Rai Radio celebra la Giornata Mondiale della Radio

Rai Radio celebra la Giornata Mondiale della Radio

13 Febbraio 2023

Diverse le iniziative di Rai Radio in occasione della Giornata Mondiale della Radio. I dettagli nel comunicato.

Nella Giornata mondiale della radio, Rai Radio si presenta con una serie di iniziative per ricordare l’importanza di questo mezzo così moderno.

No Name Radio in diretta dall’Università Roma Tre. E’ così che la nuova radio Rai dedicata ai giovani ha deciso di festeggiare la Giornata mondiale della Radio. I due conduttori Federica Longo e Michele Gioia chiudono la giornata di studi organizzata dall’Università romana in collaborazione con l’Ufficio Studi Rai con una versione live del loro programma. Un’occasione per gli studenti per vedere il dietro le quinte della radio e partecipare attivamente alla diretta. No Name Radio, proprio in questi giorni sta ampliando il numero di ore di diretta che in questa settimana quadruplicheranno, con l’inserimento di altri due giovanissimi conduttori, Silvio e Gabriel.

Intanto, questa mattina Roberto Sergio, direttore di Rai Radio, ha partecipato a due tavole rotonde dedicate proprio alla Giornata della radio. La prima organizzata come di consueto da Radiospeaker.it, la seconda proprio all’interno della giornata promossa da Roma Tre.

I giovani sono una risorsa formidabile per le radio”, ha commentato Roberto Sergio. “Ne eravamo già convinti ma le prime sperimentazioni che stiamo facendo su No Name Radio ci hanno dato un’ulteriore conferma. Bravissimi al microfono e naturalmente portati per gestire le dirette anche dal punto di vista degli apparati e delle interazioni social. Sono felice della scelta che abbiamo fatto di contrattualizzare speaker nati dopo il 2000. Non so quanti altri editori stanno avendo lo stesso nostro coraggio”. Nel corso dei due interventi., Sergio è anche tornato su due temi a lui cari. La rilevazione Ter, da aggiornare con tecniche più moderne per misurare il reale ascolto delle radio, e lo switch off dell’Fm. “Dobbiamo lavorare per programmare la chiusura del segnale analogico che assorbe risorse e toglie investimenti allo sviluppo della rete digitale Dab. E che consuma 5 volte più del Dab e inquina 5 volte più del Dab. Lo dobbiamo ai nostri giovani”.

E poi ancora, la Giornata della radio è stata ricordata su Rai 1 all’interno di “Uno Mattina” e avrà uno spazio questa sera sui “Soliti Ignoti”. Rai 2 apre una finestra in “BellaMà” con Pierluigi Diaco come testimonial di Radio2 e Gianmaurizio Foderaro come testimonial di Radio1.

Altri spazi editoriali su Tg, in Tg Leonardo, nei Tgr e su Rai News 24.

Rai Storia propone “Il giorno e la storia” dedicato alla prima trasmissione di Radio ONU, “Passato e presente – La radio dell’Italia liberata” e “Rai 54: la tv della storia, la storia della tv”

Su Rai Scuola “Oggi è - Giornata mondiale della radio”, “La storia dell’elettricità – Rivelazioni e rivoluzioni” e uno speciale sul sito.

Il Portale Rai Cultura rilancia l’offerta dei canali tv e propone una gallery fotografica:

Infine, le Radio. Servizi e interviste sui Gr di Radio 1 e citazioni in tutti i programmi di Radio 2. In particolare Paola Minaccioni ricorda la giornata con un monologo interpretato da un suo personaggio all’interno de “Il Ruggito del Coniglio”, “Caterpillar” manda in onda videomessaggi di alcune radio europee che aderiscono a M'illumino di meno, in “Soggetti Smarriti”, Vercillo ripercorre i suoi esordi e Marzocca parlerà di quando faceva il fonico ed elencherà tutte le autoradio che ha posseduto comprese quelle che gli hanno rubato.

Radio 3 racconta la Giornata in “Radio3 mondo”, “Tutta la città ne parla”, “Fahrenheit”

Radio Techete’ manda in onda la puntata “Trasmissioni speciali e di categoria” del ciclo “50 Mezzo secolo della Radio italiana”.

Radio Kids propone “Big Bang Una Radio in festa” con Armando, Lallo, Lella, e il contributo dei bambini ascoltatori.

RaiPlay Sound pubblica due nuovi podcast: “Etere non etere” che racconta le dieci figure fondamentali dell’intrattenimento sonoro e “Il suono del futuro”, podcast di Rai Ufficio Studi e di Rai Radio che propone un viaggio nel mondo dell’audio: dalla radio al podcast, dalle piattaforme di streaming ai nuovi metodi di fruizione del suono.

(Comunicato stampa)

Leggi anche...

Iscriviti ora alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti sulle radio, frequenze, eventi e chart & trend.

Seguici sui social

Resta aggiornato in tempo reale attraverso i più noti social network.

Seguici sui social

Resta aggiornato in tempo reale attraverso i più noti social network.

Iscriviti ora alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti sulle radio, frequenze, eventi e chart & trend.

fm-world-logo-white

COPYRIGHT © 2023 - FM-world - Privacy Policy / Cookie Policy / Aggiorna le impostazioni dei cookie
Testata giornalistica on-line d’informazione, autorizzazione 7/11 DEL 19.12.2011 rilasciata dal Tribunale di Ferrara
Direttore responsabile: Nicola Franceschini Editore: 22HBG S.r.l. Telefono: 800 06 18 22 P.IVA/C.F.: 01855410385
Questo periodico è associato all’Unione Stampa Periodica Italiana

fm-world-logo-white

COPYRIGHT © 2022 - FM-world - Privacy Policy / Cookie Policy
Testata giornalistica on-line d’informazione, autorizzazione 7/11 DEL 19.12.2011 rilasciata dal Tribunale di Ferrara
Direttore responsabile: Nicola Franceschini Editore: 22HBG S.r.l. Telefono: 800 06 18 22 P.IVA/C.F.: 01855410385
Questo periodico è associato all’Unione Stampa Periodica Italiana

Seguici sui social

Resta aggiornato in tempo reale attraverso i più noti social network.

Iscriviti ora alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti sulle radio, frequenze, eventi e chart & trend.

fm-world-logo-white

COPYRIGHT © 2023 - FM-world - Privacy Policy / Cookie Policy / Aggiorna le impostazioni dei cookie
Testata giornalistica on-line d’informazione, autorizzazione 7/11 DEL 19.12.2011 rilasciata dal Tribunale di Ferrara
Direttore responsabile: Nicola Franceschini Editore: 22HBG S.r.l. Telefono: 800 06 18 22 P.IVA/C.F.: 01855410385
Questo periodico è associato all’Unione Stampa Periodica Italiana