Corecom Abruzzo: campagna istituzionale per Radio e Tv

In Abruzzo sono ancora aperti, fino al prossimo 30 aprile (10 giorni in più rispetto a quanto originariamente previsto dal Corecom regionale), i termini per la presentazione delle domande da parte degli operatori di comunicazione e informazione locale (Tv, Radio, giornali, testate on line) relativamente all’interesse per la divulgazione della campagna pubblicitaria istituzionale finalizzata ad incentivare e promuovere le eccellenze regionali abruzzesi.

“La decisione della proroga per le domande – ha spiegato il presidente del Corecom Abruzzo Riccardo Chiavaroli – è finalizzata a consentire una più ampia partecipazione da parte degli editori regionali. Dopo questi ulteriori 10 giorni si procederà a portare a termine gli ultimi passaggi e successivamente, a stretto giro, partirà la campagna di promozione istituzionale finalizzata a incentivare e promuovere la nostra regione e le eccellenze, con il primo spot. Chi avesse già inoltrato la domanda naturalmente non deve ripresentarla”.

Ma di cosa parliamo?

L’art. 19-bis della legge regionale 10/2020 prevedeva che “al fine di sostenere le imprese produttive e le attività commerciali operanti sul territorio regionale, gravemente danneggiate dalla crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, le eventuali economie che si dovessero generare dall’attuazione dell’articolo 19 (della stessa legge 10; N.d.R.) possono essere utilizzate dal Corecom Abruzzo per la realizzazione e gestione di una campagna pubblicitaria istituzionale finalizzata ad incentivare e promuovere, attraverso gli organi di informazione locale, quali Tv, Radio, Giornali e Testate online, l’acquisto di prodotti regionali”.

E il Corecom Abruzzo ha poi effettivamente deciso di destinare le economie generare dall’attuazione dell’articolo 19 alla divulgazione della campagna pubblicitaria istituzionale di cui sopra. Beneficiari sono gli “operatori economici di comunicazione e informazione locale (Tv, Radio, Giornali e Testate online) che hanno sede operativa nella regione Abruzzo”.

Pertanto le società interessate possono presentare istanza entro il 30 aprile inviando l’apposita documentazione alla PEC corecom@pec.crabruzzo.it.

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

Exit mobile version