Graduatorie di Puglia e Basilicata: le ultime novità tra tv e ‘visual’

A cura di Mauro Roffi

Asian young adult man watching TV and changing channel with remote control. Narrow focus on buttons and hand in foreground, cropped view.

Abbiamo già sottolineato in precedenti articoli su FM-world la situazione veramente brutta in cui si sono venute a trovare le Televisioni di Puglia e Basilicata, area tecnica in cui c’è stata una vera e propria ‘decimazione’ delle Tv locali e delle ‘Visual Radio’ per la mancanza di spazi sulle due sole nuove reti di diffusione a disposizione: si tratta di quella di 1° livello sul canale 42 e di una sola di 2° livello sul canale 32 per la parte centrale della Puglia.

Purtroppo la situazione non poteva gran che migliorare e le ultime due graduatorie diffuse, quella definitiva delle emittenti stesse e le due Lcn arrivate nei giorni scorsi, hanno solamente potuto ‘sancire’ l’accaduto, riassegnando l’assetto per le Tv superstiti. Si tratta di 35 emittenti, cinque delle quali nella fascia ‘comunitarie’. Vediamo prima la graduatoria delle Tv ‘in generale’.

Le prime due posizioni spettano naturalmente sempre a Telenorba e Teledue, seguite al terzo posto dalla ‘ritonificata’ Antenna Sud. La rete di 1° livello, a seguire, andrà anche a Tg Norba 24 e Radio Norba Television, alla lucana di successo Trm H24, alla rilanciata Telesveva, a Telerama, a Telebari e alla ‘giovane’ Tv giornalistica lucana Le Cronache. Infine, ancora rete di 1° livello per Tele Radio Padre Pio, Tele Dehon, La Nuova Tv e l’intraprendente Canale 7.

In quindicesima posizione, prima delle Tv che avranno la rete di 2° livello, c’è invece la ‘storica pugliese’ Teleregione Color, seguita da Delta Tv e dalla ‘sorpresa’ Telemajg, che riesce a precedere anche TeleFoggia e Studio 100. Al ventesimo posto c’è Amica 9 Tv, seguita da Canale Italia 83 Extra. Rete di 1° livello, invece, per Foggia Tv, che terrà così parzialmente viva la ‘bandiera’ delle Tv del Tavoliere, in buona misura uscite di scena dopo molti anni di attività.

Si torna alla rete di 2° livello con 7 Plus, Teletrullo e New Media. A chiudere la graduatoria, ecco poi 7 Gold, la tenace Radio Gamma Tv, Video M Italia – La Tv dei consumatori, Canale 2 Tv e Antenna Sud 85.

Esce invece di scena in extremis (salvo recuperi, che appaiono però un po’ ‘problematici’) la lucana Carina Tv e naturalmente non è una notizia positiva.

In parallelo, quanto alle numerazioni, si sancisce l’inevitabile ‘10’ per Telenorba, mentre una probabile scelta del gruppo di Conversano, sancita dalla graduatoria Lcn definitiva, porta Radionorba Television all’11; Teledue, pur forte di un maggiore punteggio, avrà invece ‘solo’ il 12. Non si cambia gruppo, poi, con il 13, attribuito a Tg Norba 24.

A seguire, 14 per Antenna Sud, 15 per Telerama, 16 per Trm H24, 17 per Tele Bari, 18 per Telesveva e 19 per Tele Radio Padre Pio.

Si cambia fascia (dopo qualche ‘aggiustamento’ fra prima graduatoria Lcn e quella definitiva) con Tele Dehon al 75, Le Cronache al 76, Teleregione Color al 77 e Canale 7 al 78. Ancora, Canale Italia 83 Extra all’81, La Nuova Tv all’82, Delta Tv all’83, 7 Gold all’84 e Studio 100 all’85.

La graduatoria prosegue con Radio Gamma Tv all’86, 7 Plus all’87, TeleFoggia all’88 e Amica 9 Tv al 91. Si chiude con Antenna Sud 85 al 92 e la comunitaria New Media al 93.

Le altre cinque Tv comunitarie avranno una loro numerazione: Telemajg andrà al 79 e Teletrullo all’80, poi Video M Italia – La Tv dei consumatori avrà l’89, Canale 2 Tv il 90 e Foggia Tv il 99.

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it