Earth Day: l’impegno di Rai Radio

Rai Radio darà ampia copertura alla Giornata della Terra di giovedì 22 aprile.

Lo anticipa un comunicato, dov’è specificato che vi saranno molti spazi all’interno delle trasmissioni e dei giornali radio, con il rilancio – in vari momenti della giornata – della maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet di Earth Day Italia.

Il primo appuntamento su Radio1 sarà a “Radio anch’io”, in onda alle 7.30 con Giorgio Zanchini, che dedicherà spazio alla Giornata della Terra, collegandosi anche con la sala A di via Asiago durante la conduzione di Paola Saluzzi. Tra gli argomenti affrontati: i giovani e il loro impegno per la cura e la salvaguardia del pianeta e le conseguenze sul contrasto all’inquinamento che possono derivare dai fondi europei legati alla transizione ecologica.

Il tema sarà anche al centro di “Che giorno è” in onda alle 10.30 con Francesca Romana Ceci e Massimo Giraldi che avranno ospiti Valerio Rossi Albertini e Mons. Di Donna, Vescovo di Acerra.

“Linguacce” alle 15.30 con Carlo Cianetti e Vera Gheno, affiderà la narrazione alle parole della terra e alle citazioni legate alla Terra. In collegamento con Francesca Fialdini durante #OnePeopleOnePlanet, si parlerà della difficile conservazione dell’ambiente in luoghi come ad esempio il Brasile.

E dei rischi che derivano, per il nostro pianeta, da pratiche non sostenibili. “Italia Sotto inchiesta” con Emanuela Falcetti alle 17.30, si collegherà con la sala A di Via Asiago per dialogare con il geologo Mario Tozzi.

Su Radio2 alle 6 del mattino, a Caterpillar AM Marco Ardemagni dedicherà all’Earth Day la poesia che è solito comporre sul tema del giorno; Radio2 Social Club alle 10.35, ospiterà Gianumberto Accinelli, entomologo e scrittore, che insegna Eco-narrazione presso la Libera Università dell’autobiografia di Anghiari, ed è stato selezionato dal Corriere della Sera, tra le venti persone che stanno cambiando l’Italia.

L’Earth Day sarà oggetto anche di un editoriale nel programma di Labate e Cervelli “Non è un Paese per Giovani”, in onda alle 12, con in collegamento, l’astronauta Umberto Guidoni.

Gli ascoltatori verranno chiamati a dibattere il tema insieme alla coppia formata da Delogu e Boschero anche ne “La Versione delle Due”, alle 14.

Reduce dal successo della 17ª edizione di “M’illumino di meno”, Caterpillar, il programma di Radio2 che da sempre si occupa di tematiche ambientali, alle 18 parteciperà raccontando in onda la partenza del Keep Clean and Run for Peace 2021, la corsa di Roberto Cavallo per sensibilizzare contro l’abbandono dei rifiuti: 7 tappe e 416 km, fino a Rimini. Il Plogging, ovvero il correre raccogliendo i rifiuti, sta diventando una passione per molti italiani che si prendono cura del proprio territorio.

A Back2Back alle 21, Gino Castaldo ed Ema Stokholma dedicheranno un lungo talk all’Earth Day, con un brano musicale in tema, mentre alle 22.35 “Oggetti Smarriti” proporrà un omaggio bucolico, con Marco Marzocca vestito da albero e Francesco Maria Vercillo da fiore.

Radio3 seguirà la Giornata della Terra attraverso Radio3 Scienza in onda alle 11.30. In diretta da Via Asiago con Paolo Conte e Michele Renzulli, si parlerà di strumenti che hanno contribuito a difendere dalla pandemia, come mascherine, guanti, pannelli di plexiglass. Tutti oggetti necessari, ma che hanno purtroppo incrementato il volume dei rifiuti plastici. In un pianeta che vede diffondersi le microplastiche sul fondo degli oceani o perfino nelle zone polari, quali soluzioni abbiamo a disposizione per ridurre l’impatto ambientale dell’uso degli strumenti di protezione individuale?

Infine, il Portale di Rai Scuola, con il Laboratorio didattico “La Giornata della Terra”, offrirà a docenti e studenti uno strumento di approfondimento dei fattori che maggiormente minacciano l’ambiente in cui viviamo: dalle plastiche non riciclabili all’inquinamento da polveri sottili. Una sezione dello speciale è dedicata alle cause e agli effetti dei cambiamenti climatici. In questo contesto, la ricerca scientifica, con i suoi progressi e con l’ausilio di nuove tecnologie, offre spesso risposte e soluzioni come quella scoperta da una biologa italiana che studia un particolare tipo di larve mangia-plastica.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it