m2o migliora la copertura in attesa del nuovo palinsesto

Col mese di settembre, prende il via la nuova stagione radiofonica.

Tra conferme e novità, si scopriranno a breve gli aggiornamenti sui palinsesti 2018/2019.

Una delle emittenti che promette cambiamenti a breve è m2o, il network dal taglio dance del gruppo GEDI, unica emittente nazionale a scommettere su un genere che, a livello di superstation, gode invece ancora della presenza di diverse realtà (da Discoradio a Radio Ibiza, da Radio Piterpan a Studio Più a molte altre).

In attesa di sapere concretamente come si plasmerà m2o, sembra essere piuttosto evidente l’interesse del gruppo editoriale a renderla meglio ricevibile via etere.

Come noto, i maggiori investimenti in alta frequenza sono sempre andati in primis alla sorella maggiore Radio Deejay ed alla seconda rete Radio Capital.

Pur dispondendo di una copertura a macchia di leopardo, la “radio allo stato puro” è riuscita a conquistare ugualmente parecchi ascolti, oscillando costantemente tra gli 1,5 ed i 2 milioni di ascoltatori nel giorno medio.

Nell’ultima stagione estiva, poi, dopo mesi (forse anni) di stallo, il gruppo GEDI ha ripreso ad investire in copertura anche per m2o.

Sono arrivati nuovi impianti a Firenze (92.1, ex Radio Deejay), Ravenna e Forlì (97.0, ex Radio Italia Ravenna), Marche (da Fano al Monte Conero, grazie alla ex rete locale di Radio Cuore).

Ed ulteriori impianti dovrebbero presto andare a rinforzare ulteriormente quella che sembrava essere la “Cenerentola” del gruppo e che invece potrebbe rivelarsi una delle sorprese della prossima stagione.

Exit mobile version