MilleRegioni, le voci del territorio

11 Aprile 2020
853 Visualizzazioni

Torna l’abituale rubrica settimanale dedicata alle realtà regionali.

A tutti i lettori, i più sentiti auguri di Buona Pasqua!

Mauro Roffi

  • Sardegna: Vittorio Sanna a Radio Super Sound

Pierpaolo e Giuseppe Podda ci hanno segnalato dalla Sardegna una nuova interessante situazione che riguarda alcune significative emittenti radiofoniche locali.

C’è, in sostanza, un nuovo ‘bel colpo’ per il giovane imprenditore di Radio Super Sound Ian Loris Nonnis. Ai microfoni dell’emittente guspinese è infatti approdato – udite, udite! – “il principe” delle radiocronache del Cagliari calcio su Radiolina, il maestro/giornalista Vittorio Sanna. È proprio lui a condurre ora un nuovo programma su Radio Super Sound.

Per saperne di più, ecco un’intervista con una vecchia conoscenza dell’etere televisivo e radiofonico isolano, ovvero proprio Vittorio Sanna.

Vittorio, cosa è successo a Radiolina?

Sono stato sollevato dall’incarico (da Radiolina e Videolina, dove all’interno del Tg domenicale commentava la partita del Cagliari; N.d.R.), perché col Coronavirus io non sarei in grado di lavorare in smart working.

Nel caso riprendesse il campionato di calcio e dovessero richiamarti, torneresti da loro?

Non da loro, ma in un’altra emittente.

All’inizio di marzo mi hanno sospeso il programma radiofonico del giovedì, ‘Cagliari in diretta’, quando è stato fermato il campionato. Dopo di che ho continuato a fare il Gr sportivo in due edizioni quotidiane, dal lunedì al sabato, sino al 18 marzo 2020, quando mi hanno comunicato la sua sospensione.

Come approdi ora a Radio Super Sound?

Ho iniziato a collaborare con Super Sound perché ero legittimato a fare trasmissioni su altri temi su altre emittenti. Nel contratto era specificato che il rapporto non era di esclusiva.

Mi è venuta in mente una trasmissione che poteva valorizzare le aziende in un momento di crisi. Così dopo averne parlato con Ian Nonnis è nata la trasmissione trisettimanale (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 12.00 alle 13.00) ‘GP rapporto on air #Ripartiamo Insieme’, in collaborazione con la GP progetti on air, con la quale collaboro. Il tutto è partito lo scorso 30 marzo.

Nella trasmissione parliamo del dopo Coronavirus, cioè di come stiamo vivendo questo momento e di come potremmo riprendere successivamente a livello economico, per poterci rilanciare. Ci sono tre blocchi, nei quali intervistiamo tre persone: un artista, un politico ed un imprenditore, il tutto condito da buona musica.

  • Veneto: Sphera Holding lancia un notiziario di comunicazione in podcast

L’importante gruppo veneto Sphera Holding (Radio Company, Radio Padova ed altre reti), molto ascoltato anche in Friuli-Venezia Giulia, lancia adesso in podcast (una forma di diffusione in forte sviluppo) un vero ‘notiziario sul mondo della comunicazione’. Si tratta proprio di ‘Comunicazione & Media news’, un appuntamento quotidiano, raggiungibile tramite tutte le principali piattaforme, che riassume le principali novità su tutto ciò che riguarda comunicazione, marketing, media e pubblicità.

Previsto dal lunedì al venerdì, il programma va ad ampliare l’offerta di podcast proposti da Sphera Holding e ha una formula snella ed essenziale. Sarà disponibile ogni mattina su tutte le piattaforme gratuite (Spotify, Apple Podcast, Google Podcast, Spreaker) e tutti gli smart speaker. A condurlo sarà Paolo Mursia, nota voce radiofonica del panorama veneto.

«Seguendo una tendenza ormai consolidata nel mercato dei media – ha detto l’editore di Sphera Holding Mattia Comin – il gruppo Sphera Holding vuole essere sempre più presente nell’universo dell’audio on-demand, andando a creare dei contenuti ad hoc per audience specifiche».

Tutti i podcast del gruppo fanno parte dell’inventory Digital Audio di Teamradio, la concessionaria nazionale che, oltre a Sphera, riunisce un pool di editori radiofonici leader nelle loro aree di competenza; fra questi, Gruppo Number One, Radio Italia Anni 60, Radio Studio Delta, Radio Popolare, Radio Globo, Radio Babboleo, Radio Manila e Radio Delta 1.

  • In Lombardia non è solo tempo di pandemia ma anche di radio

Il Coronavirus ha colpito in modo fortissimo la Lombardia ma, come effetto collaterale, ha fatto nascere qui diverse nuove emittenti radiofoniche, considerate utili in questo particolare periodo, non solo per passare meglio il tempo a casa ma anche per fare cultura, valorizzare un territorio, dare maggiore coesione sociale.

