fbpx

Radio Bruno: un viaggio ininterrotto da Milano ad Ancona

Da qualche giorno, Radio Bruno ha ulteriormente esteso la propria copertura.

La superstation di Carpi (Mo) è stata collegata ad Ancona sulla frequenza FM 99.1, ex Radio Center Music, la quale prosegue la propria programmazione in streaming e sul digitale terrestre.

Per l’emittente dell’editore Gianni Prandi si tratta dell’ennesimo tassello in un anno in cui ha molto investito in copertura.

Prima, gli 87.7 (ex Radio Babayaga) per l’area milanese e parte delle province limitrofe. Poi i potenti 87.5 dal Monte Canate (e non solo) rilevati da Malvisi Network per ottimizzare il segnale da Reggio Emilia fino alle porte di Lodi. Infine, il neo-impianto marchigiano che le permette di entrare ufficialmente nella regione (finora era ricevibile soltanto a Pesaro sulla frequenza cittadina 100.1).

Allo stato attuale, dunque, Radio Bruno risulta essere presente in FM in tutta l’Emilia-Romagna, buona parte della Lombardia (resta tagliata fuori soltanto l’area più a nord-ovest della regione), il Veneto occidentale, il centro-nord delle Marche, senza dimenticare l’intera Toscana, dove tuttavia viene diffusa una programmazione in parte diversificata, grazie ai contenuti calcistici del gruppo Pentasport.