USIGRai: “Quali saranno le conseguenze sulla raccolta pubblicitaria di Radio Rai, senza dati d’ascolto?”

L’organizzazione sindacale USIGRai ha diramato un comunicato, dopo la pubblicazione degli ultimi dati d’ascolto del ‘mezzo’, dove non sono presenti le emittenti radiofoniche della Rai.

Tramite una nota pubblicata dall’ANSA e ripresa dalla FNSI, ci si chiede “quali siano state le conseguenze sulla raccolta pubblicitaria nel 2023 e quale potrebbe essere il danno nel 2024”, non disponendo di numeri pubblici che ne certifichino gli ascolti.

Il sindacato chiede “si riunisca di nuovo il tavolo di confronto tra azienda, USIGRai e cdr, che si occupi in concreto del futuro della Radio”.

L’articolo è disponibile cliccando QUI.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Il doppio Capodanno di Rai Radio

Due appuntamenti da non perdere attendono la programmazione della notte di San Silvestro delle emittenti radiofoniche della Rai.

Rai Radio1 proporrà – come ogni anno – in simulcast con Rai1, “L’Anno che Verrà”.

In conduzione Amadeus, con tanti big della musica italiana, in una nuova location.

Quest’anno l’evento si svolgerà a Crotone.

Rai Radio1 anticiperà la serata già dalle 17.00 con Marcella Sullo e John Vignola che proporranno “Aspettando l’Anno che verrà”.

Molta attesa anche per la serata speciale di Rai Radio2.

La seconda rete sarà a Pesaro – Capitale italiana della Cultura 2024 – per il “CaterCapodanno”.

Massimo Cirri e Sara Zambotti animeranno l’evento, insieme a tanta musica con Colapesce Dimartino, Valerio Lundini e i VazzaNikki.

Grazie al canale 202 del digitale terreste, anche il Capodanno di Rai Radio2 avrà una versione ‘visual’ per poterlo seguire direttamente in televisione.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Le Festività di Rai Radio: Malika Ayane conduttrice su Radio2

Diverse novità caratterizzeranno la programmazione di Rai Radio durante le Feste Natalizie. I dettagli nel comunicato.

Per il periodo delle feste Radio Rai accende la sua programmazione con concerti, dirette dai grandi eventi dell’ultimo dell’anno e tanti contenuti dedicati.

Su Rai Radio1 il programma “Un giorno da pecora” fino al 5 gennaio si trasforma in “Un giorno da renna”, con la conduzione di Marcella Sullo e Duccio Pasqua, sempre dalle 13.30 alle 15.00, per accompagnare gli ascoltatori in questi giorni speciali.

La sera della Vigilia, il 24 dicembre, dopo la diretta della messa celebrata da Papa Francesco nella basilica di San Pietro, Rai Radio1 proporrà il concerto di Natale della Banda Musicale della Polizia di Stato, registrato il 7 dicembre nella sala A degli studi Rai di via Asiago a Roma. Per il 31 dicembre poi, oltre a seguire l’Anno che verrà, il Capodanno televisivo su Rai1, Rai Radio1 comincerà a scaldare i motori con “Aspettando l’Anno che verrà”, condotto da Marcella Sullo e John Vignola dalle 17.05 alle 20.30.

Aria di festa anche su Rai Radio2 che lancia un nuovo programma che andrà in onda dalle 13.45 alle 15.30 tra il 25 dicembre e il 5 gennaio: “Invece era un calesse: storie di ordinaria e straordinaria delusione”.

Sarà Malika Ayane a condurre questo viaggio nel mondo delle piccole e grandi delusioni, dieci puntate su temi grandi come l’amore o più quotidiani come gli acquisti online o il cibo, con il contributo di ricordi e aneddoti di ospiti e ascoltatori.

