Nuove frequenze e buoni ascolti per le Radio fiorentine di Pierluigi Picerno

A cura di Mauro Roffi

Intanto c’è la notizia più recente. Dal 6 settembre scorso l’ultima nata fra le emittenti radiofoniche di Firenze che fanno capo all’editore Pierluigi Picerno, Radio Divina, ha una nuova frequenza in FM: si tratta degli importanti 100 MHz, che prendono il posto dei precedenti 99.100.

Su quest’ultima frequenza nella zona di Firenze e Prato si insedia invece adesso il recente grande successo dell’editore fiorentino, ovvero Radio Mitology ’70-’80, nelle posizioni di vertice fra le Radio della Toscana. In sostanza, le due stazioni si sono scambiate le frequenze nel capoluogo toscano, mentre Mitology dichiara anche, sul suo sito, le seguenti nuove frequenze: per Prato e Pistoia 96.200 MHz; per Vernio e Vaiano 100.000; per Empoli e Valdera: 97.400.

Proviamo a questo punto a fare un riepilogo delle quattro antenne che fanno capo a Picerno. Radio Divina, si diceva, è l’ultima nata (nel 2020) e mira a crescere, al pari delle altre.

L’emittente, anche in questo caso sul suo sito, si autopresenta così: “Mi chiamo Radio Divina e per volontà del mio editore Pierluigi Picerno sono ‘la più italiana delle Radio’. Faccio parte di una grande famiglia, sono infatti la cugina di Radio Mitology ’70-’80, di Rdf 102e7 e di Lady Radio. Spero tanto di entrare nei vostri cuori, proprio come hanno saputo fare loro. Suono la migliore musica italiana di ieri e di oggi. Ospito i cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana, dando spazio anche ai più giovani… Sarò dunque un porto sicuro anche per coloro che si trovano lontani dall’Italia e che mi potranno ascoltare grazie alla mia app e allo streaming, per sentirsi più vicini alle proprie radici e fieri di essere italiani nel mondo”.

E Mitology? Anche quest’ultima è di nascita relativamente recente (la partenza è avvenuta pochi anni fa) ma il successo è stato davvero travolgente. I dati TER relativi al 1° semestre 2021 parlano chiaro: gli ascoltatori nel Giorno Medio in Toscana sono stati ben 141.000 (sui complessivi 143.000) contro i 76.000 della molto più ‘anziana’ (per nascita) e già citata Rdf e i 52.000 dell’altra emittente del gruppo, Lady Radio. Anche Radio Divina stavolta è stata iscritta e ha raggiunto i 9.000 ascoltatori.

Radio Mitology ’70-’80 è nata dal seno di Rdf Radio Diffusione Firenze (l’emittente ‘originaria’ di Picerno; ha iniziato i programmi nel lontano 1975!) e la scelta di farla partire con la musica di anni così specifici si è rivelata dunque quanto mai azzeccata. In un’intervista recente a ‘Di Più Tv’ Picerno spiega la situazione così: “La musica degli anni Settanta e Ottanta è stata alla base della nostra programmazione (quella di Rdf; N.d.R.) per diversi decenni. Poi però a quelle canzoni abbiamo dedicato una vera e propria Radio autonoma, Radio Mitology, e allora la mia scelta di editore è stata quella di cambiare la selezione musicale e proporre soprattutto successi del ventennio successivo, tra gli anni Novanta e i Duemila”.

Infine, parliamo di Lady Radio, che per molti è un riferimento in campo sportivo (calcistico), con particolare attenzione alle vicende della Fiorentina, e ha fatto registrare negli ultimi anni anche una sua presenza nell’ambito delle emittenti televisive locali.

Lisa Ciardi su ‘La Nazione’ si è occupata in specifico proprio di Lady Radio in un articolo dei giorni scorsi, intervistando proprio Pierluigi Picerno. “Lady Radio, ormai da molti anni, ha scelto di puntare ad aumentare la sua capacità di penetrazione in città, più che a estendere oltre Firenze il proprio raggio d’azione – dichiara l’editore – . Ci siamo caratterizzati come la Radio della città e quindi i nostri programmi devono essere mirati in modo specifico su questo bacino di pubblico. Vogliamo veder crescere sempre più i nostri ascoltatori fra chi vive a Firenze e nell’hinterland”.

Inoltre, “c’è chi, scherzando, dice che siamo la Radio delle buche e della Fiorentina. È una battuta, ovviamente, ma ha un fondo di verità. A noi interessa raccontare in modo capillare la città, i suoi problemi, gli eventi e gli appuntamenti, quelli sportivi in primis”.

Lady Radio è nata nel 1982 con le caratteristiche di molte emittenti dell’epoca: tanta musica, dediche, giochi e poche notizie. Fa riferimento a Picerno dal 1995 e con lui al timone “il target è cambiato. Abbiamo iniziato a puntare in modo deciso sull’informazione e, appunto, sul rapporto con la città e con i fiorentini. Un’impostazione che abbiamo ancor più incrementato a partire dal 2000, con ottimi risultati, in continuo miglioramento”.

C’è poi una scadenza, ormai prossima, per Lady Radio: “Nel 2022 festeggeremo 40 anni di attività: stiamo preparando un grande calendario per ricordare la nostra storia e per ripercorrere insieme agli ascoltatori i traguardi raggiunti”.

Mauro Roffi
mauro.roffi@fm-world.it

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it