fbpx

Wad in smart working: “Da tre settimane, sono in diretta dall’armadio di casa”

“L’armadio, in un contesto domestico, è la parte più insonorizzata: quindi il luogo si può trasformare in uno studio radiofonico”.

A raccontare tutto questo è Wad, ovvero Michele Caporosso, da quattro anni “voce” di Radio Deejay e successivamente anche di m2o.

Da tre settimane, il noto dj ha scelto di tornare temporaneamente nella sua Altamura, in Puglia, per evitare spostamenti rischiosi in seguito alla pandemia.

E la location, per creare lo studio da dove diffondere a tutta Italia la propria voce (“Say Waaad” la sera su Radio Deejay e “One Two One Two” nel weekend su m2o), è stata proprio quella dell’armadio.

Wad lo ha descritto alla “Gazzetta del Mezzogiorno”, quotidiano del territorio, poi ripreso sui propri social.

“Gli ascoltatori pugliesi e altamurani impazziscono per questo aspetto simpatico di geolocalizzazione, racconta divertito.

Michele parla della sua generazione sostenendo che al suo interno c’è di tutto in fatto di creatività, ma “manca un’idea chiara del futuro”.

Wad tornerà presso la sede milanese di Via Massena il 4 gennaio 2021, ma i quasi 800 km che lo separano dalla “casa madre” di Deejay sono un qualcosa di irrilevante agli occhi (o meglio, alle orecchie) degli ascoltatori.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it