Napoli ricorda Frankie Knuckles a dieci anni dalla sua scomparsa: Radio Club 91 è media partner

Dieci anni fa perdeva la vita Frankie Knuckles, uno dei più popolari disc jockey e produttori musicali a livello mondiale.

Domenica 5 maggio, si terrà a Napoli un evento celebrativo in suo ricordo.

Presso il Rama Beach Cafe, andrà in scena l’Official Tribute 2024 della città partenopea.

“La Frankie Knuckles Fondation di Chicago” – riporta un comunicato“ha scelto Napoli ed il Rama, per realizzare il primo evento ufficiale”.

Partners dell’evento, oltre alla Fondazione (FKF), ci saranno gli Angels of Love (AoL) e AARTI.

Parte del ricavato sarà devoluto alla Frankie Knuckles Foundation (FKF) da sempre vicina e sostenitrice di iniziative concernenti: musica nelle scuole, giovani senza tetto LGBTQ, ricerca/prevenzione sull’AIDS e ricerca/educazione sul diabete.

Il tutto prenderà il via già alle 11.00 del mattino per proseguire fino in serata, con nomi prestigiosi, dj e artisti che animeranno l’iniziativa.

Emittente partner dell’evento è Radio Club 91.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Radio Fra Le Note festeggia dieci anni di attività con una diretta speciale di 24 ore

L’emittente comunitaria Radio Fra Le Note compie dieci anni e festeggia con un evento speciale. I dettagli nel comunicato.

Radio Fra Le Note è l’emittente di Don Roberto Fiscer che lo scorso 16 novembre 2023 ha festeggiato i suoi primi 10 anni di attività.

Ogni giorno ci sono momenti di preghiera per creare una “parrocchia radiofonica” offrendo ai suoi ascoltatori, già alla mattina, le lodi e la Messa in diretta dal Seminario del Righi oppure dal Convento delle Clarisse, per proseguire nel pomeriggio con il Rosario e la Messa sempre in diretta dalla Chiesa del Chiappeto.

La missione di Radio Fra Le Note è quella di essere vicina alle persone più deboli, più fragili ed è per questo che non possono mancare le dirette dall’Ospedale Gaslini, dall’Ospedale San Martino, dal carcere di Marassi e dalle Case di Riposo.

Per questo periodo di Natale, così come ormai avviene ogni anno, Radio Fra Le Note regalerà ai suoi ascoltatori una giornata intera in diretta.

Mercoledì 20 dicembre ci sarà una diretta che durerà 24 ore e vedrà ai microfoni della radio alternarsi tutti i suoi speaker.

Vi ricordiamo che si può ascoltare Radio Fra Le Note tramite il sito www.radiofralenote.it oppure scaricando gratuitamente le app o ancora tramite radio DAB+ per Genova e Savona.

(Comunicato stampa)

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

“Is Good For You” festeggia dieci anni

Il primo aprile 2013 nasceva “Is Good For You”.

Il progetto multimediale ideato da Matteo Sandri esordiva come emittente radiofonica digitale, diffusa sul web, dov’è tuttora disponibile.

Il target è giovane, con musica che spazia tra dance house.

In questi dieci anni, poi, “Is Good For You” si è sviluppato sotto diverse forme.

In primis il programma televisivo, nato nel 2016 e in onda su diverse emittenti locali in tutta Italia. Un format di 30 minuti dove la musica si alterna a momenti delle serate e dei dj set realizzati tra bar, pub e discoteche, dove le collaborazioni avvengono con importanti locali e festival soprattutto tra Emilia-Romagna e Veneto.

Poi il radio-show. “Is Good For You” è anche un programma mixato, diffuso da una rete di radio territoriali – sono una quindicina distribuite tra Nord, Centro e Sud – specialmente nelle ore serali/notturne.

Infine l’FM, poichè da tre anni a questa parte la radio presente sul web, si ascolta via etere a Trieste sui 93.9 MHz.

Proprio in concomitanza dei dieci anni di “Is Good For You”, intanto, il programma tv è arrivato in questi giorni in Sicilia. Dopo Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia-Romagna, Marche e Piemonte, quindi, ora lo si può seguire anche su Sestarete.

