Paola Gallo: “In radio servono voce e competenza, non personaggi famosi”

24 Luglio 2019
3068 Visualizzazioni

“Ammesso che personaggi noti e popolari abbiano appeal su un pubblico generalista, siamo sicuri che affidare una radio ai suddetti sia una scelta vincente?”

A porsi questa domanda è Paola “Funky” Gallo, una delle speaker più note dell’etere italiano, oggi a Rai Radio2, ma che molti ricordano per i tanti anni a Radio Italia Solo Musica Italiana, oltre che per il suo incarico di responsabile editoriale a Radio InBlu.

Attraverso il suo blog OndeFunky.com, Paola chiede di “Restituire la radio a chi la sa fare”.

“La radio va riempita di voce, calore e competenza” – scrive – “non bastano le tette e i litigi studiati ad hoc o peggio ancora retorica da strapazzo. La radio è ritmo, idee, voce”.

Paola Gallo aggiunge che “l’idea di portare personaggi famosi in radio non ha mai premiato gli ascolti e non credo possa funzionare per chi tenterà questo approccio tardivo in autunno”.

“Popolari non è sinonimo di competenti” – rincara – “e per fare la radio, e parlo per esperienza personale, la preparazione è fondamentale. Vedremo affondare altre radio o forse ci abitueremo al nulla cosmico nel quale tentano da tempo di cacciarci”.

Il breve editoriale (la cui versione integrale è disponibile all’indirizzo www.ondefunky.com/2019/07/restituite-la-radio-a-chi-la-sa-fare) termina con questo auspicio: “Mi fido degli ascoltatori della radio perché li conosco bene e sono bravissimi a cambiare canale, a modificare la storia”.

Potrebbero interessarti

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona
Primo piano
7 visualizzazioni
Primo piano
7 visualizzazioni

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona

Redazione - 29 Novembre 2020

La stagione calcistica 1989/1990 vedeva per la seconda volta il trionfo del Napoli. Soltanto tre anni prima, la squadra partenopea…

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca
Primo piano
60 visualizzazioni
Primo piano
60 visualizzazioni

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca

Redazione - 29 Novembre 2020

Domenica 7 novembre 1993 si svolgeva al City Square di Milano, la premiazione della prima edizione del 'Gran Premio della…

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa
Primo piano
13 visualizzazioni
Primo piano
13 visualizzazioni

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa

Redazione - 29 Novembre 2020

"Secondo voi, il mestiere dello speaker radiofonico è rappresentato più da chi trasmette in un network che copre la nazione…