Radio Lady di Empoli festeggia i suoi quarant’anni

Radio Lady, storica emittente di Empoli, ha appena compiuto gli anni e il compleanno è di quelli impegnativi, visto che si tratta di spegnere nientemeno che quaranta candeline.

Fondata da Alessandro Dimitrio il 1° settembre 1981, Radio Lady ha scritto una fetta significativa della storia di Empoli.

Dopo un temporaneo trasferimento in via Giovanni da Empoli, Lady è fra l’altro tornata nella ‘originaria’ via De Amicis, dove ha ora sede anche la ‘sorella’ Radio Seisei Vintage. Nel gruppo editoriale XMediaGroup di Radio Lady troviamo poi oggi anche la ormai nota Tv locale Clivo e l’attivissimo quotidiano online gonews.it.

“In 40 anni sono state raccontate centinaia di radiocronache dell’Empoli Fc – scrive quest’ultimo giornale online – , sono state date informazioni dell’ultima ora tramite il giornale orario, ci sono stati collegamenti in tantissime parti della Toscana. Ma soprattutto con la musica e gli interventi di tutti gli speaker che si sono susseguiti negli anni, Radio Lady vi ha fatto compagnia a casa, in viaggio, in vacanza e al lavoro”.

Da segnalare anche una lettera d’occasione delle speaker di Radio Lady, pubblicata sempre da gonews.it.

Le speaker evidenziano, fra l’altro, come Radio Lady sia nata per la passione di un ragazzo, il citato Alessandro Dimitrio, che riuscì a trascinare negli anni tante persone, prima gli amici e poi gli ascoltatori, oltre che per la voglia di quegli anni di trovare punti in cui ci fossero musica e aggregazione. Lady diventò un punto di ritrovo e nessuno a quel tempo poteva immaginare che una Radio nata da una cantina, si trasformasse negli anni in un’azienda seria e stimata. “Ed invece è stato proprio così” – notano le speaker.

Ovviamente, sono “molte le persone che sono passate negli studi di Radio Lady ed ognuna ha lasciato la propria impronta e ha fatto suo un pezzetto di diretta. Negli anni gli ascoltatori hanno ascoltato musica, dediche, hanno giocato a tombola e sono scese in piazza per la Corrida, per i djset. Ci vorrebbe davvero un libro per poter raccontare la storia di Radio Lady.

Anche perche “Lady è la Radio di tutti: delle casalinghe, di chi si gode la pensione e di chi lavora e la tiene come sottofondo. La mattina con Cristina Ferniani e Serena Franceschin si alleggeriscono le ore con l’attualità e le curiosità, con approfondimenti di tematiche quotidiane (‘Foppeddittelo’ dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13). Appuntamento fisso e molto seguito anche quello della ricetta degli ascoltatori di Michela Renaldini, ‘Cucinare che bontà’ (ogni giovedì alle 8.40 e il sabato alle 10.40). Il pomeriggio con Irene Rossi e ‘Liberi Tutti’ (lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 19) si parla di musica ospitando band locali emergenti e non, ma si parla anche di libri, botanica, astri, attualità con i tanti ospiti, strizzando l’occhio anche alle nuove generazioni”.

Impreziosisce poi il pomeriggio (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15 alle 16) la presenza di un personaggio molto conosciuto a Empoli, Freddy Lavezzo, che con la sua ironia riesce a coinvolgere da anni gli ascoltatori. Nel fine settimana, la mattina, è Patrizia (una delle primissime speaker della Radio) a intrattenere, con tanti ospiti e le immancabili dediche.

Infine Lady, come accennato, è molto ascoltata anche grazie alla collaborazione con l’Empoli calcio, di cui da anni è Radio ufficiale. Le partite sono seguite con passione grazie alla radiocronaca di Tommaso Carmignani, coadiuvato da Alessandro Marmugi, con la presenza di Gianmarco Lotti.

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

Exit mobile version