Un ulteriore traguardo per Matteo Sandri e il suo staff (ovvero Matteo Rossi per la parte televisiva e Gianluca Gerardi Dj con la voce di Davide Padovan per il radio-show) che si sono concentrati su un target poco presente nelle tv locali – quello dei giovani e delle discoteche – offrendo un contenuto diverso ed originale, che offre quindi ampi margini di crescita.

* Per comunicati e segnalazioni: [email protected]

Paoletta festeggia dieci anni a Radio Italia

Il 1° ottobre 2010, Paoletta debuttava a Radio Italia.

Dopo emittenti quali Radio Deejay, R101 ed RTL 102.5, dieci anni fa l’esordio nel network di musica italiana.

La celebre conduttrice ha festeggiato “virtualmente” la ricorrenza, ricordandolo in onda e sui social.

Paoletta è in diretta ogni mattino, dalle 9.00 alle 12.00.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: [email protected]

Gli ascolti di dieci anni fa: quando Radio1 era in testa ed il Notturno Italiano era ancora operativo

L’indagine RadioTER è entrata, da qualche settimana, nel quarto ed ultimo trimestre 2019.

Si tratta dell’ultima porzione che andrà a completare i 120.000 casi, determinanti il dato annuale.

Se l’andamento del primo semestre (nel giorno medio) lascia presumere una riconferma in testa di RTL 102.5 ed un piazzamento, tra le prime cinque, di RDS, Radio Deejay, Radio Italia S.M.I. e Radio 105, che cosa accadeva negli annuali di 10 anni fa?

I tempi erano ancora quelli di Audiradio, un’indagine che nel 2009 era ormai agli sgoccioli e che avrebbe aperto le porte successivamente a GfK Eurisko, fino all’attuale Tavolo Editori Radio.

In testa – considerando le 19 “nazionali” iscritte – c’era ancora la Rai, o meglio Radio1 con 6.250.000, un risultato dignitoso, seppur lontano dagli otto milioni di fine anni ’90.

Si faceva strada invece RTL 102.5, che con 5.291.000 (ed una radiovisione già operativa) conquistava la seconda posizione.

Il terzo e quarto posto erano contesi, a brevissima distanza, da Radio Deejay e RDS sopra la soglia dei 5 milioni, mentre Radio 105 superava di poco i quattro milioni e mezzo.

Sesto posto per Radio2 (3.781.000), mentre Radio Italia Solo Musica Italiana – oggi costantemente sopra i 5 milioni – si fermava a 3.662.000.

Da lì, scattava l’enorme distacco dalle inseguitrici, tutte attorno (chi più, chi meno) ai due milioni.

Ottava (e quindi prima dopo le “top 7”) c’era Radio Kiss Kiss con 2.290.000, anch’essa cresciuta negli ultima anni.

Completavano la “top ten” R101 (1.990.000) e Radio 24 (1.885.000).

La seconda metà della classifica vedeva undicesima Radio3 (1.868.000), Virgin dodicesima (1.786.000, oggi con circa un milione di ascoltatori in più) e la presenza di Radio Maria con 1.608.000, attualmente non più iscritta alle indagini.

Radio Monte Carlo (1.571.000) superava Radio Capital (1.520.000), mentre m2o doveva ancora decollare e totalizzava 1.292.000 contatti.

Appena sotto il milione Isoradio (969.000), mentre Radio Radicale raccoglieva 448.000 ascolti ed il Notturno Italiano – ormai in dirittura d’arrivo, ma ancora operativo – si fermava a 100.000 unità.

Questa la classifica delle radio nazionali, nei dati annuali 2009 dell’indagine Audiradio.

