ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

Radiofreccia potenzia l’FM e scambia con Zeta

24 novembre 2017
2175 Visualizzazioni 1 Commenti

Radiofreccia potenza la propria rete in Emilia-Romagna e lo fa scambiando le frequenze con Radio Zeta. L’operazione è avvenuta nella giornata di venerdì 24 novembre.

Il cambio più importante riguarda la città di Bologna, dove Radiofreccia modulava sui 106.250 (frequenza a 50 KHz e quindi non sintonizzabile dalle autoradio) e Radio Zeta sui 107.600 MHz.

Ora la modulazione è stata invertita: Radio Zeta passa sui 106.250 e Radiofreccia sui 107.600, peraltro limitrofi ai 107.500 su cui l’emittente rock già modula da Monte Grande, per la zona di Imola.

Altri scambi hanno riguardato Ferrara, con il passaggio di Freccia sui 98.6 e di Zeta sui 100.7, e Modena, con la modulazione di Freccia ora sugli ottimi 98.8 MHz.

L’operazione arriva a distanza di poche ore dal cambio di modulazione avvenuto anche in alcuni impianti della Lombardia, con diversi 101.4 isocanale tra Como e Varese che diffondevano Radio Zeta ed ora diventano appannaggio dell’emittente rock-oriented del gruppo.

Una serie di passaggi che cercano di rinforzare, a quanto pare, l’ultima nata in casa RTL 102.5, senza tuttavia penalizzare Zeta che – lo ricordiamo – in Lombardia dispone di un potentissimo (e storico) 102.8 da Valcava che le garantisce una copertura capillare del territorio.

Le due emittenti hanno ottenuto recentemente un dato d’ascolto molto vicino, nella prima indagine realizzata da TER Tavolo Editori Radio. Entrambe si avvicinano ai 700.000 contatti nel giorno medio ieri.

Un dato nuovo per Radiofreccia che, a distanza di un anno dalla sua nascita, non era ancora stata rilevata. Per Radio Zeta, invece, si tratta di un nuovo corso, dopo il cambio di contenuti proposto negli ultimi mesi e che l’ha consolidata come emittente di sola musica italiana del gruppo.

Radiofreccia e Radio Zeta, come del resto anche RTL 102.5, si seguono anche in radiovisione, rispettivamente su lcn 258 e 266 del digitale terrestre, e dispongono di sito e app per ascoltarle in streaming.

Potrebbero interessarti

Confindustria Radio TV chiede più tutela dei diritti in rete
News
243 visualizzazioni
News
243 visualizzazioni

Confindustria Radio TV chiede più tutela dei diritti in rete

Nicola Franceschini - 19 ottobre 2018

Confindustria Radio Televisioni interviene sulla tutela dei diritti in rete. Oggi, il presidente Franco Siddi ha partecipato al Convegno "Uso…

DAB+: insufficenti le frequenze per le radio locali, secondo Aeranti-Corallo
News
1052 visualizzazioni
News
1052 visualizzazioni

DAB+: insufficenti le frequenze per le radio locali, secondo Aeranti-Corallo

Nicola Franceschini - 18 ottobre 2018

Aeranti-Corallo, l'associazione di categoria che rappresenta la maggiorparte delle radio e tv locali, interviene sull'assegnazione delle frequenze per il DAB+.…

64 anni fa, la radio diventava mobile con i primi ricevitori a transistor
News
1374 visualizzazioni
News
1374 visualizzazioni

64 anni fa, la radio diventava mobile con i primi ricevitori a transistor

Nicola Franceschini - 18 ottobre 2018

Fa quasi "tenerezza" pensare a quanto accadeva oggi, 64 anni fa. Era il 18 ottobre 1954, quando la Texas Intruments…

Un commento

  1. Pingback: FM News - Novembre 2017