Radiofonia locale in movimento in Sardegna

Tre notizie in arrivo dalla radiofonia locale della Sardegna.

A segnalarcele sono Pierpaolo e Giuseppe Podda.

  • Cessione in famiglia a Radio Onda Stereo di Alghero

Novità in seno alla proprietà della seconda emittente di Alghero, Radio Onda Stereo (98.3 da Monte Ladu), edita finora da Carla Diana (l’altra stazione di Alghero è Radio Nuraghe Stereo, 91.8 e 91.5, edita dai coniugi Peana-Nieddu). È delle scorse settimane il cambio al vertice della srl che detiene appunto la proprietà di Onda Stereo. Carla Diana ha dunque ceduto le sue quote al figlio Giuseppe Niolu, sino ad ora inquadrato come tecnico della stessa, che ne è così divenuto il nuovo editore. A Giuseppe un cordiale in bocca al lupo per questo nuovo impegno.

  • Lutto e spegnimento a Radio Antenna 2000 di Sassari

Lutto nell’editoria radiofonica isolana. Si è improvvisamente spento nelle scorse settimane Efisio Zanza, editore di una delle emittenti radiofoniche di Sassari, vale a dire Radio Antenna 2000 (92.6 da Monte Oro e 104. da Giave). Zanza in passato è stato un apprezzato tecnico per alcune emittenti dell’hinterland sassarese, oltre che cameraman di NTE Nuova Tele Etere, emittente televisiva cittadina spenta da tempo. Dopo la sua scomparsa l’emittente è stata spenta dai familiari.

  • Lavori in corso a Radio Tele Arcipelago di La Maddalena

L’ultima emittente di La Maddalena, Radio Tele Arcipelago (90.2 MHz da Punta Villa), nei mesi scorsi ha attraversato dei brutti momenti. A causa del guasto del suo trasmettitore, ha dovuto spegnere il suo segnale e cominciare a fare la conta dei danni. Trattandosi di una comunitaria, però, i denari non sono mai tanti. Così a Radio Tele Arcipelago hanno cominciato a guardarsi intorno per trovarli e rimettere in piedi la storica voce voluta da Monsignor Capula. A tal proposito abbiamo sentito il direttore delle news Claudio Ronchi, per sapere a che punto siano i lavori per il ripristino. “Stiamo procedendo, seppur a rilento – ci ha detto -. Vi ricordo che siamo un’emittente comunitaria priva di introiti pubblicitari e reperire i quattrini per i lavori non è facile. Comunque andiamo avanti e contiamo a breve di ripartire”.