È il caso di Radio GAMeC, ovvero l’emittente che è sorta nei giorni scorsi dal seno della nota Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, città che ha pagato un tributo altissimo al Coronavirus, come noto.

In sostanza, ogni giorno alle 11.30, in diretta dalla pagina Instagram del museo e in differita su tutti gli altri canali, va in onda mezz’ora di informazione e approfondimenti tra cronaca, arte, letteratura e società. Radio GAMeC accompagna poi la campagna di raccolta fondi a favore dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. In studio c’è Leonardo Merlini, critico letterario e culturale, caposervizio milanese dell’agenzia di stampa nazionale Askanews.

L’amico Giampaolo Mirandola ci segnala poi una Web Radio sorta nel quartiere milanese del Corvetto, a cura dell’associazione culturale del terzo settore Sentieri educativi e sociali, che distribuisce pasti e tessere prepagate per fare la spesa nei supermercati della zona e tablet per le lezioni scolastiche online.

La Radio è stata realizzata con un contributo della Direzione periferie del Comune di Milano.

L’emittente in origine doveva partire a fine aprile per coinvolgere i ragazzi del quartiere in un progetto culturale educativo ma, vista l’emergenza, il varo è stato anticipato per dare al quartiere un mezzo di riferimento che fornisca informazioni di servizio e consenta agli abitanti di far sentire la propria voce.

Ercole Giammarco è il project manager di questa Radio, il cui riferimento è il sito www.radiocorvetto.com.

Anche a Somma Lombardo (Varese), come ci segnala sempre Giampaolo Mirandola, va preso nota del debutto di una nuova Radio, Radio Somma Libera.

Come scrive il noto sito di informazione varesenews.it, “si tratta di una Web Radio (che) è stata fondata dall’assessore Raffaella Norcini, dall’attrice teatrale Michela Prando e da Andrea Parodi, cantautore e autore della rivista ‘Buscadero’…

Michela Prando vestirà i panni dell’intervistatrice, Andrea Parodi si occuperà di sport e musica, mentre Matteo Tovaglieri sarà il tecnico”.

Due gli appuntamenti giornalieri, di un’ora ciascuno: il primo la mattina alle 11, il secondo la sera alle 21. Radio Somma Libera è partita lunedì 6 aprile e si potrà ascoltare sulla pagina Facebook oppure direttamente sul sito del Comune di Somma Lombardo.

  • L’impegno di Radio e Tv abruzzesi in tempi di Coronavirus

L’Ansa dell’Abruzzo dà conto dello sforzo informativo delle emittenti abruzzesi in tema di Coronavirus. Televisioni e radio della regione provvedono senza sosta ad informare i cittadini con professionalità e competenza, nonostante le molte problematiche del settore dell’emittenza locale.

“Stiamo seguendo quotidianamente – spiega Carmine Perantuono, direttore di Rete8 – l’evolversi della situazione sia con i nostri quotidiani appuntamenti con l’informazione che con le trasmissioni di approfondimento. In particolare, grazie alla preziosa collaborazione del prof. Giustino Parruti, il nostro appuntamento del giovedì alle 21 ‘Pronto Medicina Facile’ condotto da Paolo Castignani è diventato un punto di riferimento per i telespettatori che hanno la possibilità di interagire direttamente con l’esperto. Mi piace inoltre ricordare, in questo periodo pasquale, il servizio che stiamo offrendo ai fedeli costretti a casa”.

“Tvsei per seguire l’emergenza Covid 19, ha rivoluzionato completamente il suo palinsesto – spiega il direttore della rete Mauro Di Pietro – . Ai consueti appuntamenti con l’informazione locale, abbiamo affiancato edizioni straordinarie del Tg, con dirette delle conferenze stampa del presidente Marsilio e dei componenti di Giunta. Di particolare interesse i collegamenti live dal territorio”.

Ecco poi il direttore di Super J Alessandro Di Emidio: “Abbiamo modificato il palinsesto sin dal 10 marzo, quando è esplosa l’emergenza Coronavirus. Sospese le trasmissioni sportive, abbiamo implementato tutti gli spazi di informazione con dirette quotidiane dal lunedì alla domenica”.

Informazione costante anche su LaqTv, come spiega il direttore Luca Bergamotto: “In questa situazione d’emergenza, abbiamo deciso di mantenere la consueta programmazione informativa, potenziando poi fortemente la fascia pomeridiana e serale con la trasmissione ‘Io resto informato’ che ogni sera, dal lunedì al sabato, dalle 19 alle 21, fa il punto della giornata”.

A livello radiofonico viene citato l’impegno quotidiano di Radio Delta1, come spiega l’editore Enzo Galante: “La nostra emittente leader nell’informazione in Abruzzo e Molise, prevede un notiziario ogni ora, sempre in diretta, dedicato interamente al Coronavirus, con l’intervento di esperti medici, amministratori locali, interviste dei collaboratori e notizie sempre aggiornate. La redazione è aperta alle segnalazioni dei cittadini, delle forze dell’ordine e dei sindaci”.

