RadioTER: giovedì 11 gennaio in uscita i dati dell’ultimo anno e semestre

Manca poco all’uscita dei dati RadioTER relativi al secondo semestre e all’intero anno 2023. I dettagli nel comunicato.

Come previsto dal calendario ufficiale dell’indagine sull’ascolto radiofonico in Italia “RadioTER 2023”, si sono concluse le rilevazioni del secondo semestre 2023 e dell’anno intero 2023.

Al riguardo il Dott. Federico Silvestri, Presidente di TER-Tavolo Editori Radio srl, ha evidenziato:

“Con riferimento all’indagine principale, relativa all’ascolto nel giorno medio, nei 7 giorni, nonché l’ascolto nel quarto d’ora e la durata dell’ascolto, realizzata da GfK Italia e Ipsos, le rilevazioni del secondo semestre 2023 e dell’anno intero 2023 si sono concluse l’11 dicembre u.s.; l’11 dicembre u.s. si sono concluse anche le rilevazioni della seconda wave dell’indagine parallela realizzata da Doxa”.

Il Dott. Silvestri ha inoltre reso noto che la pubblicazione sul sito web di TER (“www.tavoloeditoriradio.it”) delle anticipazioni dei dati del secondo semestre e dell’anno intero dell’Indagine principale “RadioTER 2023” avverrà giovedì 11 gennaio 2024 e che la pubblicazione sul sito web di TER del volume, in formato elettronico, dei dati del secondo semestre e dell’anno intero dell’Indagine principale “RadioTER 2023” è prevista per martedì 20 febbraio 2024.

Contestualmente, si sono chiuse nei giorni scorsi le iscrizioni all’Indagine statistica sull’ascolto radiofonico in Italia “Radio TER 2024”.

“Anche per quest’anno l’adesione all’indagine è stata molto alta” – ha commentato Silvestri“le emittenti radiofoniche iscritte all’indagine infatti sono complessivamente 269, di cui 14 radio nazionali e 255 radio locali. Per ciò che riguarda l’impianto metodologico, Radio TER anche nel 2024 sarà costituita da due indagini, con metodo CATI, basate su campioni nazionali rappresentativi dell’universo di riferimento (persone presenti sul territorio italiano di almeno 14 anni di età).”

“L’avvio delle rilevazioni – ha proseguito Silvestri è previsto per il 16 gennaio 2024, data in cui daremo inizio all’Indagine Principale di Radio TER 2024. La stessa si basa su 120.000 interviste telefoniche nel corso dell’anno 2024, suddivise in quattro trimestri di rilevazione di 30.000 interviste ciascuno. Tali interviste verranno realizzate da GfK Italia e Ipsos e produrranno una fotografia dell’intero universo di ascolto della radiofonia italiana e, per tutte le emittenti iscritte a Radio TER 2024, i dati degli ascoltatori nel giorno medio, nei 7 giorni, nonché l’ascolto nel quarto d’ora e la durata dell’ascolto”.

“Inoltre” – ha aggiunto Silvestri“vi sarà un’indagine parallela, basata su 20.000 interviste telefoniche, nel corso dell’anno 2024, realizzata da Doxa, che permetterà di alimentare le modellistiche di creazione della copertura dinamica a quattro settimane. A livello di singola emittente – ha concluso Silvestri – i dati dell’Indagine Parallela verranno integrati con i dati dell’Indagine Principale in un database denominato Nastro di Pianificazione. Le rilevazioni della prima wave dell’Indagine Parallela avranno inizio il 7 maggio 2024”.

TER–Tavolo Editori Radio srl è un MOC (Media Owners Committee) costituito nel 2016 tra le componenti editoriali del settore radiofonico locale e nazionale italiano per svolgere attività di rilevazione, con finalità statistica, dell’ascolto del mezzo radio e delle emittenti radiofoniche in tutte le loro caratteristiche tecnologiche e territoriali, su tutte le piattaforme trasmissive e con criteri universalistici di campionamento.

(Comunicato stampa)

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

RadioTER: i dati annuali e del secondo semestre 2022

Sono usciti i dati relativi all’indagine RadioTER 2022.

I risultati relativi ai dati annuali sono consultabili al link https://www.tavoloeditoriradio.it/wp-content/uploads/2023/01/TER-Dati-anno-25-gennaio-19-dicembre-2022.pdf.

I risultati relativi ai dati del secondo semestre sono consultabili al link https://www.tavoloeditoriradio.it/wp-content/uploads/2023/01/TER-Dati-II-semestre-21-giugno-19-dicembre-2022.pdf.