1. Rai Radio1 6.250.000
2. RTL 102.5 5.291.000
3. Radio Deejay 5.037.000
4. RDS 5.034.000
5. Radio 105 4.507.000
6. Rai Radio2 3.781.000
7. Radio Italia Solo Musica Italiana 3.662.000
8. Radio Kiss Kiss 2.290.000
9. R101 1.990.000
10.Radio 24 1.885.000
11.Rai Radio3 1.868.000
12.Virgin Radio 1.786.000
13.Radio Maria 1.608.000
14.Radio Monte Carlo 1.571.000
15.Radio Capital 1.520.000
16.m2o 1.292.000
17.Rai Isoradio 969.000
18.Radio Radicale 448.000
19.Rai Notturno Italiano 100.000

Lillo e Greg, dieci anni di comicità su Radio2

Lillo e Greg, dieci anni di comicità su Radio2 festeggiati all’Auditorium Conciliazione di Roma Venerdì 17 maggio con Frassica, Bollani, Raffaele, Paiella e gli amici storici del programma.

” Sono Stefano Bollani e Sei-Uno-Zero mi fa schifo”. Lo spot è surreale come tutta la comicità che in dieci anni ha reso il programma di Lillo e Greg un “cult” della radiofonia italiana. Festa di compleanno all’Auditorium Conciliazione di Roma, venerdì 17 maggio alle 21. Un grande spettacolo gratuito ,organizzato da Radio2 con il cast al gran completo e gli amici storici della trasmissione: Nino

Frassica, Virginia Raffaele, Paola Minaccioni, Andrea Perroni, Simone Colombari, Lallo Circosta , Massimo Bagnato, Federica Cifola, Chiara Sani. E la partecipazione straordinaria di Stefano Bollani, Frankie hi-nrg e Flavio Insinna.

Ad accompagnare la satira sottile e implacabile di Lillo, Greg e Alex Braga, i Jolly Rockers, la band capitanata da Max Paiella, che farà rivivere tutte le atmosfere del rock.

“Sei, Uno, Zero – dice il direttore di rete, Flavio Mucciante – ha segnato per primo il cammino di un nuovo modo di pensare alla radio, debuttando in versione radio-tv e web sui canali digitali della Rai con grande successo. Merito di una comicità geniale e creativa, forse unica in Italia, che non mette alla berlina singoli personaggi ma denuncia vizi, storture, manie, paradossi della società di oggi- continua Mucciante- una comicità sempre attuale eppure senza tempo”.

Sul palco dell’Auditorium le pillole di saggezza del grande capo Estiqaatsi, le gesta eroiche di Normalman, le performance in calabrese estremo di Pasquale Dianomarina. E poi lo slang di Sharon Cenciarelli,  gli oroscopi del mago Acirfass, l’heavy metal della rocker ottuagenaria Giuseppina Baratro. Personaggi storici e nuove gag con gli immancabili tormentoni e sketch surreali  come il “guinnes dei primati”, “corri in edicola” e … “se dico di buttarti al fiume?”.Non mancherà la campagna solidale di raccolta fondi per realizzare i sogni di Lillo.

Diretta su Radio2 Rai dall’Auditorium Conciliazione , ore 21 ,Venerdì 17 maggio. Video e contenuti extra sul sito Radio2.rai.it e sulla App di Radio2.

Per prenotare il proprio biglietto gratuito inviare una mail a 610-10@rai.it (fino ad esaurimento posti, ingresso entro le ore 20)

 

I PERSONAGGI DI 610

610 (Sei Uno Zero) è il programma che in questi 10 anni ha dato vita a indimenticabili personaggi e situazioni, rubriche e fiction:

Don Babbeo: (interpretato da Lillo) Don Babbeo, parroco della chiesa del paese, ha un innato talento nel non riuscire mai a risolvere le indagini in cui si viene coinvolto. Don Babbeo è sempre gentile e disponibile verso tutti quelli che si rivolgono a lui in cerca di aiuto, ma la sua risposta consiste in una risata un po’ ebete e nel ripetere ridendo il suo nome. Ad affiancarlo nelle indagini c’è il Maresciallo, che però non vuole mai essere coinvolto perché, lavorando in un’altra fiction, ha paura che gli possano fare causa per violazione del diritto d’autore. Ogni puntata di Don Babbeo si conclude quindi con il caso che rimane irrisolto… La tendenza di Don Babbeo a sperimentare fa sì che sia anche il protagonista di alcune ministrisce video di successo.

