Ultimi sviluppi per le graduatorie LCN del Nord Italia

A cura di Mauro Roffi

Il 23 dicembre, alla vigilia di Natale, il Ministero dello Sviluppo Economico ha fatto gli straordinari e ha fatto uscire tutte assieme una caterva di ‘determine dirigenziali’ che riguardano le emittenti televisive (e radiotelevisive) di un gran numero di regioni italiane; ricordiamo che la Lombardia, più Piemonte orientale, è ferma dopo la recente graduatoria Lcn un po’ ritardataria. Tutte le altre regioni del Nord Italia (a parte la Liguria) hanno invece visto la diffusione delle graduatorie Lcn più o meno definitive, dopo lo svolgimento di sorteggi e sedute pubbliche.

In contemporanea sono tuttavia state diffuse le prime graduatorie delle Televisioni giudicate ‘idonee’ (poi ci sarà una prima forte selezione, probabilmente, visto il numero molto alto di Tv presenti in questi elenchi) per alcune importanti regioni del Centro e del Sud Italia: si tratta di Marche, Abruzzo e Molise, Puglia e Basilicata, Calabria e Sicilia. In sostanza anche qui partono le operazioni che porteranno allo switch-off fra pochi mesi, mentre le ultime aree a cui toccherà saranno quelle dell’area tirrenica e del Mar Ligure.

Detto che nei prossimi giorni daremo conto delle nuove regioni, conviene dare un’ultima occhiata alle graduatorie Lcn del Nord, per vedere chi alla fine, ‘ce l’abbia fatta’ (salvo ‘ripescaggi’, naturalmente).

Partiamo dalle Valle d’Aosta. Qui erano presenti 11 emittenti ma Canale Italia 84 esce di scena e quindi ci sono esattamente i dieci posti della numerazione-chiave 10-19. L’assenza della seconda rete del gruppo Garbo (che potrebbe aver rinunciato) fa scalare di una posizione in avanti quasi tutti (tranne 10, 11 e 12 che restano rispettivamente a Telecity, Canale Italia 83 e Rete 7); così il 13 va a Tv Vallée, il 14 a Telecampione, il 15, un po’ paradossalmente, a Canale 16 e il 16 a Telereporter. Dopo i sorteggi, poi, il 17 va a Salute e Natura (gruppo Telecolor), il 18 a Primanews Valle d’Aosta e il 19 a Telecolor Vda.

Passiamo al Piemonte. Nulla di nuovo nella numerazione 10-19, mentre dopo c’è una gran ridistribuzione di numeri, anche per i sorteggi, mentre escono di scena Serenissima e la versione locale di Rds 100% Grandi Successi Social Tv. Fra le comunitarie non è invece più presente Rete Biella Tv (le emittenti in totale passano così da 48 a 45).

In conclusione, queste le numerazioni: Top Calcio 24 è al 75, Canale Italia 11 al 76, Radio City Visual Radio al 77, Canale 16 al 78, Studio Live al 79. Seguono la comunitaria Onda Novara Tv all’80, Telegranda (e fa veramente piacere) all’81, Canale Italia 84 all’82, Videonord all’83, Telecampione all’84, Cremona 1 all’85 e Odeon 24 all’86. Dopo la comunitaria Rbe Tv all’87, ci sono 114 Tv all’88, Motori Tv all’89, Quarta Rete Blu al 90, Radio Radio Tv al 91, Davvero Tv al 92, Studio 1 al 93, Telereporter al 94, Tci al 95, Lombardia Tv al 96, Italia 8 Prestige al 97, Radio 4 You Tv 3 al 98, QTv al 99; poi, Telecupole Story al 110, Rtv al 111, Radio Popizz Tv al 112, Piemonte + al 113, Rete 182 al 114, Galaxy Tv al 115, Salute e Natura al 116, Trs 93 al 117, Primanews Piemonte al 118 e, per chiudere, DT Tv al 119.

In provincia di Trento, nessun sorteggio ma due abbandoni: History Lab e la veneta Tva. Restano invariate le posizioni 10-19, mentre più avanti il 75 va a Telereporter, 19 si aggiudica il 77 e Telecolor Trento passa sull’88.

In provincia di Bolzano, ‘abbandonano’ le venete Telenuovo, Antenna Tre e Canale Italia 84. Restano così solo 9 emittenti e la numerazione 18 resta addirittura per ora non assegnata. Dopo Vb 33 al 10, Stnn all’11, Peer Tv Sudtirol al 12 e Canale Italia 83 al 13, Rttr va al 14, Triveneta al 15, Telereporter al 16 e Kronplatz Plan de Corones al 17. L’emittente 19 preferisce restare al numero di cui alla sua denominazione.

In Friuli-Venezia Giulia si scende a 18 emittenti: se ne perdono infatti per strada ben 7: si tratta di Fvg Sport Channel (peccato, verrebbe da dire), Canale Italia 84, Cafè Tv 24 e purtroppo anche Radio Gioconda Tv. Fra le comunitarie, lasciano Telealtobut, Sl. og. A e Social Chef Tv Fvg.

La numerazione 10-19 è invariata, per il resto Radio Sorrriso Tv è al 75, Radio Piterpan Tv al 76, Media 24 al 77, Radio Birikina Tv al 78, Radio Bellla e Monella Tv al 79 e È Tv Friuli all’88. Fra le comunitarie, le superstiti sono Teleantenna.it all’80 e Chef Channel Fvg al 90.

Situazione sconfortante (come era sembrato fin dall’inizio) in Veneto. Si scende da 27 a 21 emittenti e i nomi che mancano sono anche storici: Cafè Tv 24, 68 Veneto, Telecittà, Canale Italia 84 (persino), Piterpan Tv (persino) e Radio Adige 640.

Anche qui le posizioni 10-19 sono invariate, mentre il resto è assegnato come segue, anche dopo i sorteggi: il 75 va a TeleBelluno Dolomiti (con TeleDolomiti all’81), il 76 a Telepace, il 77 a Telemantova, il 78 a Radio Birikina Tv, il 79 a Radio Bellla e Monella Tv. Ancora, l’80 va a Televenezia, l’82 a Radio Sorrriso Tv, l’84 a Teleromagna, l’88 a Tv7 Azzurra e il 99 a Telestense.

Dulcis in fundo, l’Emilia-Romagna. Qui – incredibile ma vero – le emittenti presenti nella precedente graduatoria erano 35 e tali sono rimaste. Anche qui la numerazione più importante, quella 10-19 è invariata, e così pure la ‘fascia’ 75-79. Sono stati effettuati i sorteggi previsti e la seduta pubblica.

Di conseguenza si cambia così: l’80 va a Di Tv 601, l’81 a Radio Italia Anni 60 Tv, l’82 a È Tv Rete 17, l’83 a Canale Italia 84 (per quanto sconcertante possa sembrare), l’84 a Fct 190 (interessante emittente ‘di cinema’), l’85 a Telecampione, l’86 a Odeon 24, l’87 a QTv, l’88 a Rta Videotaro, l’89 a Radio Radio Tv, il 90 a Trc 2 Sport (il ‘gruppo Trc’ piazza anche Vmt al 96), il 91 a Davvero Tv, il 92 a Radio Musica Television. Ancora, il 93 va a Radio 4 You Tv, il 94 a Italia 8 Prestige, il 95 a Stella Tv (che ‘promette bene’), il 97 alla romagnola VR, il 98 a Tv Parma + 1, il 99 a Medianews (che probabilmente ha scelto un numero più facilmente memorizzabile).

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it