fbpx

Le radio private svizzere: “Non spegnete l’FM!”

L'UFCOM ha reso noto che le emittenti radiofoniche disattiveranno i trasmettitori FM tra agosto 2022 e gennaio 2023

La radiofonia svizzera si avvicina al passaggio definitivo al digitale.

Già da alcuni mesi, l’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) ha reso noto che le emittenti radiofoniche pubbliche disattiveranno i trasmettitori FM in agosto 2022, mentre le radio private avranno tempo fino a gennaio 2023 per dire ‘stop’ alla modulazione di frequenza.

Il tutto è dovuto al sensibile calo del seguito della radio analogica che, secondo GfK Switzerland, interesserebbe ormai solo il 13% della popolazione, a fronte di una schiacciante maggioranza di utenti digitali (DAB+ in testa).

Tutti d’accordo? A quanto pare per niente.

È di queste ore la levata di scudi di alcuni editori privati che non vogliono rischiare di perdere quella percentuale che ancora segue l’FM.

Questo un servizio trasmesso domenica 23 maggio da RSI Rete Uno e condiviso da Andrea Lombardo sul gruppo ‘DAB Digital Radio Italia’, dove vengono evidenziate le criticità a riguardo.

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it