 

Il Grande Capo Estiqaatsi: (interpretato da Greg) Pellerossa Capo Sciamano della tribù dei Cherokee ed opinionista di spicco del programma, viene chiamato quotidianamente ad esprimere il suo parere su “importantissime” notizie riguardanti personaggi di rilevanza ed interesse mondiale.  Il suo nome viene invocato spesso, leggendo giornali, riviste e vedendo programmi televisivi.

 

Superpazza: (interpretato da Greg) Al secolo Manlio Petricone, tassista romano, durante un convegno viene morso da un professore gay radioattivo. Da quel giorno Manlio non sarà più lo stesso: una nuova identità vestita di strass e paillettes è pronta ad uscire fuori all’occorrenza e una nuova eroina è pronta a lottare contro i soprusi e le ingiustizie.

 

Il Mago Acirfass: (interpretato da Nino Frassica) Il mago Acirfass, veggente e cartomante, è l’oroscopista ufficiale di 610. Riceve anche su appuntamento chiamando al numero cinq cinq cinq. A chi gli chiede da dove venga il suo nome d’arte risponde che Acirfass è Frassica scritto al contrario. Secondo una recente statistica su 100 italiani, 120 ascoltano il suo oroscopo.

 

Gianfilippo Caraglia: (interpretato da Simone Colombari) Poeta ufficiale di 610, ha una cifra stilistica assolutamente originale e condivisa con pochi grandi autori italiani. I suoi versi, apparentemente facili, racchiudono significati profondi e, a volte, sorprendenti. Autore delle raccolte di poesie “Sbirugliando tra le frezze” e “La gnagna affaccettata” ha lanciato il primo concorso di poesia radiofonica targato 610 rivolto a tutti gli ascoltatori.

 

Normalman: (interpretato da Lillo) Un’astronave aliena atterrò in un orto lasciando tracce di texilonio, un carburante alieno, per l’appunto. L’orto era di Pier Maria Carletti un uomo “100 volte più debole e inetto di un uomo normale”. Pier Maria mangiando i pomodori dell’orto divenne 100 volte più forte, quindi normale. Decise allora di cucirsi un costume da supereroe per mantenere segreta la sua identità. E scelse il nome di Normal-man.

 

Giuditta Strabioli Minaccetti: (interpretata da Paola Minaccioni): La dottoressa Strabioli Minaccetti è la sociologa di 610. Esperta del mondo giovanile e delle sue problematiche, tiene in particolar modo ad avvertire i ragazzi di non cedere alle dipendenze pericolose, ad avere “giudizzzzio” e a non sprecare la vita che è una sola e preziosa. A volte, si avvale della collaborazione di colleghi che ha incontrato lungo il suo percorso. Il suo segreto, condiviso con molti illustri clinici, è bere molto per stare in forma.

 

Anno Gghiotti (interpretato da Nino Frassica) Esperto di televisione,  illumina sulle novità del palinsesto televisivo. Conosce tutti i segreti delle reti generaliste e non, si insinua nei corridoi degli uffici in cui si decide ed è informatissimo sul dietro le quinte dei programmi di maggior successo della televisione di ieri, ma soprattutto di domani.

 

Catinka (Paola Minaccioni): Inviata di origine rumena, nata professionalmente a 610, è una giornalista specializzata in eventi culturali.

Le sue doti di cronista d’assalto dal carattere vivace e reattivo, la rendono unica nel panorama radiotelevisivo, anche se, a volte, possono creare difficoltà di dialogo e incomprensioni.

Ha un rapporto difficile con i cellulari, che devono essere riparati o sostituiti con una frequenza superiore alla norma.

 

Forlozzo da Melì Poulain (Lillo): Corrispondente abituato a lavorare sul campo, il giornalista italofrancese è nato professionalmente a 610 nel marzo del 2008. Caratteristica dei suoi collegamenti è quella di  trovarsi sempre in situazioni e in luoghi linguisticamente complicati e ostici per il suo apparato fonatorio. Sono memorabili la cronaca del ritrovamento di una rara rana nera che ravanava nell’arena e del concorso alpinistico cui partecipò Ambra Rabacci. 

