Torna a crescere la raccolta pubblicitaria in radio: ad agosto, dati simili a quelli del 2019

Dopo il difficile periodo del lockdown, che ha registrato un crollo degli investimenti pubblicitari su tutti i media, il fatturato per le radio sta gradualmente tornando verso la normalità.

Nel mese di agosto, storicamente quello più difficile per la raccolta, il raffronto tra il 2020 ed il 2019 ha segnato appena un -1%, ben lontano dai vertiginosi crolli di aprile e maggio, che riportiamo nel grafico.

Le analisi merceologiche – sottolinea un comunicato dell’Osservatorio Fcp Assoradio – evidenziano la ripresa di numerosi importanti settori che hanno avuto un segno positivo in secondi rispetto allo stesso mese del 2019. Fra di essi: Automotive, Alimentari, Turismo e viaggi, Gestione Casa, Farmaceutici, Cura persona.

L’inversione di tendenza – spiega il direttore Fausto Amorese – è iniziata a giugno, per consolidarsi a luglio e raggiungere ad agosto una dimensione di raccolta pubblicitaria quasi allineata a quella dello scorso anno.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it