Renzo Arbore ed i 50 anni di ‘Alto Gradimento’: “Il segreto della radio? La fantasia”

18 Settembre 2020
328 Visualizzazioni

“La radio è il regno della fantasia, puoi inventarti tutto quello che vuoi”.

A dichiararlo è uno dei “Signori” della radio italiana: Renzo Arbore.

Martedì scorso, come riportato da FM-world, al noto conduttore e artista è stato consegnato un riconoscimento da parte del direttore di Rai Radio Roberto Sergio per i cinquant’anni di ‘Alto gradimento’.

“Renzo ha fatto nascere la radio in Italia – ha commentato Sergio – inventando un genere che ancora oggi dà i suoi frutti. È un privilegio premiare oggi Arbore per quanto ha fatto per la radio e per la Rai. A lui rinnovo il mio invito: se e quando vorrà fare qualcosa in radio, i nostri microfoni saranno sempre aperti. Non a caso all’interno dell’oggetto che abbiamo realizzato, abbiamo inserito un microfono rigorosamente impostato su On”.

Intanto, in questi giorni, Rai Radio sta digitalizzando la serie completa del programma, rinvenuta grazie alle registrazioni fatte da un ascoltatore di Lucca, donate a Renzo Arbore e dall’artista messe a disposizione di Rai. Una testimonianza di quanto il programma fosse un cult già mentre andava in onda e di quanto gli ascoltatori fossero fidelizzati e appassionati. Rai Radio Techetè, la radio specializzata dedicata al ricordo della radio del passato, manderà in onda il programma per intero, per riascoltarlo oggi, così come era stato realizzato negli anni Settanta.

Questo ascoltatore è stato rintracciato dal quotidiano “La Nazione” che lo ha intervistato.

Si chiama Vittorio Melecchi ed è un commerciante di abbigliamento.

In realtà le registrazioni (43 cassette per 80 puntate) sono opera di Armando Casali, oggi scomparso, che le regalò a Melecchi nel 2001.

Quest’ultimo tentò di consegnarle ad Arbore nel 2013, ma dopo un iniziale contatto si persero i recapiti.

Lo scorso luglio, poi, durante il “Festival della Sintesi” di Lucca, Melecchi è nuovamente risalito ad Arbore e da lì la consegna delle registrazioni alla Rai che le trasmetterà prossimamente.

“Si avvera il sogno del mio vecchio amico Armando, ormai scomparso”, ha concluso Vittorio Melecchi.

(Si ringrazia Maurizio Strano per la collaborazione)

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Potrebbero interessarti

Il Covid colpisce Lillo e Gerry Scotti: “Il virus c’è e mena forte!”
Talkmedia
61 visualizzazioni
Talkmedia
61 visualizzazioni

Il Covid colpisce Lillo e Gerry Scotti: “Il virus c’è e mena forte!”

Nicola Franceschini - 26 Ottobre 2020

Non rallenta la seconda ondata del coronavirus. L'epidemia non guarda in faccia a nessuno e, tra gli ultimi colpiti dal…

Il 26 ottobre 1944 nasceva la RAI – Radio Audizioni Italiane
Talkmedia
125 visualizzazioni
Talkmedia
125 visualizzazioni

Il 26 ottobre 1944 nasceva la RAI – Radio Audizioni Italiane

Redazione - 26 Ottobre 2020

Il 26 ottobre 1944 nasceva la RAI. Non ancora la Radiotelevisione Italiana che conosciamo oggi, ma le Radio Audizioni Italiane.…

Che impatto avrà il ‘semi-lockdown’ sugli ascolti radiofonici?
Talkmedia
151 visualizzazioni
Talkmedia
151 visualizzazioni

Che impatto avrà il ‘semi-lockdown’ sugli ascolti radiofonici?

Nicola Franceschini - 26 Ottobre 2020

Da oggi, lunedì 26 ottobre, entrano in vigore le nuove limitazioni dell'ultimo DPCM. Stop a cinema e teatri, chiusura per…