 

Frau Krueger (Virginia Raffaele): E’ la fondatrice dell’Associazione Le Milizie dell’Amore, che promuove la diffusione dell’amore e della fratellanza con metodi anticoncezionali.

Nel suo campo, è considerata un guru e, grazie al suo lavoro, molti personaggi problematici e ribelli, come conduttori radiofonici o attori, cambiano completamente vita e abbandonano la loro aggressività oltre che la loro smania di protagonismo.

Gli adepti dell’associazione hanno l’obbligo di seguire le tre regole: amore, sottomissione all’amore e…SEGRETO!

 

Sharon Cenciarelli (Virginia Raffaele): E’ l’inviata di 610 nel mondo giovanile. Spesso in collegamento dai luoghi di ritrovo giovanili, è abitualmente ospite in studio per parlare dei problemi di incomunicabilità tra ragazzi e adulti, accompagnata sempre dal suo fedele interprete. 

La sua conoscenza dell’animo e del linguaggio dei giovani fa sì che molti scrittori e sceneggiatori richiedano la sua preziosa consulenza.

Ha scritto un libro autobiografico, “n’Amio Mio”, che ha costituito un fenomeno editoriale ed è sempre al top delle vendite molti da mesi. Per la sua presa sul target dei teenager, Radio2 l’ha voluta come testimonial per diversi dei suoi spot.

 

Annamaria Chiacchiera (Virginia Raffaele): Presta la sua voce a tutti i call center e i risponditori telefonici. Il suo modo diretto e schematico di leggere e raccontare rende gradevole ascoltare le sue dichiarazioni, i suoi annunci, le sue interviste ed è di facile comprensione. Avrebbe voluto fare la cantante, ma la sua particolare voce l’ha indirizzata verso un’altra professione, anche se ne aveva sicuramente i numeri. Moglie e madre felice, è apprezzata nel lavoro e nella vita di tutti i giorni. Ognuno di noi ha parlato con lei almeno una volta nella vita.

 

Zvodlan Grabnovich (Greg): Cantautore che viene dalla Gravozsnia, remoto paese dell’ex-Jugoslavia, è l’ambasciatore culturale del suo Paese. Per questo motivo, in ogni intervista, racconta con dovizia di particolari le caratteristiche della sua terra, con aneddoti curiosi e interessanti, evocativi e immaginifici, che stimolano in ognuno di noi il desiderio di visitare quei luoghi e conoscerne gli abitanti, la flora e la fauna.Le sue canzoni originali hanno ormai fatto il giro del mondo, anche se, spesso, se ne ascolta solo un piccolo assaggio.

 

Dott.ssa Strafalcioni (Federica Cifola): Psicologa, scrittrice e studiosa dell’intepretazione dei sogni, è autrice di numerosi saggi in materia, fra i quali “Tutti i sogni a casaccio”, “Tutti i sogni a casaccio dalla A alla Z” e “Tutti i sogni a casaccio dalla A alla Z inclusa la J”. La sua capacità più apprezzata è quella di riuscire a trarre dai sogni, dai più semplici ai più strani, gli elementi per vedere chiaramente il futuro delle persone, specialmente quello di Lillo e di Greg.

 

Bengala Joe (Greg): Forse l’ultimo degli eroi-esploratori rimasto. Durante le interviste con 610 racconta nel dettaglio le sue avventure nei posti più sperduti al mondo. Negli anni ha accumulato esperienze estreme in paesi inospitali popolati da animali rarissimi e temibilissimi, oltre che da piante incredibili.  Tra pericoli e insidie di ogni genere Bengala Joe riesce sempre a cavarsela e a tornare a casa con un bagaglio di conoscenze senza pari.

 

Piermanuel Squagliacani (Greg): Famoso per le cover in italiano di brani famosi tradotti esclusivamente con il traduttore automatico di Google. Famoso per le cover, che lui chiama coperte, in italiano di brani famosi tradotti esclusivamente con il traduttore automatico di Google.Tra i suoi successi ricordiamo: “Roccia Intorno all’Orologio”, “Grandi Palle di Fuoco” e “Grande Danzante Regina”.

