ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP
ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

Rai Radio1, un 2019 di news e di eventi “dal vivo”

7 Gennaio 2019
927 Visualizzazioni

Un Gr ogni ora e programmi di rete con approfondimenti e fili diretti con il contributo di commentatori, opinionisti ed esperti. Un racconto che valorizzerà l’identità dei Giornali radio Gr1, Gr2, Gr3 accentuandone la differenziazione per reti. Tra le novità del Gr1 l’allungamento di tre minuti dell’edizione delle 8:00, una delle più importanti, per rafforzarne il carattere di “ammiraglia” dell’informazione.

Un ampliamento controcorrente che consentirà l’approfondimento della notizia del giorno con interviste e schede esplicative. Per il palinsesto della rete Radio1 più informazione e notizie in diretta, senza rinunciare alla musica di qualità.

Si comincia presto – dalle 5.00 fino alle 7.00, prime time della radio – con il nuovo contenitore “Il mattino di Radio1”: notizie, rassegna stampa, anticipazione dei fatti del giorno, collegamenti e musica con la cura di Carlo Cianetti, la conduzione di Giovanni Acquarulo, Francesco D’Ayala, Gianmaurizio Foderaro e la presenza fissa di Dario Salvatori.

La seconda novità prende il nome di “Cento città. In diretta con l’Italia” una finestra aperta sul territorio, un programma in collaborazione con la Tgr, dedicato alle realtà locali del Paese. In onda dalle 9.30 alle 10.30 (il lunedì a partire dalle 10.00) sarà presentato da Ilaria Amenta e Duccio Pasqua, con la partecipazione di Gianluca Semprini.

A seguire, dalle 10.30 alle 11.45, “Radio1 Giorno per Giorno”: un format dedicato all’informazione di servizio e ai temi sociali, con un’attenzione particolare alla famiglia e finestre aperte sulla salute e sulle nuove tendenze. In conduzione Eleonora Belviso e Francesca Romana Ceci con Savino Zaba, il contributo di Annalisa Manduca e con le incursioni di Marco Liorni.

Si confermano nel palinsesto ma cambiano titolo: “Andata e ritorno, viaggio nel paese reale” (in onda alle 12.30) che prenderà il posto di “Seconda classe” (conduce Francesco Graziani) e “Radio1 In viva voce” che prende il posto di “”Fuorigioco. Conduttori: Ilaria Sotis e Claudio De Tommasi. La messa in onda si sposta di mezz’ora, dalle 15.30 alle 17.00. Prima (dalle 15.00 alle 15.30) spazio alla musica con “”Radio1 Music club di John Vignola. Confermati gli altri appuntamenti della giornata: “Radio anch’io” (Giorgio Zanchini) e, solo il lunedì, “Radio anch’io sport” (Filippo Corsini), per proseguire il pomeriggio con il narrativo a più voci “Mangiafuoco sono io”, “Italia sotto inchiesta” (Emanuela Falcetti), “Zapping” (Giancarlo Loquenzi), “Zona Cesarini” (Maurizio Ruggeri) e “Tra poco in Edicola” (Stefano Mensurati) la rassegna stampa di Radio 1 che chiude la giornata e anticipa quella che sta per arrivare.

Nel fine settimana, dedicato alle rubriche (Viaggi, Motori, Salute e Benessere, Arte, Spettacoli, Agricoltura, Tecnologie, Cultura), salpa “Radio di bordo” (condotto da Raffaele Roselli tutti i sabati dalle 10.05 alle 10.30), il primo programma dedicato interamente alla gente che vive in mare e per il mare. Ci saranno collegamenti con la Guardia costiera, i pescherecci, le navi mercantili, i navigatori solitari, i diportisti in navigazione. Per un grande affresco del territorio che comprende gli oltre 7 mila chilometri di coste italiane.

Molte le novità per il Gr2: in sintonia con il mood della rete, spariscono i titoli di testa, le principali notizie saranno anticipate direttamente dal conduttore con un linguaggio diretto e più colloquiale. Una scelta che consentirà anche una diversa selezione degli argomenti di “apertura” e delle notizie trattate nel corso del giornale.

Per il Gr3, la differenziazione passerà per una valorizzazione dell’informazione economica nell’edizione delle 13:45 e delle notizie dal mondo nell’edizione delle 18:45.

Un’altra novità è rappresentata dalla copertura dei Grandi Eventi. Non solo Sanremo, il Giro d’Italia, la prima della Scala. Radio1 si impegnerà a dare spazio e visibilità – ma dovremmo dire ascolto – agli eventi che dal punto divista editoriale meritano un’attenzione particolare e che rappresentano l’essenza dell’informazione del servizio pubblico: la giornata dedicata alle violenza contro le donne, la giornata della disabilità, la giornata dell’infanzia, solo per fare alcuni esempi.

Per il digitale, nuovi Gr tematici dedicati ai cinque canali specializzati: Radio Kids, Radio Classica, Radio Live, Radio Tuttaitaliana e Radio Techeté.

Infine una novità anche per quanto riguarda gli annunci di apertura e di chiusura del canale. Alle 4.58 e alle 23.58, dal 1 gennaio è in onda una nuova versione dell’Inno di Mameli, eseguita dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta dal Maestro Fabio Luisi.

Lo sport resta una colonna portante di Radio1 e del Gr, con un ampio perimetro degli eventi: dalla Serie A alla Champions, dalla Formula1 al MotoGp, dal Giro di Italia, agli Internazionali di tennis e tanto altro. Un formidabile contenitore di diritti sportivi free: oltre a Radio anch’io Sport, la sera è la volta di Zona Cesarini. Nel fine settimana, spazio alle storie con Extratime e al filo diretto con i campi di gara con Sabato Sport e Domenica Sport. Dal 14 giugno scorso, si è accesa la luce rossa ON AIR di Radio1Sport, il nuovo canale radiofonico digitale dedicato a tutti gli appassionati con una ricca offerta e con molti eventi sportivi in esclusiva.

(Comunicato Ufficio Stampa RAI)

Potrebbero interessarti

“Siamo gente speciale”: Linus ringrazia così i partecipanti alla festa di Radio Deejay
Eventi
444 visualizzazioni
Eventi
444 visualizzazioni

“Siamo gente speciale”: Linus ringrazia così i partecipanti alla festa di Radio Deejay

Nicola Franceschini - 23 Giugno 2019

"Grazie davvero. Siamo gente speciale". Termina con queste parole il post su Instagram, con cui Linus ha voluto commentare e…

“Più musica emergente in radio”: lo chiedono i discografici di artisti indipendenti
News
413 visualizzazioni
News
413 visualizzazioni

“Più musica emergente in radio”: lo chiedono i discografici di artisti indipendenti

Nicola Franceschini - 23 Giugno 2019

Più musica prodotta in Italia sulle radio nazionali. A chiederlo, questa volta, non è la politica, ma il presidente dei…

Da 24 a 62 impianti DAB+ in tre anni: Rai Radio investe sulla digital radio
News
850 visualizzazioni
News
850 visualizzazioni

Da 24 a 62 impianti DAB+ in tre anni: Rai Radio investe sulla digital radio

Nicola Franceschini - 22 Giugno 2019

Più copertura DAB+ nell'arco dei prossimi mesi. A prometterlo è Rai Radio che, in occasione del WorldDAB Automotive 2019 -…