  • Scuola in onda in Piemonte anche da Pinerolo

Come abbiamo visto la settimana scorsa, la scuola può raggiungere gli studenti anche con la Radio. Parliamo ancora di Piemonte, questa volta con riferimento alla zona di Pinerolo.

Dal lunedì al venerdì dalle 4 del pomeriggio va in onda un’ora insieme alle maestre e ai maestri degli Istituti Comprensivi di Torre Pellice, Luserna San Giovanni, Bricherasio, Cavour, Vigone, Villar Perosa e Perosa Argentina, in collaborazione con la già da noi citata Equipe Formativa Territoriale Piemontese. Tutto questo sulle frequenze della nota Radio Beckwith, in provincia di Torino.

Ci sono letture di storie, attività musicali, linguistiche, scientifiche e tecniche, con le voci delle maestre e dei maestri, che provano a riannodare i fili della normalità. In più i bimbi e le bimbe possono scrivere, fare le loro richieste musicali e mandare i loro disegni via sms, WhatsApp e Telegram al 339-6300192.

E per chi non si vuol perdere nessuna puntata, il programma è riascoltabile  in podcast con le attività suddivise per giorno e per istituto.

  • Anche il Corecom della Basilicata si schiera con le Radio e Tv locali

Nuovo appello di un Corecom per sostenere con misure economiche giornalisti ed emittenti radio-televisive regionali, chiamati ad un ruolo delicato ai tempi del Coronavirus. L’appello alle istituzioni è stato lanciato stavolta da Antonio Donato Marra, presidente del Corecom della Basilicata.

Occorre un “sostegno, con misure economiche eccezionali e immediate, al sistema dell’informazione regionale e all’emittenza radiotelevisiva locale – ha evidenziato Marra – . Non bisogna dimenticare la funzione dei lavoratori che garantiscono servizi essenziali e indispensabili per contenere i disagi e per cercare di ridurre gli effetti della grave emergenza che stiamo vivendo”.

Il riferimento è proprio anche alla condizione delicata dei giornalisti e di tutti i lavoratori dell’informazione, chiamati con responsabilità ad un compito delicato, peraltro in un momento di crisi del settore, reso ancor più preoccupante dall’emergenza in corso.

  • Lutto nel mondo radiofonico a Senigallia

Il mondo della Radio di Senigallia e delle Marche piange la scomparsa di Gabriele Giampieretti. Si tratta di un noto operatore radiofonico, nonché apprezzato deejay e infine ristoratore, che è deceduto nei giorni scorsi a seguito di una grave malattia.

Giampieretti, classe ’61, era nato ad Ostra, dove aveva mosso i primi passi nel mondo radiofonico. Voce forte, riconoscibile e apprezzata in tutta la regione, era pieno di entusiasmo e di passione.

Da Ostra si era poi spostato al GRS, il Gruppo Radiofonico Senigallia, attivo fin dalla fine degli anni ’70.

Dal GRS Giampieretti era approdato a Radio Velluto, la nota emittente di Senigallia, ancor oggi molto conosciuta. Qualche anno dopo arrivò la chiamata di Radio Dimensione Suono, per un programma con Valerio Staffelli. Prima però Gaby, come lo conoscevano tutti, si era fatto apprezzare anche per la competenza musicale, divenendo il punto di riferimento del giovane pubblico di Radio Mania, nata proprio dalle frequenze del GRS.

Dopo la parentesi romana, Giampieretti tornò a Senigallia e cambiò settore, passando, come detto, alla ristorazione.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Potrebbero interessarti

Gaia protagonista di “Suite 102.5 Prime Time Live”
Primo piano
14 visualizzazioni
Primo piano
14 visualizzazioni

Gaia protagonista di “Suite 102.5 Prime Time Live”

Redazione - 26 Novembre 2020

Prosegue l'appuntamento con la musica dal vivo ogni lunedì sera su RTL 102.5. Protagonista della prossima puntata di "Suite 102.5…

Marco Biondi sospende temporaneamente la collaborazione artistica con Radio Vigevano
Primo piano
362 visualizzazioni
Primo piano
362 visualizzazioni

Marco Biondi sospende temporaneamente la collaborazione artistica con Radio Vigevano

Redazione - 26 Novembre 2020

Visto il protrarsi dell’attuale momento di lockdown e vista l’impossibilità di poter continuare a costruire il progetto iniziale che si…

“Tutto bene andrà”: Radio Piterpan lancia il nuovo brano di Natale
Primo piano
129 visualizzazioni
Primo piano
129 visualizzazioni

“Tutto bene andrà”: Radio Piterpan lancia il nuovo brano di Natale

Redazione - 26 Novembre 2020

Il Natale si avvicina ma a Radio Piterpan arriva prima. Da Venerdì 27 Novembre, sarà trasmesso in rotazione il nuovo…