Pioggia di hashtag per “Da Grande” nell’esordio Rai di Alessandro Cattelan

Alessandro Cattelan porta sé stesso su RaiUno.

È questo uno dei commenti più letti e ripetuti, dopo la prima delle due puntate (o meglio “la penultima puntata” come da lui ironicamente annunciato) di “Da Grande”.

La prima serata andata in onda domenica 19 settembre non ha di certo lasciato indifferente il pubblico.

Un pubblico che si è diviso tra chi si è divertito nel vedere qualcosa di anomalo e soprattutto innovativo per l’ammiraglia Rai e chi invece ha trovato una riproposizione dello show di Sky “EPCC (E poi c’è Cattelan)”, in versione estesa e riadattata per uno show da TV di Stato.

Di certo, vincenti sono stati i social. Per buona parte delle tre ore della diretta, #DaGrande è stato l’hashtag più quotato, superando la pesante concorrenza di calcio (Juventus-Milan) e volley (Italia-Slovenia), nonché di “Scherzi a parte” su Canale5.

Di Alessandro Cattelan si parlerà molto nelle prossime ore e nei prossimi giorni. Al di là del singolo giudizio, va riconosciuto il coraggio di aver portato qualcosa a cui non è abituato chi segue RaiUno. Un tentativo di rinnovamento di una rete allineata ad un pubblico mediamente molto adulto.

Ora il “giovane 41enne” è un nome noto davvero a chiunque e che è riuscito a colpire quasi tutti.

Non mancherà sicuramente l’occasione di scoprire nuovi particolari e retroscena nel corso del suo “Catteland” su Radio Deejay.

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Exit mobile version