Per l’ultimo giorno dell’anno Rai Radio2 dalle 21.30 sarà in diretta da Pesaro Capitale della Cultura 2024 per il CaterCapodanno, che si potrà seguire anche sul canale 202 del digitale terrestre. A guidare la serata i conduttori di “Caterpillar” Massimo Cirri e Sara Zambotti e tanta musica con Colapesce Dimartino, Valerio Lundini e i VazzaNikki e uno speciale coro civico riunito per l’occasione.

Il 7 gennaio, poi, alle 18.00 verrà trasmessa la grande festa “Lillo e Greg 610 da vent’anni” registrata all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con Lillo, Greg e Carolina Di Domenico insieme a artisti come Virginia Raffaele, Paola Minaccioni, Marco Marzocca e tanti altri. Un evento che si potrà anche guardare vedere in visual sul canale 202 del digitale terrestre.

Rai Radio3 comincia a creare atmosfera natalizia con la puntata di giovedì 21 dicembre con “L’idealista”, alle 14.30, con Valerio Corzani, che propone “Eels Focus – cinque visioni introspettive cantate da Mark Oliver Everett”, una scaletta che parte da un brano dell’ultima compilation degli Eels dedicato al Natale: “Christmas, Why You Gotta Do Me Like This”.

Dal 23 dicembre al 7 gennaio, dalla mezzanotte, andrà in onda la programmazione di Natale di “Battiti”: insieme alle quattro playlist dei conduttori della trasmissione con i migliori dischi del 2023, trenta esperti presenteranno una selezione di cinque ascolti tra quelli che più li hanno colpiti. Previste due puntate speciali: il 31 dicembre “Battiti” sarà in versione dancehall con le scelte di Simone Sottili, mentre il primo gennaio verrà trasmesso il concerto di Laurie Anderson dall’edizione 2023 del Ravenna Festival.

Ancora sabato 23 e 30 dicembre, alle 10.15, “Expat” presenterà “Lettere di Natale da tutto il mondo”: due puntate per raccogliere pensieri e riflessioni di fine anno.

Domenica 24 dicembre, alle 10.15, “Zarathustra” manderà in onda una puntata dedicata alle tradizioni di famiglia nel periodo natalizio e, in particolare, ai calendari dell’Avvento. Crearne uno significa dare forma a un rito minuscolo e tenace e ritrovare il piacere di aspettare, come racconteranno, ognuna dalla sua prospettiva e da un luogo diverso, tre donne.

Dal 25 dicembre, per 5 puntate, alle 19.50, “Tre Soldi” manderà in onda l’audio-documentario “La città di Don Gallo” di Anais Poirot Gorse, un omaggio alla memoria di Don Gallo a dieci anni dalla sua scomparsa e alla storia della Comunità di San Benedetto al Porto. Testimonianze di chi ha conosciuto “il prete degli ultimi” e la voce proveniente dall’archivio storico della Comunità di San Benedetto al Porto, conservato presso la Fondazione Ansaldo.

Sempre dal giorno di Natale fino al 29 dicembre, alle 11.00, nuovo ciclo di “Lovely Planet. Le guide di Radio3” di Anna Maria Giordano. Una pausa dall’attualità con 5 storie di viaggiatori: a piedi da Trieste per raggiungere Igoumenitsa, poi nel vero spirito del nord con un viaggio nel Nurland in Norvegia, alla scoperta di Budo, Capitale Europea della Cultura 2024, una tappa a Praga nel centenario della morte del suo cittadino icona, Franza Kafka, un volo fino Washington, e infine le isole di Sao Tomè e Principe.

Negli stessi giorni alle 11.30, e sempre anche su RaiPlay Sound, “Radio3 Scienza” presenta: “Giovani, carini e determinati. La scienza, i diciottenni e il tempo delle scelte”, cinque puntate natalizie condotte dall’astrofisica e scrittrice Licia Troisi. Ragazze e ragazzi parleranno di libri, film e serie tv, videogiochi, fumetti e podcast per raccontare dove hanno incontrato la scienza e quale percezione e interesse hanno maturato nelle questioni scientifiche, ma anche come immaginano il futuro e se e come tutto questo sta influenzando la scelta del percorso di studi che faranno.

