Giorno della Memoria: programmazione speciale su Rai Radio3

Programmazione speciale per Rai Radio3, in occasione del Giorno della Memoria.

Questi i dettagli del palinsesto di giovedì 27 gennaio, come evidenziato da un comunicato stampa.

Come ogni anno, Radio3 dedicherà ampio spazio nel suo palinsesto al Giorno della Memoria.

Giovedì 27, alle 9.30 “Primo Movimento” presenterà due novità discografiche sul tema: i lavori per chitarra (con Leonard Becker) e varie formazioni cameristiche di Mario Castelnuovo-Tedesco, compositore fiorentino costretto dalle leggi razziali a emigrare negli USA nel 1939 e poi, “Yitria”, un interessante mix di tradizione yiddish e sonorità mediterranee realizzato dall’Orchestra Giovanile della Valle d’Itria diretta da Antonio Palazzo.

Alle 14.00 “Wikiradio”, in collaborazione con la Fondazione Museo della Shoah di Roma, Casina dei Vallati, andrà in onda con una puntata speciale dal titolo “Memorie della shoah” in diretta dalla Fondazione Museo della Shoah di Roma per approfondir alcuni aspetti della tragedia dell’olocausto, raccontare i luoghi dello sterminio, la shoah dei bambini ma anche l’attiva resistenza ebraica che, in varie forme, seppe opporsi al folle e criminale disegno nazista. Saranno ospiti Mario Venezia, Presidente della Fondazione Museo della Shoah di Roma, e gli storici Isabella Insolvibile, Bruno Maida, Alessandra Mauro e Daniele Susini, con letture dai diari dell’Archivio di Pieve Santo Stefano.

Alle 15.00 a “Fahrenheit” saranno ospiti, con i libri del giorno, prima Lidia Maskymowich sul suo “La bambina che non sapeva odiare” e poi Alberto Cavaglion sul libro” Dov’eri, Adamo?” di Heinrich Boll.

All’interno di “Radio3Suite”, alle 20.00, in diretta dal Teatro Regio – in prima esecuzione a Torino – andrà in onda “Il diario di Anna Frank”, opera monologo del compositore russo Grigorij Frid, dall’omonimo diario di Anna Frank (traduzione di Rino Alessi, adattamento musicale di Eddi De Nadai). L’Orchestra del Teatro Regio è diretta dal maestro Giulio Laguzzi, protagonista il giovane soprano Shira Patchornik, la regia è firmata da Anna Maria Bruzzese. Lo spettacolo sarà preceduto dalla lettura di un messaggio della Senatrice Liliana Segre, per tenere vivo nel cuore delle nuove generazioni il ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati nei campi di concentramento.

Alle 22.00 poi, verrà trasmesso ”Pietra d’inciampo” un radiodramma di Sergio Pierattini. Con Paolo Giovannucci, Marco Cavalcoli, Emanuele Carucci Viterbi. Una storia incentrata su un caso di delazione, tra i tanti che contribuirono in molte città italiane al piano criminale nazista delle deportazioni e dello sterminio, e che afferma con forza l’importanza del ricordo che monumenti e simboli ci trasmettono.

Infine, per non dimenticare, fino al 27 gennaio ogni sera Radio3 suite dedicherà uno spazio di approfondimento al tema della Memoria della Shoah dando conto delle tante iniziative in Italia e all’estero.

(Comunicato stampa)

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it