da oggi Fiorello torna anche in radio.

Il suo “VivaRaiPlay!” porta così la voce e gli sketch del noto showman su Rai Radio2 ogni weekend (il sabato e la domenica dalle 11.00 alle 11.45). Il tutto, rinnovando il sodalizio con Marco Lolli in regia.

Il progetto multipiattaforma viene così presentato da RaiPlayRadio:

Sabato 16 novembre alle ore 11 su Rai Radio2 è in arrivo “VivaRaiPlay! alla Radio”, una versione tutta radiofonica di “VivaRaiPlay!”, il nuovo show di Rosario Fiorello sulla rinnovata piattaforma digitale della Rai.

Dopo le anteprime andate in onda su Rai1 e Rai Play, il nuovo “VivaRaiPlay!” sarà declinato anche in versione radiofonica il sabato e la domenica dalle 11 alle 11.45, su Rai Radio2. Un best of per ripercorrere i momenti salienti della settimana, dagli sketch comici, ai monologhi dello show man, passando per le gag dei grandi nomi del mondo della musica, del cinema e del web.

“VivaRaiPlay!” sarà anche su RaiPlayRadio e sulla app RaiPlay Radio per quello che è il primo progetto multipiattaforma live della storia.

Potrebbero interessarti

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona
Primo piano
7 visualizzazioni
Primo piano
7 visualizzazioni

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona

Redazione - 29 Novembre 2020

La stagione calcistica 1989/1990 vedeva per la seconda volta il trionfo del Napoli. Soltanto tre anni prima, la squadra partenopea…

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca
Primo piano
60 visualizzazioni
Primo piano
60 visualizzazioni

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca

Redazione - 29 Novembre 2020

Domenica 7 novembre 1993 si svolgeva al City Square di Milano, la premiazione della prima edizione del 'Gran Premio della…

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa
Primo piano
13 visualizzazioni
Primo piano
13 visualizzazioni

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa

Redazione - 29 Novembre 2020

"Secondo voi, il mestiere dello speaker radiofonico è rappresentato più da chi trasmette in un network che copre la nazione…