Su Isoradio il 23 dicembre alle 22.00 una serata di musica e solidarietà con lo Speciale Concerto di Natale che permetterà di ascoltare lo spettacolo fatto di canzoni e riflessioni sulla pace che Gigi D’Alessio ha offerto alla città di Avezzano il 14 dicembre suonando nella cattedrale di San Bartolomeo.

Rai Radio Tutta italiana, No Name Radio e Rai Radio Live Napoli caratterizzeranno la loro offerta musicale con temi natalizi, compresa Rai Radio Kids che proporrà i grandi classici tra le canzoni delle feste amate dai più piccoli.

Su Rai Radio Techetè per “I teatri alla radio” dal 27 dicembre al 7 gennaio va in onda la serie “La drammaturgia post-eduardiana” (alle 11.00 e alle 19.00), mentre per la sezione “Le storie della musica”, il programma “Note a margine” in onda dal 25 dicembre al 7 gennaio alle 10.00 e alle18.00 e condotto da Elisabetta Malantrucco, propone una focus su artisti eclettici: a partire da Paolo Fresu, Enrico Rava, Cisco, Roberto Kunstler, Virgilio Savona oltre il Quartetto, Tosca, Massimo Zamboni, Yo Yo Mundi, Ferruccio Spinetti, Ginevra Di Marco. Nella fascia de “Gli Speciali”, il 25 dicembre va in onda, alle 14.00 ed alle 22.00, la puntata finale di Pinocchio di Carlo Collodi curata da Francesca Vitale. Il 29 dicembre è poi previsto “Piper Mood – Speciale Capodanno” dalle 14.00 alle 22.00, condotto da Ferdy the guru e le atmosfere della discomusic.

Inoltre, già dal 20 dicembre su RaiPlay Sound è disponibile il podcast “Almeno credo” di Errico Buonanno con Carlo De Ruggieri, prodotto da Oram. In tutto 10 puntate in cui si alternano la voce narrante a interviste e audio raccolti sul campo per esplorare ogni volta una religione diversa. Filo conduttore la storia di un attore in crisi sul piano professionale e personale in cerca di un senso per la sua vita.

(Comunicato stampa)

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Il Concerto di Natale della Polizia di Stato nella sede di Rai Radio

Giovedì 7 dicembre alle 20.30 si terrà – presso la Sala A di via Asiago 10 a Roma, sede di Rai Radio – il Concerto di Natale della Banda Musicale della Polizia di Stato.

“Natale in Musica” è il titolo dell’evento.

A dirigere l’orchestra, il Maestro Maurizio Billi.

A condurre la serata sarà Simona Rolandi.

L’evento sarà trasmesso da Rai Radio1 e RaiPlay.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Calcutta lancia il nuovo album con un ‘live’ sul tetto di Rai Radio

Evento speciale, nella giornata di venerdì 20 ottobre, per Calcutta. In occasione dell’uscita del suono album, si è esibito sul tetto di via Asiago a Roma, sede di Rai Radio.

Ha suonato negli stadi, nelle piazze e nei palasport. Ma fino a ieri non si era mai esibito sul tetto di un palazzo, nel centro di Roma, alle spalle del Tevere.

Così Edoardo “Calcutta” D’Erme, l’artista simbolo del nuovo cantautorato italiano, ha voluto fare un omaggio ai suoi fan, improvvisando un concerto sulla terrazza dello storico edificio di Radio Rai, in via Asiago con la sua band al completo.

Quasi un’ora di esibizione per i numerosissimi appassionati, che avevano intercettato le sue intenzioni su Instagram, nel giorno dell’uscita del nuovo album “Relax”, pubblicato per l’etichetta Bomba dischi, a cinque anni dal precedente, alla vigilia di un tour, andato subito sold out.