Queste le ‘top 25’ del secondo semestre 2022, relative al Giorno Medio Ieri ed al Quarto d’Ora Medio:

Secondo semestre 2022 – Giorno Medio Ieri

Totale ascoltatori radio: 33.968.000 (-509.000)

1. RTL 102.5 – 5.720.000 (-788.000)
2. RDS 100% Grandi Successi – 5.552.000 (+629.000)
3. Radio Italia Solo Musica Italiana – 4.893.000 (+182.000)
4. Radio Deejay – 4.569.000 (-284.000)
5. Radio 105 – 4.466.000 (-17.000)
6. Radio Kiss Kiss – 3.345.000 (-53.000)
7. Rai Radio1 – 3.131.000 (-280.000)
8. Virgin Radio – 2.575.000 (-158.000)
9. Rai Radio2 – 2.530.000 (-134.000)
10. Radio 24 – 2.231.000 (+22.000)
11. R101 – 1.934.000 (-32.000)
12. Radio Subasio – 1.749.000 (+13.000)
13. Radio Monte Carlo – 1.600.000 (-66.000)
14. m2o – 1.540.000 (-117.000)
15. Radio Capital – 1.217.000 (-281.000)
16. Rai Radio3 – 1.190.000 (invariata)
17. Radiofreccia – 1.175.000 (-121.000)
18. Radio Sportiva – 990.000 (-82.000)
19. Radio Italia Anni 60 – 867.000 (-4.000)
20. Radio Zeta – 738.000 (+21.000)
21. Radio Bruno – 734.000 (-70.000)
22. Radio Birikina – 691.000 (+39.000)
23. Radio Norba – 655.000 (-112.000)
24. Radio Kiss Kiss Italia – 621.000 (+31.000)
25. Radio Margherita – 571.000 (-88.000)

Secondo semestre 2022 – Quarto d’ora medio (AQH)

Totale ascoltatori radio: 6.467.000 (+48.000)

1. RDS 100% Grandi Successi – 600.000 (+181.000)
2. Radio 105 – 574.000 (+14.000)
3. Radio Italia Solo Musica Italiana – 461.000 (+82.000)
4. RTL 102.5 – 460.000 (-77.000)
5. Radio Deejay – 442.000 (-15.000)
6. Radio Kiss Kiss – 349.000 (+1.000)
7. Rai Radio1 – 256.000 (-38.000)
8. Rai Radio2 – 240.000 (+3.000)
9. Virgin Radio – 219.000 (-2.000)
10. Radio 24 – 196.000 (+9.000)
11. Radio Subasio – 180.000 (+19.000)
12. Radio Monte Carlo – 166.000 (+4.000)
13. R101 – 151.000 (+12.000)
14. Rai Radio3 – 128.000 (+13.000)
15. m2o – 121.000 (-8.000)
16. Radio Capital – 107.000 (-29.000)
17. Radiofreccia – 92.000 (-17.000)
18. Radio Bruno – 78.000 (+2.000)
19. Radio Birikina – 73.000 (+4.000)
20. Radio Sportiva – 64.000 (-7.000)
21. Radio Italia Anni 60 – 58.000 (-1.000)
22. Radio Zeta – 55.000 (+1.000)
23. Radio Norba – 48.000 (-14.000)
24. Radio Margherita – 47.000 (-11.000)
25. Radio Piterpan – 43.000 (-4.000)

Il 16 dicembre si conclude l’indagine 2019 di RadioTER, riprenderà il 21 gennaio 2020

Si conclude lunedì 16 dicembre l’indagine 2019 di RadioTER.

Si arriverà dunque al completamento dei 120.000 casi da cui sarà elaborato il dato annuale, oltre a quello semestrale relativo agli ultimi 60.000 casi.

La pubblicazione dei dati avverrà nel mese di gennaio 2020 e permetterà di capire non solo l’evoluzione degli ascolti del mezzo radio e delle singole emittenti, ma anche di quali sono i device più utilizzati dagli utenti.

Intanto sono già state rese note le date relative all’indagine 2020.

Il primo trimestre prenderà il via il 21 gennaio per proseguire fino al 30 marzo.

Il secondo trimestre andrà dal 31 marzo al 15 giugno (con pausa pasquale dal 7 al 13 aprile).

Il terzo trimestre si svilupperà dal 16 giugno al 5 giugno (con pausa estiva dal 28 luglio al 31 agosto).

Infine, il quarto trimestre si concentrerà dal 6 ottobre al 14 dicembre 2020.

* Vuoi inviare una segnalazione o un comunicato stampa a FM-world? Contattaci all’indirizzo [email protected]