Lombardia: ci sono di nuovo fondi per il 2022 per le emittenti radio-tv

A cura di Mauro Roffi

Ci sono nuovi importanti sviluppi in Lombardia per ciò che riguarda il Fondo regionale per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione radiotelevisiva, istituito nel 2018 dalla Regione a favore soprattutto delle emittenti radiotelevisive.

Come abbiamo spiegato in un precedente articolo sul tema, sembrava che per quest’anno non ci fossero praticamente fondi a disposizione, almeno con le formule degli anni scorsi (fra l’altro si trattava di importi ‘di indubbio interesse’), e si fosse pertanto ‘interrotto’ il meccanismo che, pur fra alcune critiche, aveva assicurato un sostegno alle Radio, alle Tv locali e anche ad altri mezzi di informazione locale. Il nuovo orientamento della Giunta Regionale, adottato anche in vista delle prossime elezioni in Lombardia, aveva altresì provocato vivaci polemiche in sede politica.

Ora c’è un ‘contrordine’. Nei giorni scorsi, infatti, il Consiglio Regionale si è occupato del Rendiconto 2021 di Regione Lombardia e della manovra di assestamento 2022-2024. In questo ambito è stato approvato un atto amministrativo relativo all’utilizzo del risultato (positivo) di amministrazione 2021, che è pari a 660mila euro. Ebbene, su proposta dell’Ufficio di Presidenza, questa cifra è stata destinata per quest’anno proprio al Fondo regionale per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione radiotelevisiva locale.

“Grazie ai risparmi del Consiglio Regionale – ha spiegato la vicepresidente del Consiglio Francesca Brianza, relatrice del provvedimento – anche quest’anno riusciamo a garantire un importante sostegno economico al settore dell’informazione radiotelevisiva. Un ambito strategico che offre un servizio fondamentale sia per le istituzioni che per i cittadini ma che da diversi anni si trova in una situazione di sofferenza. Stanziando queste risorse, il Consiglio Regionale ha deciso di fare la propria parte affiancando la Giunta nel sostegno al comparto dell’informazione”.

Come sottolinea Aranti-Corallo, “dovrà ora essere emanato un provvedimento della Giunta per definire le modalità di destinazione del fondo”.

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it