 

Miss Italia (Caterina Guzzanti): Miss Italia dopo aver vinto il titolo nazionale non è rimasta senza far niente. Ha fatto la critica cinematografica, la critica d’arte, la giornalista di gossip, l’inviata, la scrittrice e, grazie alla sua cultura, oltre che alla conoscenza delle problematiche sociali, ha fondato un partito politico dal nome “Cerchiamo di fare le cose meglio, quindi…”. E’ un vulcano di idee e ogni volta si presenta con nuove proposte per dimostrare che essere Miss Italia non significa essere solo belle fuori, ma anche dentro, con intelligenza.

E poi ancora….

 

Giuseppina Baratro (Paola Minaccioni) La heavy rocker ottuagenaria, Clorinda Sebastianelli, (Federica Cifola) la psicologa infantile, poco psicologa, ma decisamente molto infantile, Ennio Dwenthi, (Greg) regista della casa cinematografica Madljana, la più celebre per il cinema Gramelot, Cristiano Polidori, (Marco Marzocca) nerd quarantenne appassionato di videogiochi, Ermes Del Montecastagna (Marco Marzocca), critico di Film di Menare, Jovanozzi (Max Paiella), il “santautore” dalla poetica canora, mistica e spirituale,Patrizio Frontiera (Greg), l’inviato che non si trova mai dove dovrebbe, Massimo Maria Ciamberlani(Lillo), anche lui inviato di 610, ma nemmeno lui si trova mai dove dovrebbe essere, bensì in luoghi assai rumorosi, Salvisa Perlini (Virginia Raffaele), attempata ex stella cinematografica, ormai irrimediabilmente affetta da demenza senile, Carlo D’Alatri, che dispensa consigli scorretti, Valentina Paoletti, che ospita a casa sua personaggi famosi da intervistare, Massimo Bagnato, poliedrico e versatile ospite e amico del programma, Giampero Galeazzi (Lallo Circosta) che ha risolto il problema dei tempi lunghi in cucina per adattala alla frenesia dei tempi moderni, col le sue Ricette Veloci, Alvaro Pennacchi (Greg), appassionato di quiz piacentino, che riesce sempre a prendere la linea e soprattutto a vincere tramite biechi raggiri,Saturnus (Greg), il mago/astrologo la cui interpretazione degli oracoli è a dir poco letterale, Pasquale Dianomarina (Lillo), Campione Mondiale di Calabrese Estremo, Stefano Maggiano (Greg), capo villaggio di una tribù dell’Amazzonia in cui si parla una lingua spaventosamente simile all’italiano, le parole sono le stesse ma differiscono i significati, il Professor Davide De Cina (Stefano Frosi), che ha fondato la scuola della “Psicologia Semplice”, Simone Colombari, corrispondente e commentatore di Sport Estremi e Guinness dei primati, Francesco Zardo, il tuttologo di fiducia, Gigio Lo Stornellatore (Greg), i cui stornelli si distinguono per l’infinita tristezza, Olga Cerquetti (Paola Minaccioni) della Pro Loco di Scatafracchia, il paese delle cose grandissime, Agnolo Di Bonifacio detto Er Maranga (Greg), pittore contemporaneo romano e romanesco, Stefano Frosi con le sue grandi scoperte archeologiche e geniali trovate, Olga Corcioni (Chiara Sani), show girl, il cui unico talento sta nel mostrare il décolleté e tanti, tanti altri!

 

E poi gli indimenticabili Radiodrammi: The Lillo e Greg Reloaded, Agenti 610, Zoro, Superpazza, Guzerschwassen, Casa Beceroni, L’Uomo Che Non Capiva Troppo, Fiore Calabro, Tarza, The Commercialists, Il Commissario Dox, Robinudde.

Le Radio di 610: Radio Mamma Mia!, Radio Madljiana, Radio Amnesy International, Timidezza Radio Station, Radio Gaffe, Radio Coatta Classica, Renzo Radio Station, Radio Barry White, Radio Bee Gees, Radio Condizionale e Congiuntivo, Radio Infinito, Radio Call Center, Radio Proverbiale, McRadio Choo, Radio Macaroni Franche Doigt.