Red Radio: tutti i particolari sulla nuova syndication pugliese

Abbiamo parlato qualche giorno fa dell’avvio su cinque radio pugliesi della syndication Red Radio, un’iniziativa inedita e molto interessante.

Questa volta entriamo più nel dettaglio specificando meglio le cose, anche grazie a quanto pubblicato su quotidianodibari.it.

Intanto ricordiamo che le radio coinvolte sono le seguenti: Radio Made in Italy, Radio 5, Canale 100, Controradio e Radio Enny Sound, in maggioranza dell’area di Bari ma con diffusione estesa anche ad altre province.

Radio 5 Network e Canale 100 fanno capo, in specifico, a Roberto De Marinis, editore locale di grande esperienza, con studi a Bari in viale Ennio, nella zona alle spalle della stazione centrale e una diffusione appunto estesa a varie zone della regione.

Le altre radio coinvolte sono nomi storici (come Canale 100, che però ha auto varie vicende nel tempo) della radiofonia barese: Radio Enny Sound, di proprietà di Enny Sinesi, nata nel 1983/’84 per molti anni giovanile e frizzante, con musica non stop, famosa negli anni ’80 e ‘90 per il ‘Notturno Pazzo’ (programma con dirette telefoniche notturne), si avvale dell’ottima frequenza dei 96.300; Controradio (97.300 MHz) è un’altra stazione storica (di proprietà di Walter Mondino): è nata a Carbonara di Bari nell’80 come Radio dance non stop, in seguito è diventata più rock e alternativa e si è affiliata a Popolare Network; un’altra buona frequenza per Bari e una discreta fetta della provincia è infine quella dei 102.300 di Radio Made in Italy (editore Antonio Laterza), da sempre dedicata ad una fascia musicale ‘adulta’.

Ai microfoni di Red Radio, che trasmette, almeno per ora, solo nella fascia oraria 10-12 delle emittenti citate, dal lunedì al sabato, ci sono alcuni noti conduttori, ovvero personaggi dello spessore di Caterina Firinu, Francesco Monteleone e Franco Cirici. Il citato quotidianodibari.it ha parlato con tutti e tre.

Cominciamo con Monteleone, nome molto noto nell’ambito radiotelevisivo pugliese e per anni collaboratore di ‘Millecanali’ dalla regione, ma anche scrittore, docente di filosofia, regista e giornalista professionista, che ha dichiarato:

“Noi siamo stati scelti per portare avanti questo interessante ed innovativo progetto. Il mio percorso è figlio di quasi 25 anni di Tv; da giornalista professionista e docente di filosofia ho anche ideato diversi format, ma questa esperienza in Radio mi stimola tantissimo e sono felice di barcamenarmi. È un onore poter lavorare e divertirmi assieme a Caterina, che vanta una grande esperienza in Radio e non solo, poi ci sarà anche Cirici per lo sport, esperto e per tanti anni voce radiofonica. Consentitemi di ringraziare uno degli editori, Walter Mondino, il quale meno di un anno fa, in un periodo buio a causa del Covid19, è venuto a trovarmi a casa e ad illustrarmi il progetto, divenuto oggi realtà. Red Radio si propone di promuovere la partecipazione attiva degli ascoltatori e dare voce alle loro istanze e risposta alle loro richieste. Consulenti bancari e finanziari, medici, avvocati, esperti dei diritti dei consumatori, psicologi e formatori troveranno spazio in programmi dedicati per contribuire a risolvere quei piccoli grandi problemi che spesso la burocrazia rende irrisolvibili. Aggiungo, inoltre, che la Radio ti regala emozioni uniche e fa essere anche più naturale rispetto alla Tv! Specie per un filosofo come me, la Radio ha un rapporto diretto tra pensiero ed azione”.

Caterina Firinu, attrice, speaker radiofonica e docente di recitazione, a sua volta è molto fiduciosa:

“Noi artisti, attori, ma un po’ tutti, abbiamo trascorso un brutto momento e vogliamo scacciarlo! Molti imprenditori e commercianti continuano ad attraversare questa difficoltà causata dalla pandemia e ci si appella davvero a tutto per cercarne di uscire e cadere in piedi. Personalmente, sono nata in Radio, a fine anni Settanta, poi ho fatto il mio percorso di crescita tra teatro, tanto studio ed esperienze professionali, passando anche da Radio Norba. Mi sono occupata di doppiaggi e sono stata spesso anche dietro lo schermo, in vari ruoli. Ho scritto ‘torno a spiccare il volo’, perché da tempo ero ferma in Radio e mi sono catapultata con grande entusiasmo, trovando grandi compagni di lavoro. Non sono barese, ma felicemente ‘adottata’qui da 40 anni circa e sono fiera di sentirmi parte di questo territorio”.

Infine il noto Franco Cirici, giornalista della ‘Gazzetta dello Sport’, conduttore, opinionista e radiocronista sportivo, è ben lieto, come gli altri due, di partecipare a Red Radio:

“Condivido con due ottimi compagni di lavoro questa ‘CasaSmile’ dal lunedì al venerdì tutti i giorni, con il sabato dedicato allo sport. Nella stessa ‘CasaSmile’ abbiamo unito le forze e qui convivono uno scrittore, un’attrice ed un giornalista: ci raccontiamo facendolo con tanta bella musica e la voce dei personaggi intervistati, con una ventata di novità. Lo slogan ‘Abbiamo aumentato le nostre frequenze per moltiplicare i nostri e vostri contatti’ è pertinente perché cinque Radio importanti ci consentono di andare in onda e raccontare delle eccellenze del nostro territorio e della promozione di tutti i settori, portando però solo le ‘good news’. Se durante la settimana mi occupo di cinema, il sabato sarà dedicato esclusivamente allo sport. Ogni sabato, oltre a varie sottorubriche, ci sarà per la prima volta una cosa straordinaria: il calcio visto da un magazziniere che ha vissuto lo spogliatoio ed in ogni puntata ci racconterà qualche segreto e momento condiviso nella sua carriera nel Bari: stiamo parlando del grande Dino Pontrelli, una vita nell’As Bari. Ci sarà anche, fra le altre cose, uno spazio con Lorenzo Catalano, docente federale di tecnica e tattica calcistica della Scuola allenatori del settore tecnico di Coverciano, nonché figlio del compianto Biagio Catalano: ci racconterà del rapporto con i genitori degli atleti, con tante chicche”.

(servizio di Mauro Roffi, con la collaborazione di Vito Scelsi)