“È un album dove racconto quello che mi è successo in questi cinque anni – rivela Calcutta“un periodo in cui ho scritto tanto per altri e mi sono preparato per questo disco. Sono felice che Radio Rai mi abbia invitato a fare questa cosa. Il tetto del palazzo di via Asiago è un posto bellissimo per trascorrere un’ora di allegria”.

“È la Rai che crea eventi, in grado di interpretare le nuove forme di espressione della musica”, afferma Flavio Mucciante, vicedirettore responsabile di Radio Rai.

“Volevamo sperimentare una diversa modalità per un evento originale, che potesse diventare anche un nuovo format per la radio, in particolare per la visual. Per la location fonte d’ispirazione è stato naturalmente l’indimenticabile concerto improvvisato dai Beatles, il 30 gennaio 1969, sul tetto della Apple records, a Londra, un live che vive nell’immaginario di tutti gli amanti della musica”.

L’esibizione di Calcutta andrà in onda il 3 novembre 2023, alle ore 21, su Radio2, rete per la quale l’artista ha curato la veste sonora.

L’appuntamento dal titolo “Radio2 live, secret show” sarà presentato da Gino Castaldo e si potrà seguire anche in visual sul canale 202 del digitale terrestre.

(Comunicato stampa)

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

La Rai presenta l’offerta Radio 2023/2024 e premia Fiorello

Martedì 12 settembre, la Rai ha presentato l’offerta Radio 2023/2024.

La conferenza si è tenuta presso la Sala A di via Asiago 10 a Roma.

Presenti Marinella Soldi – Presidente Rai, Roberto Sergio – Amministratore Delegato Rai, Gian Paolo Tagliavia – Amministratore Delegato Rai Pubblicità, Flavio Mucciante – Vice Direttore Radio Rai, Francesco Pionati – Direttore Rai Radio 1 e GR Rai, Simona Sala – Direttrice Rai Radio 2, Andrea Montanari – Direttore Rai Radio 3, Alessandra Ferraro – Direttrice Isoradio.

Al termine della presentazione è stato consegnato il Premio Rai Radio 2023 a Rosario Fiorello.

Questo il comunicato stampa relativo alla giornata.

“È stata una giornata importante per Rai Radio con la presentazione dei palinsesti 2023- 2024”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato della Rai, Roberto Sergio.

“Palinsesti – ha aggiunto – che vanno verso un maggiore pluralismo con tanti conduttori confermati e molte voci nuove. I tredici canali di Rai Radio in una logica per generi presentano una offerta straordinaria sempre più visual e multipiattaforma”.

“Dalla presentazione odierna – ha proseguito poi Sergio – è emerso tutto il valore del Servizio Pubblico e delle strutture aziendali coinvolte che sotto la guida di Flavio Mucciante proseguiranno l’opera di digitalizzazione intrapresa e lo sviluppo di nuovi modelli produttivi per confermare la ritrovata leadership di Rai Radio nel mercato. Un esempio è quello di No Name Radio, impegnata nella ricerca di nuove forme di linguaggio giovanile”.

L’Amministratore Delegato ha poi sottolineato “il grande impegno dell’azienda nel sostegno all’offerta radiofonica in occasione delle celebrazioni per i 100 anni della Radio”, e riprendendo le parole dell’AD di Rai Pubblicità ha espresso soddisfazione per i risultati della raccolta pubblicitaria, molto positivi a dispetto dei dati fuorvianti della rilevazione degli ascolti di Ter.

Infine l’Amministrato Delegato ha voluto ringraziare Rosario Fiorello, che ha ritirato il Premio RaiRadio 2023 “per quanto ha saputo dare e speriamo potrà dare ancora alla nostra azienda, nella quale lui si identifica pienamente”.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]