“Più musica emergente in radio”: lo chiedono i discografici di artisti indipendenti

23 Giugno 2019
1528 Visualizzazioni

Più musica prodotta in Italia sulle radio nazionali.

A chiederlo, questa volta, non è la politica, ma il presidente dei MEI (Meeting delle etichette indipendenti) Giordano Sangiorgi ed altri referenti di realtà associative di cantanti e gruppi musicali emergenti.

L’iniziativa si è tenuta a Matera, Capitale europea della Cultura 2019, e fa parte di uno dei 13 punti del “Manifesto nazionale degli Stati generali della musica emergente”.

Viene di fatto richiesta una legge – come riporta una nota ANSA – “che imponga alle radio private operanti sul territorio nazionale la trasmissione di una quota di musica prodotta in Italia (ma non necessariamente in lingua Italia) che oscilli, secondo i casi e le applicazioni, dal 35 al 60%”.

Potrebbero interessarti

Radiovisione: Aeranti-Corallo e FRT siglano accordo con SCF
News
135 visualizzazioni
News
135 visualizzazioni

Radiovisione: Aeranti-Corallo e FRT siglano accordo con SCF

Redazione - 6 Luglio 2020

Aeranti-Corallo e Associazione Radio Frt di Confindustria Radio Tv hanno sottoscritto con la SCF una integrazione della Convenzione per i…

Rai Radio Live: un’intera giornata in ricordo di Ennio Morricone
News
42 visualizzazioni
News
42 visualizzazioni

Rai Radio Live: un’intera giornata in ricordo di Ennio Morricone

Redazione - 6 Luglio 2020

Martedì 7 luglio, dalle 8 del mattino alle 8 di sera, il canale specializzato Rai Radio Live trasmetterà solo musiche…

Radio Morcote International celebra il compleanno di Ringo Starr
News
61 visualizzazioni
News
61 visualizzazioni

Radio Morcote International celebra il compleanno di Ringo Starr

Redazione - 6 Luglio 2020

Radio Morcote International, la radio rock del Ticino, celebra l'attesissimo compleanno del batterista dei Beatles, Ringo Starr, con uno "special"…