fbpx

Graduatorie Tv: il primo approfondimento è sulle Marche

A cura di Mauro Roffi

Asian young adult man watching TV and changing channel with remote control. Narrow focus on buttons and hand in foreground, cropped view.

Iniziamo a esaminare le graduatorie Tv (le prime della serie, perché poi bisognerà fare i conti con la effettiva disponibilità di spazi trasmissivi) relative alle regioni della fascia adriatica e di alcune regioni del Sud Italia, rese note dal Ministero dello Sviluppo Economico all’immediata vigilia di Natale. Si tratta in sostanza dell’elenco delle emittenti giudicate, in prima battuta, ‘idonee’, cioè con i requisiti per poter trasmettere. Partiamo nella nostra piccola analisi dalle Marche.

La graduatoria è capeggiata, come si poteva immaginare, da Tv Centro Marche ma la sorpresa (fino a un certo punto, però) è il secondo posto di Vera Tv, che si conferma come un’emittente di rilievo (in due regioni, fra l’altro) e in ascesa, anche se in gran parte nell’area sud delle Marche, più che nel Pesarese e anche nell’Anconetano.

Il terzo posto è appannaggio di È Tv Marche, mentre dietro il distacco nei punteggi comincia a farsi più rilevante, anche per ciò che riguarda Tvrs, che finisce solo al quarto posto, precedendo di poco VideoTolentino, che si presenta stavolta solo con questo nome (e non con quello di Canale 14) e si conferma come un’emittente in grado di farsi valere in tutta la regione, nonostante la sede in un’area ‘periferica’.

La sesta posizione è per 7 Gold Marche, che forse è un po’ penalizzata dal fatto di non avere grande tradizione in proprio in questa regione (è una sorta di ‘succursale’ della 7 Gold bolognese). A seguire, ecco la prima delle Tv di Canale Italia che stavolta si presenta qui come Canale Italia 83 Extra. Poi compare emmetv, ‘voce di Macerata’, specie nell’area cattolica, e ancora l’altra sigla nota del ‘gruppo Tvrs’, ovvero You Tvrs.

Più indietro le altre: sempre scorrendo la graduatoria, troviamo nell’ordine Info 2000 di Urbino (è stata preferita questa alla storica Tele 2000) e Rossini Tv, emittente pesarese di recente nascita ma già in grado di farsi apprezzare. Ad alimentare persino il campanilismo locale, c’è il fatto che Rossini Tv riesce a precedere Fano Tv, che in questa graduatoria sembra per la verità un po’ penalizzata.

Solo a questo punto, poi, c’è spazio per Radio Linea n. 1 Tv, nonostante l’attivismo dimostrato e l’attuale ottima numerazione Lcn. Non ha molta fortuna anche Canale 15, emittente all’omonima numerazione del gruppo Sciscione. L’altra stazione che, a seguire, ha una valutazione ‘non entusiasmante’ è Rtm di Ascoli.

Si entra poi in un’altra dimensione ancora con Primanews Marche, che dal nome (attualmente non mi pare sia operante) sembra ricordare le Primanews già viste nelle graduatorie del Nord Italia. Ma un dato che interessa più da vicino i lettori di FM-word è la successiva presenza di Studio Più Marche. Riuscirà l’emittente di Tozzo a trovare spazio in Tv almeno da queste parti? Naturalmente lo sapremo presto.

Andiamo ancora avanti con Tele2000 (vedi prima) e con Fm Tv, ‘voce del Fermano’, mentre solo a questo punto trova spazio Arancia Television (qui presente, anzi, come Arancia Television 2), mente l’ultima emittente ad avere un punteggio ‘sopra lo zero’ è Canale Italia 84 Extra.

Citiamo poi le altre ‘idonee’ ma ‘a punteggio 0’: VideoTolentino 3, 4, 5 e 6, Odeon 24, altre due Tv del gruppo Rtm, ovvero Nuova Tvp e Fermo Tv, una TeleMarche (presentata da una società che si chiama Italia Network srl!) che aspettiamo di conoscere meglio, 82 Plus e infine l’altra emittente radiofonica del gruppo di Linea n. 1, la nota Skyline Radio & Soul, anch’essa in versione Tv.

Va segnalata l’assenza da questa graduatoria di Super J, che ritroveremo invece in quella abruzzese, visto che il raggio d’interesse principale è diventato il Teramano, dove Teleponte, come vedremo, non è stata in grado di reggere la dura competizione nel settore televisivo locale.

Non sono presenti, infine, almeno per ora, altre emittenti radiofoniche che hanno puntato nel recente passato anche sulla Tv per la diffusione: non è in graduatoria Radio Italia Anni 60 Tv (che da poco si era fatta vedere anche qui), ma si sono purtroppo perse le tracce non solo di Radio Aut ma anche di Radio Marche nel Mondo Tv, che per alcuni anni è stata una voce ‘diversa’ e assai interessante fra le Tv marchigiane.

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it